fbpx
GORGO

El Decertor – New Mural in Cartagena, Colombia

Anche El Decertor si sposta a Cartagena in Colombia, il grande artista peruviano qui ha da poco terminato un nuova ed interessante parete proseguendo sulla linea tracciata con le sue ultime produzioni durante l’anno.
Osservando il cammino di El Decertor durante questi ultimi mesi notiamo con piacere una progressività incredibile nelle sue elaborazioni, l’artista ha saputo collidere alla perfezione elementi astratti insieme alle caratteristiche inflessioni figurative, lavorando tra fortissime dosi di colore intervallate da profonde pennellate atte a delineare i tratti dei visi e creando una miscela visiva ed un percorso unico e di effetto. Proprio quest’ultimo lavoro rappresenta un summa di quello che l’artista ha proposto durante questi mesi, dalla peculiare propensione a forme e figure, passando per i volti iper realistici, sia colorati che in bianco e nero, che rappresentano gli stacchi visivi nei suoi interventi. Il lavoro, si sviluppa come consuetudine su un background energico alimentato da notevoli forme e figure differenti, tra colori accesi e belli saturi vediamo spuntare elementi differenti, dai classici mattoni passando per forme a carattere naturale che sviluppano tutta la loro trama sull’intera superficie, all’interno degli stessi vediamo infine emergere due grandi facce, la prima è quella di una giovane donna intenta a tenere acceso un cero, la seconda invece rappresenta probabilmente il viso di un defunto, volutamente realizzato attraverso colori grigi, a contrasto con i colori della giovane, viene letteralmente spezzato, frantumato e ripetuto nei suoi tratti dall’artista stesso quasi a volerci suggerire l’aspetto intangibile e vacuo, il viso si ripete così tre volte, esattamente come lo sguardo che si fa penetrante e malinconico per un risultato finale dall’impatto elevato.
Elaborato su questa lunga ed alta parete, l’intervento, dal titolo “Defender lo que nos queda”, ci dimostra ancora una volta tutta la sensibilità e l’accortezza di El Decertor, si tratta di una pittura evocativa che non ha nelle sue intenzioni l’idea di mostrarci e sbatterci in faccia il tema ma piuttosto attraverso un intricata sequenza di figure, immagini e richiami visivi, ci mostra il personale filtro dell’interprete, delicato, assorto in un immaginario colorato e sfaccettato dove, come in un novello puzzle, si scatenano mano a mano immagini e sensazioni, emergono temi e storie profonde, dimostrando tutta l’emotività dell’artista stesso.
Scrollate giù, dopo il salto una bella selezione di scatti con tutti i dettagli di quest’ultimo lavoro, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare il peculiare stile dell’artista Peruviano, presto nuovi aggiornamenti.

Pics by The Artist

El Decertor – New Mural in Cartagena, Colombia

Anche El Decertor si sposta a Cartagena in Colombia, il grande artista peruviano qui ha da poco terminato un nuova ed interessante parete proseguendo sulla linea tracciata con le sue ultime produzioni durante l’anno.
Osservando il cammino di El Decertor durante questi ultimi mesi notiamo con piacere una progressività incredibile nelle sue elaborazioni, l’artista ha saputo collidere alla perfezione elementi astratti insieme alle caratteristiche inflessioni figurative, lavorando tra fortissime dosi di colore intervallate da profonde pennellate atte a delineare i tratti dei visi e creando una miscela visiva ed un percorso unico e di effetto. Proprio quest’ultimo lavoro rappresenta un summa di quello che l’artista ha proposto durante questi mesi, dalla peculiare propensione a forme e figure, passando per i volti iper realistici, sia colorati che in bianco e nero, che rappresentano gli stacchi visivi nei suoi interventi. Il lavoro, si sviluppa come consuetudine su un background energico alimentato da notevoli forme e figure differenti, tra colori accesi e belli saturi vediamo spuntare elementi differenti, dai classici mattoni passando per forme a carattere naturale che sviluppano tutta la loro trama sull’intera superficie, all’interno degli stessi vediamo infine emergere due grandi facce, la prima è quella di una giovane donna intenta a tenere acceso un cero, la seconda invece rappresenta probabilmente il viso di un defunto, volutamente realizzato attraverso colori grigi, a contrasto con i colori della giovane, viene letteralmente spezzato, frantumato e ripetuto nei suoi tratti dall’artista stesso quasi a volerci suggerire l’aspetto intangibile e vacuo, il viso si ripete così tre volte, esattamente come lo sguardo che si fa penetrante e malinconico per un risultato finale dall’impatto elevato.
Elaborato su questa lunga ed alta parete, l’intervento, dal titolo “Defender lo que nos queda”, ci dimostra ancora una volta tutta la sensibilità e l’accortezza di El Decertor, si tratta di una pittura evocativa che non ha nelle sue intenzioni l’idea di mostrarci e sbatterci in faccia il tema ma piuttosto attraverso un intricata sequenza di figure, immagini e richiami visivi, ci mostra il personale filtro dell’interprete, delicato, assorto in un immaginario colorato e sfaccettato dove, come in un novello puzzle, si scatenano mano a mano immagini e sensazioni, emergono temi e storie profonde, dimostrando tutta l’emotività dell’artista stesso.
Scrollate giù, dopo il salto una bella selezione di scatti con tutti i dettagli di quest’ultimo lavoro, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare il peculiare stile dell’artista Peruviano, presto nuovi aggiornamenti.

Pics by The Artist