fbpx
GORGO

El Decertor “Aflicción e Incertidumbre” New Mural for MIRAFAU

E’ passato parecchio tempo dall’ultima volta che abbiamo approfondito il lavoro di El Decertor, il grande interprete Peruviano è tra gli artisti coinvolti nell’affascinante progetto MIRAFAU per il quale ha da poco terminato una stupefacente parete delle sue.
Siamo sempre piuttosto curiosi nel vedere da vicino l’avanzare della ricerca visiva di El Decertor, completamente assorti all’interno delle trame e delle profondità che l’interprete riesce ad esprimere attraverso il suo lavoro. Come spesso abbiamo avuto modo di vedere il percorso stilistico dell’interprete passa per uno uso massiccio di componenti contrastanti che riversandosi all’interno degli spazi a disposizione riescono a catalizzare una mistura vivace ed assolutamente personale che unisce al suo interno elementi astratti così come una pratica figurativa assolutamente realistica. È piuttosto stimolante vedere come l’artista Peruviano riesca a portare avanti sia il proprio percorso artistico sia la propria affinità con il suo popolo attraverso progetti di natura fortemente sociale, i lavori dell’artista non sono mai banali e fini a se stessi, all’interno dell’intricatissima tavolozza di figure e colori, l’artista inserisce figure e tematiche importanti e delicate, emerge così una componente viscerale e profonda, un analisi importante e sfaccettata che va a toccare gli argomenti più disparati e fa leva su un sentimento di riflessione e coinvolgimento fortemente voluto, e trovato aggiungiamo noi, dall’artista stesso nei suoi dipinti. L’impressione è quella di trovarsi di fronte a lavori caratterizzati da una riflessione costante sulle dinamiche sociale ma anche in generale sull’uomo, sulle sue difficoltà, sulle sue emozioni e stati d’animo differenti, raccolti e raccontati dall’interprete attraverso un tratto personale che va a tracciarne le differenti sfaccettature. Ad alimentare questa particolare enfasi tematica, abbiamo sempre riscontrato un tratto particolare che nel corso del tempo è letteralmente esploso, se osserviamo le prime produzioni dell’artista troviamo già da subito gli elementi che ne stanno caratterizzando i lavoro più recenti, l’intelligenza è stata quella di ampliare i concetti, e con essi lo stile, portando a compimento uno approccio visivo tessuto sull’unione di componenti astratte e visione maggiormente più figurative come detto. Gli elementi voluti da El Decertor fanno da vero e proprio sfondo, un background che abbraccia una elevatissima tavolozza di colori, si tratta di fatto di una costante metamorfosi visiva che si dispone attraverso una intelligente e ricercata componente astratta incanalata all’interno di forme e configurazioni differenti, vere e proprie caselle cromatiche che restituiscono ed alimentano un forte sentimento di profondità visiva. All’interno di questo croviglio emergono in perfetta armonia volti, figure ed oggetti che di fatto offrono a chi osserva il lavoro l’opportunità di comprendere appieno l’intervento, sono figure realizzate attraverso una spiccata sensibilità per il dettaglio e sopratutto per mezzo di uno stile figurativo assortamente realistico che traccia volti, soggetti e personaggi assolutamente reali aumentando in questo modo il livello di immedesimazione e profondità delle opere proposte.
Dal titolo “Aflicción e Incertidumbre” traducibile con Dolore ed Incertezza quest’ultima opera per il progetto urbano di Lima è una vera e propria storia, ci fa dono di un racconto El Decertor che come sempre sceglie di danzare tra una prerogativa astratta ed una figurativa, il volto della donna così come dell’uomo – che vediamo letteralmente aprirsi per far spazio a pensieri e riflessioni – vengono realizzati attraverso la consueta capacità realistica e vengono supportati da una trama spessa e multi sfaccettata che investe tutto lo spazio a disposizione. La sensazione è quella di trovarsi di fronte ad un opera fortemente riflessiva, un grido all’incertezza dei tempi moderni, ma anche alle pene d’amore, al dolore che ne scaturisce, tra pensieri vivi ed istanti che accartocciano su loro stessi sensibilità e stati d’animo puri, bellissimo.
Per darvi modo di cogliere tutti i dettagli e la magia di quest’ultimo lavoro vi lasciamo ad una bella selezione di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima opera, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare tutto il particolare stile messo in campo ed il grande impatto finale del lavoro proposto.

Pics by The Artist

El Decertor “Aflicción e Incertidumbre” New Mural for MIRAFAU

E’ passato parecchio tempo dall’ultima volta che abbiamo approfondito il lavoro di El Decertor, il grande interprete Peruviano è tra gli artisti coinvolti nell’affascinante progetto MIRAFAU per il quale ha da poco terminato una stupefacente parete delle sue.
Siamo sempre piuttosto curiosi nel vedere da vicino l’avanzare della ricerca visiva di El Decertor, completamente assorti all’interno delle trame e delle profondità che l’interprete riesce ad esprimere attraverso il suo lavoro. Come spesso abbiamo avuto modo di vedere il percorso stilistico dell’interprete passa per uno uso massiccio di componenti contrastanti che riversandosi all’interno degli spazi a disposizione riescono a catalizzare una mistura vivace ed assolutamente personale che unisce al suo interno elementi astratti così come una pratica figurativa assolutamente realistica. È piuttosto stimolante vedere come l’artista Peruviano riesca a portare avanti sia il proprio percorso artistico sia la propria affinità con il suo popolo attraverso progetti di natura fortemente sociale, i lavori dell’artista non sono mai banali e fini a se stessi, all’interno dell’intricatissima tavolozza di figure e colori, l’artista inserisce figure e tematiche importanti e delicate, emerge così una componente viscerale e profonda, un analisi importante e sfaccettata che va a toccare gli argomenti più disparati e fa leva su un sentimento di riflessione e coinvolgimento fortemente voluto, e trovato aggiungiamo noi, dall’artista stesso nei suoi dipinti. L’impressione è quella di trovarsi di fronte a lavori caratterizzati da una riflessione costante sulle dinamiche sociale ma anche in generale sull’uomo, sulle sue difficoltà, sulle sue emozioni e stati d’animo differenti, raccolti e raccontati dall’interprete attraverso un tratto personale che va a tracciarne le differenti sfaccettature. Ad alimentare questa particolare enfasi tematica, abbiamo sempre riscontrato un tratto particolare che nel corso del tempo è letteralmente esploso, se osserviamo le prime produzioni dell’artista troviamo già da subito gli elementi che ne stanno caratterizzando i lavoro più recenti, l’intelligenza è stata quella di ampliare i concetti, e con essi lo stile, portando a compimento uno approccio visivo tessuto sull’unione di componenti astratte e visione maggiormente più figurative come detto. Gli elementi voluti da El Decertor fanno da vero e proprio sfondo, un background che abbraccia una elevatissima tavolozza di colori, si tratta di fatto di una costante metamorfosi visiva che si dispone attraverso una intelligente e ricercata componente astratta incanalata all’interno di forme e configurazioni differenti, vere e proprie caselle cromatiche che restituiscono ed alimentano un forte sentimento di profondità visiva. All’interno di questo croviglio emergono in perfetta armonia volti, figure ed oggetti che di fatto offrono a chi osserva il lavoro l’opportunità di comprendere appieno l’intervento, sono figure realizzate attraverso una spiccata sensibilità per il dettaglio e sopratutto per mezzo di uno stile figurativo assortamente realistico che traccia volti, soggetti e personaggi assolutamente reali aumentando in questo modo il livello di immedesimazione e profondità delle opere proposte.
Dal titolo “Aflicción e Incertidumbre” traducibile con Dolore ed Incertezza quest’ultima opera per il progetto urbano di Lima è una vera e propria storia, ci fa dono di un racconto El Decertor che come sempre sceglie di danzare tra una prerogativa astratta ed una figurativa, il volto della donna così come dell’uomo – che vediamo letteralmente aprirsi per far spazio a pensieri e riflessioni – vengono realizzati attraverso la consueta capacità realistica e vengono supportati da una trama spessa e multi sfaccettata che investe tutto lo spazio a disposizione. La sensazione è quella di trovarsi di fronte ad un opera fortemente riflessiva, un grido all’incertezza dei tempi moderni, ma anche alle pene d’amore, al dolore che ne scaturisce, tra pensieri vivi ed istanti che accartocciano su loro stessi sensibilità e stati d’animo puri, bellissimo.
Per darvi modo di cogliere tutti i dettagli e la magia di quest’ultimo lavoro vi lasciamo ad una bella selezione di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima opera, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare tutto il particolare stile messo in campo ed il grande impatto finale del lavoro proposto.

Pics by The Artist