fbpx
GORGO

E1000 X Rosh333 x Pablo S. Herrero – New Mural in Madrid

Un bel trio formato da E1000, Rosh333 e Pablo S. Herrero si è dato appuntamento sul tetto dell’Espacio EKO nella zona di Carabanchel a Madrid per realizzare un incredibile intervento che raccoglie tutti i differenti approcci dei tre interpreti in un trama pazzesca e dal forte risultato visivo.
I tra artisti, tutti di scuola Spagnola, posseggono un personale e differente approccio artistico, unendo qui i rispetti percorsi gli interpreti sono riusciti a dare vita ad un trama multi sfaccettata che letteralmente avvolge le insenature, gli spazi e le strutture architettoniche del tetto. L’idea generale dell’intervento è quella di un lavoro mutevole, gli stili personali si intersecano e miscelandosi tra di loro danno vita ad una trama personalissima, ricca di spunti, dettagli e dall’eccellente impatto finale. E1000 come abbiamo avuto modo di vedere diverse volte predilige un approccio decisamente più astratto, la ricerca dell’artista si fonde con gli spazi urbani trasformandone la visione d’insieme attraverso la pittura di elementi geometrici illusori, forme e configurazioni che di fatto cambiano la prospettiva di pareti, cunicoli, insenature alimentando un gioco ottico che ci ha sempre lasciato piuttosto esterrefatti, dal canto suo Pablo S. Herrero anche qui mette in mostra la precisa volontà di un ricongiungimento con gli elementi e con la natura in generale, l’interprete studia il flusso dei rami, le ricalca le sembianze e la forma servendosi esclusivamente del colore nero e del bianco in un gioco di equilibri cromatici sempre vivo ed avvolgente. Infine Rosh333, l’artista ha in sè un solidissimo background nel mondo dei graffiti, che non ha del tutto abbandonato, nella suo percorso da street artist però l’interprete sceglie di concentrarsi su una ossessiva texturizzazione di forme ed elementi compatti, attraverso minuscole linee da vita a figure spesso cilindriche che hanno nella componente cromatica una forte cadenza acida, i suoi studi lo portano ad alimentare importanti simbiosi tra colori, giochi visivi talvolta delicati altre più radicali e ridondanti.
Il risultato finale di questo incontro tra tre visioni e percorsi differenti è un opera viva e camaleontica, parte dai sistemi astratti per miscelare le peculiarità cromatiche di ogni singolo artista, unisce gli elementi visivi di ogni interprete per mescolarli a nuova forma, è un incontro, un parto figlio di un sogno bagnato di acido che avviluppa gli spazi, ci mostra una nuova dimensione e calandosi al suo interno rimaniamo frastornati dalla quantità di colori, forme, elementi e dettagli, un opera che ci ha parecchio scombussolato e che non potevamo che apprezzare.
Questa volta più che mai prendetevi cinque minuti, scrollate giù ad attendervi una ricchissima galleria di immagini con tutti gli scatti ed i dettagli di questa incredibile creazione, siamo infatti convinti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare la grande visione d’insieme e l’eccentricità di questo nuovo lavoro, è tutto vostro!

Pics via Velvet liga

E1000 X Rosh333 x Pablo S. Herrero – New Mural in Madrid

Un bel trio formato da E1000, Rosh333 e Pablo S. Herrero si è dato appuntamento sul tetto dell’Espacio EKO nella zona di Carabanchel a Madrid per realizzare un incredibile intervento che raccoglie tutti i differenti approcci dei tre interpreti in un trama pazzesca e dal forte risultato visivo.
I tra artisti, tutti di scuola Spagnola, posseggono un personale e differente approccio artistico, unendo qui i rispetti percorsi gli interpreti sono riusciti a dare vita ad un trama multi sfaccettata che letteralmente avvolge le insenature, gli spazi e le strutture architettoniche del tetto. L’idea generale dell’intervento è quella di un lavoro mutevole, gli stili personali si intersecano e miscelandosi tra di loro danno vita ad una trama personalissima, ricca di spunti, dettagli e dall’eccellente impatto finale. E1000 come abbiamo avuto modo di vedere diverse volte predilige un approccio decisamente più astratto, la ricerca dell’artista si fonde con gli spazi urbani trasformandone la visione d’insieme attraverso la pittura di elementi geometrici illusori, forme e configurazioni che di fatto cambiano la prospettiva di pareti, cunicoli, insenature alimentando un gioco ottico che ci ha sempre lasciato piuttosto esterrefatti, dal canto suo Pablo S. Herrero anche qui mette in mostra la precisa volontà di un ricongiungimento con gli elementi e con la natura in generale, l’interprete studia il flusso dei rami, le ricalca le sembianze e la forma servendosi esclusivamente del colore nero e del bianco in un gioco di equilibri cromatici sempre vivo ed avvolgente. Infine Rosh333, l’artista ha in sè un solidissimo background nel mondo dei graffiti, che non ha del tutto abbandonato, nella suo percorso da street artist però l’interprete sceglie di concentrarsi su una ossessiva texturizzazione di forme ed elementi compatti, attraverso minuscole linee da vita a figure spesso cilindriche che hanno nella componente cromatica una forte cadenza acida, i suoi studi lo portano ad alimentare importanti simbiosi tra colori, giochi visivi talvolta delicati altre più radicali e ridondanti.
Il risultato finale di questo incontro tra tre visioni e percorsi differenti è un opera viva e camaleontica, parte dai sistemi astratti per miscelare le peculiarità cromatiche di ogni singolo artista, unisce gli elementi visivi di ogni interprete per mescolarli a nuova forma, è un incontro, un parto figlio di un sogno bagnato di acido che avviluppa gli spazi, ci mostra una nuova dimensione e calandosi al suo interno rimaniamo frastornati dalla quantità di colori, forme, elementi e dettagli, un opera che ci ha parecchio scombussolato e che non potevamo che apprezzare.
Questa volta più che mai prendetevi cinque minuti, scrollate giù ad attendervi una ricchissima galleria di immagini con tutti gli scatti ed i dettagli di questa incredibile creazione, siamo infatti convinti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare la grande visione d’insieme e l’eccentricità di questo nuovo lavoro, è tutto vostro!

Pics via Velvet liga