fbpx
GORGO

E1000 – A New Mural in Madrid, Spain

Un bel periodo questo per il grande E1000, l’artista spagnolo continua la sua attività per le strade di Madrid con un nuovo grande intervento, un elaborazione più complessa attraverso la quale l’interprete prosegue il suo personale percorso visivo.
Dopo avervi mostrato la sua eccellente performance ad Ordes in occasione dell’ottimo DesOrdes Creativas Festival di quest’anno, E1000 prosegue esattamente da dove aveva terminato, un nuovo intervento quindi ancora una volta per le strade della capitale spagnola, Madrid continua quindi ad essere terreno fertile per l’artista nonché continua occasione per misurarsi con spazi decisamente più grandi. Abbiamo sempre posto l’accento sulla particolarità tematica che accompagna gli interventi dell’interprete, sospeso tra l’esplorazione di luoghi ed edifici abbandonati ed una particolare predilezione per gli spazi modesti dove poter trasformare con i suoi piccoli inserimenti cromatici la percezione e la dimensione stessa delle parete, il senso del lavoro di E1000 è in completa simbiosi con la capacità dell’artista di immaginare lo spazio diversamente, trasformandone l’aspetto visivo attraverso la consueta scala cromatica con giochi geometrici che sanno di inganno per la vista ed i sensi. A questo particolare filone che ha sempre accompagnato le produzioni dello Spagnolo, in questo ultimo periodo in special modo, stiamo notando una maggiore coscienza delle proprie capacità che lo stanno portando ad interagire con spazi e superfici nettamente più grandi, il risultato di queste nuove dinamiche è un alchimia tutta nuova, la componente enigmatica e topica dei lavori rimane di fatto invariata, con ragione lo spazio viene però utilizzato in modo differente e nella sua maggiore dimensione amplifica gli sforzi ed i temi cari ad E1000.
Dopo le figure che letteralmente attraversano gli spazi delle pareti, l’interprete in questa suo nuovo intervento sviluppa un nuova figura, come sempre l’interazione con la superficie di lavoro è l’elemento dominante, sfruttando una serie di piccole insenature dove trovano posto delle piccole finestre, l’artista da vita ad una gigantesca lettera tridimensionale, l’intelligenza del lavoro è come sempre quella di giocare con lo spazio a disposizione ed a maggior ragione qui E1000 sviluppa una figura nuova che ci fa di fatto avvertire la parete in modo differente, come schiacciandone la profondità ed aumentandone la tridimensionalità.
Il risultato di questo nuovo lavoro potete apprezzarlo attraverso l’ampia selezione di scatti che, in aggiunta ad alcune immagini del making of, vi daranno modo di scoprire appieno tutto l’eccellente risultato finale.

Pics by VandalVoyeur

E1000 – A New Mural in Madrid, Spain

Un bel periodo questo per il grande E1000, l’artista spagnolo continua la sua attività per le strade di Madrid con un nuovo grande intervento, un elaborazione più complessa attraverso la quale l’interprete prosegue il suo personale percorso visivo.
Dopo avervi mostrato la sua eccellente performance ad Ordes in occasione dell’ottimo DesOrdes Creativas Festival di quest’anno, E1000 prosegue esattamente da dove aveva terminato, un nuovo intervento quindi ancora una volta per le strade della capitale spagnola, Madrid continua quindi ad essere terreno fertile per l’artista nonché continua occasione per misurarsi con spazi decisamente più grandi. Abbiamo sempre posto l’accento sulla particolarità tematica che accompagna gli interventi dell’interprete, sospeso tra l’esplorazione di luoghi ed edifici abbandonati ed una particolare predilezione per gli spazi modesti dove poter trasformare con i suoi piccoli inserimenti cromatici la percezione e la dimensione stessa delle parete, il senso del lavoro di E1000 è in completa simbiosi con la capacità dell’artista di immaginare lo spazio diversamente, trasformandone l’aspetto visivo attraverso la consueta scala cromatica con giochi geometrici che sanno di inganno per la vista ed i sensi. A questo particolare filone che ha sempre accompagnato le produzioni dello Spagnolo, in questo ultimo periodo in special modo, stiamo notando una maggiore coscienza delle proprie capacità che lo stanno portando ad interagire con spazi e superfici nettamente più grandi, il risultato di queste nuove dinamiche è un alchimia tutta nuova, la componente enigmatica e topica dei lavori rimane di fatto invariata, con ragione lo spazio viene però utilizzato in modo differente e nella sua maggiore dimensione amplifica gli sforzi ed i temi cari ad E1000.
Dopo le figure che letteralmente attraversano gli spazi delle pareti, l’interprete in questa suo nuovo intervento sviluppa un nuova figura, come sempre l’interazione con la superficie di lavoro è l’elemento dominante, sfruttando una serie di piccole insenature dove trovano posto delle piccole finestre, l’artista da vita ad una gigantesca lettera tridimensionale, l’intelligenza del lavoro è come sempre quella di giocare con lo spazio a disposizione ed a maggior ragione qui E1000 sviluppa una figura nuova che ci fa di fatto avvertire la parete in modo differente, come schiacciandone la profondità ed aumentandone la tridimensionalità.
Il risultato di questo nuovo lavoro potete apprezzarlo attraverso l’ampia selezione di scatti che, in aggiunta ad alcune immagini del making of, vi daranno modo di scoprire appieno tutto l’eccellente risultato finale.

Pics by VandalVoyeur