fbpx
GORGO

Duncan Passmore x Silas – A New Mural

Si rinnova ancora una volta la collaborazione tra Duncan Passmore e Silas, i due artisti hanno da poco terminato di dipingere questa nuova parete completamente immersi all’interno di una splendida cornice naturale.
Abbiamo spesso messo l’accento sulla grande energia visiva che le opere di Duncan Passmore e Silas riescono ad esprimere sottolineando in particolare il forte e profondo valore viscerale delle loro produzioni.
L’impatto avuto con gli interventi dei due autori è anzitutto generato dalla peculiarità lavorativa di entrambi, gli interpreti scelgono infatti un approccio che sceglie di entrare in sintonia con gli spazi e con il particolare luogo di lavoro, una dialogo istintivo e viscerale appunto, ma soprattutto connesso con quelle che sono le emozioni e gli stati d’animo del momento, si tratta di una amplificazione emotiva che si affida all’istinto generando una pittura profonda e senza alcun dubbio maggiormente emotiva.
Uniti da una comune scelta stilistica, entrambi scelgono infatti di esprimersi attraverso un campionario artistico che si affida all’astrattismo come unico e principale vettore visivo, i due caratterizzano i loro lavori andando a porre una sorta di densità cromatica sulla superfici di lavoro. Emergono grandi e dense pennellate che rappresentano l’ideale rappresentazione del particolare stato d’animo, in quella che diviene presto una pittura stratificata ed alimentata da continue ‘gettate’ all’interno di un unico e grande percorso sensitivo. In questo senso l’impressione è quella di trovarsi di fronte ad una sorta di altalenante emotività, forme e configurazioni differenti si susseguono sovrapponendosi e spingendosi su tutto lo spazio, le tinte e le tonalità si miscelano dando vita a nuovi colori, prende forma una ragnatela di emozioni mossa dall’impeto e dal momento.
La forte espressività, la capacità di coniugare il soggettivo con ciò che appare intorno, il dialogo con la superfice, le sue peculiarità così come i suoi colori, rendono l’operato di Duncan Passmore e Silas, una concreta ed interessante estraneazione dalla realtà, un viaggio metafisico tra banchi cromatici, discese nella calce e risalite rapide e intermittenti, tra percezioni interiori ed esteriori che puntualmente riescono a coglierci e soprenderci.
In aggiunta al nostro testo potete trovare uno splendido video che ripercorre le immagini durante le fasi del making of, offrendoci quindi l’opportunità di scrutare la metodologia lavorativa dei due interprete, ed alcune immagini dell’opera terminata, dateci un occhiata.

Thanks to The Artists for The Pics

Duncan Passmore x Silas – A New Mural

Si rinnova ancora una volta la collaborazione tra Duncan Passmore e Silas, i due artisti hanno da poco terminato di dipingere questa nuova parete completamente immersi all’interno di una splendida cornice naturale.
Abbiamo spesso messo l’accento sulla grande energia visiva che le opere di Duncan Passmore e Silas riescono ad esprimere sottolineando in particolare il forte e profondo valore viscerale delle loro produzioni.
L’impatto avuto con gli interventi dei due autori è anzitutto generato dalla peculiarità lavorativa di entrambi, gli interpreti scelgono infatti un approccio che sceglie di entrare in sintonia con gli spazi e con il particolare luogo di lavoro, una dialogo istintivo e viscerale appunto, ma soprattutto connesso con quelle che sono le emozioni e gli stati d’animo del momento, si tratta di una amplificazione emotiva che si affida all’istinto generando una pittura profonda e senza alcun dubbio maggiormente emotiva.
Uniti da una comune scelta stilistica, entrambi scelgono infatti di esprimersi attraverso un campionario artistico che si affida all’astrattismo come unico e principale vettore visivo, i due caratterizzano i loro lavori andando a porre una sorta di densità cromatica sulla superfici di lavoro. Emergono grandi e dense pennellate che rappresentano l’ideale rappresentazione del particolare stato d’animo, in quella che diviene presto una pittura stratificata ed alimentata da continue ‘gettate’ all’interno di un unico e grande percorso sensitivo. In questo senso l’impressione è quella di trovarsi di fronte ad una sorta di altalenante emotività, forme e configurazioni differenti si susseguono sovrapponendosi e spingendosi su tutto lo spazio, le tinte e le tonalità si miscelano dando vita a nuovi colori, prende forma una ragnatela di emozioni mossa dall’impeto e dal momento.
La forte espressività, la capacità di coniugare il soggettivo con ciò che appare intorno, il dialogo con la superfice, le sue peculiarità così come i suoi colori, rendono l’operato di Duncan Passmore e Silas, una concreta ed interessante estraneazione dalla realtà, un viaggio metafisico tra banchi cromatici, discese nella calce e risalite rapide e intermittenti, tra percezioni interiori ed esteriori che puntualmente riescono a coglierci e soprenderci.
In aggiunta al nostro testo potete trovare uno splendido video che ripercorre le immagini durante le fasi del making of, offrendoci quindi l’opportunità di scrutare la metodologia lavorativa dei due interprete, ed alcune immagini dell’opera terminata, dateci un occhiata.

Thanks to The Artists for The Pics