GORGO

Domenico Romeo at Grauen Studio (Recap)

Aperta lo scorso 12 di Dicembre, “Trasposizione letterale di Forma” è l’ultima esibizione firmata da Domenico Romeo all’interno degli spazi del Grauen Studio di Monza.

Lo show, che chiude il ciclo di mostre legate al Recover Project di Monza organizzato dalla stessa galleria, rappresenta l’opportunità di uno sguardo approfondito al nuovo linguaggio estetico sviluppato dall’autore.

Recentemente Domenico Romeo sta insistendo verso un approccio maggiormente legato all’astrazione della forma. Abituati a confrontarci con il suo iconico alfabeto, lo stesso cambia pelle, muta nella sua forma ma non concettualmente, continuando a rappresenta un dialogo introspettivo tra l’artista e la sua stessa coscienza. Da forme dirette ed incisive si assiste ad una variazione legata ora a elementi più spontanei e irregolari, una sorta di flusso in costante movimento che si pone come ideale sintesi visiva di aspetti irrazionali e istintivi dell’autore.

L’esibizione nasce come confronto tra i linguaggi dell’autore, come opportunità per osservarne l’evoluzione estetica , tutte le immagini dopo il salto.

Grauen Gallery
Via Tofane 1 (lato alzaia Villoresi)
20900 Monza MB

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by The Gallery

Domenico Romeo at Grauen Studio (Recap)

Aperta lo scorso 12 di Dicembre, “Trasposizione letterale di Forma” è l’ultima esibizione firmata da Domenico Romeo all’interno degli spazi del Grauen Studio di Monza.

Lo show, che chiude il ciclo di mostre legate al Recover Project di Monza organizzato dalla stessa galleria, rappresenta l’opportunità di uno sguardo approfondito al nuovo linguaggio estetico sviluppato dall’autore.

Recentemente Domenico Romeo sta insistendo verso un approccio maggiormente legato all’astrazione della forma. Abituati a confrontarci con il suo iconico alfabeto, lo stesso cambia pelle, muta nella sua forma ma non concettualmente, continuando a rappresenta un dialogo introspettivo tra l’artista e la sua stessa coscienza. Da forme dirette ed incisive si assiste ad una variazione legata ora a elementi più spontanei e irregolari, una sorta di flusso in costante movimento che si pone come ideale sintesi visiva di aspetti irrazionali e istintivi dell’autore.

L’esibizione nasce come confronto tra i linguaggi dell’autore, come opportunità per osservarne l’evoluzione estetica , tutte le immagini dopo il salto.

Grauen Gallery
Via Tofane 1 (lato alzaia Villoresi)
20900 Monza MB

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by The Gallery