fbpx
GORGO

Deih – New Mural in Istanbul

Ci spostiamo nuovamente ad Istanbul, in occasione dei lavori per il Muralistanbul Festival di quest’anno, ritroviamo con piacere Deih, l’artista Spagnolo ha da poco terminato di realizzare questa intensa pittura confrontandosi finalmente con una grande parete.
Dopo Rustam Qbic (Covered) è quindi un altro artista sulla rampa di lancio ad offrire il proprio contributo alla rassegna Turca, con un risultato che ancora una volta ci ha parecchio colpito.
Le produzioni firmate dal Valenciano sono scandite da un approccio stilistico particolare, un estetica del tutto personale e che rappresenta il vero valore aggiunto delle sue pittura. Ancora un volta ha suscitare interesse è il forte impatto che le visioni dell’autore riescono a sviluppare, un piglio pittorico il suo, che passa per l’interazione con il suo particolare universo. Mutabile ed in costante evoluzioni, la narrativa espressa dello Spagnolo vive attraverso il miscelarsi di differenti fascinazioni e stimoli estetici. Il mondo dell’illustrazione, ma soprattutto quello dei comics, rappresentano la radice di una stilistica che ha nella fantascienza, nell’ignoto e nell’oscuro i suoi cardini tematici. Il personale fascino per il post industriale, per lo spazio, la fantascienza nei fumetti e quella cinematografica, fanno da base per uno sviluppo che ha saputo spesso accogliere stimoli ed elementi appartenenti al mondo naturale.
A farsi carico di questo particolare filone espressivo, come spesso accade con autori figurativi, sono gli iconici personaggi dell’artista. È infatti attraverso questi che l’autore va a plasmare il suo universo. Con essi innesca le scena, le immagini e le visioni oniriche, dando forma e sostanza ad una visione pulsante, in grado di comporre, intervento dopo intervento, un vero e proprio immaginario dettagliato per certi versi vero.
Quest’ultima fatica dicevamo, vede Deih confrontarsi con una superfice di grandi dimensioni. Attraverso il consueto range cromatico di colori forti, acidi e spiccatamente accesi, l’interprete Spagnolo dà forma e sostanza ad una nuova immagine fantastica.
Ad accompagnare il nostro testo alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restati sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista! Enjoy it.

Deih – New Mural in Istanbul

Ci spostiamo nuovamente ad Istanbul, in occasione dei lavori per il Muralistanbul Festival di quest’anno, ritroviamo con piacere Deih, l’artista Spagnolo ha da poco terminato di realizzare questa intensa pittura confrontandosi finalmente con una grande parete.
Dopo Rustam Qbic (Covered) è quindi un altro artista sulla rampa di lancio ad offrire il proprio contributo alla rassegna Turca, con un risultato che ancora una volta ci ha parecchio colpito.
Le produzioni firmate dal Valenciano sono scandite da un approccio stilistico particolare, un estetica del tutto personale e che rappresenta il vero valore aggiunto delle sue pittura. Ancora un volta ha suscitare interesse è il forte impatto che le visioni dell’autore riescono a sviluppare, un piglio pittorico il suo, che passa per l’interazione con il suo particolare universo. Mutabile ed in costante evoluzioni, la narrativa espressa dello Spagnolo vive attraverso il miscelarsi di differenti fascinazioni e stimoli estetici. Il mondo dell’illustrazione, ma soprattutto quello dei comics, rappresentano la radice di una stilistica che ha nella fantascienza, nell’ignoto e nell’oscuro i suoi cardini tematici. Il personale fascino per il post industriale, per lo spazio, la fantascienza nei fumetti e quella cinematografica, fanno da base per uno sviluppo che ha saputo spesso accogliere stimoli ed elementi appartenenti al mondo naturale.
A farsi carico di questo particolare filone espressivo, come spesso accade con autori figurativi, sono gli iconici personaggi dell’artista. È infatti attraverso questi che l’autore va a plasmare il suo universo. Con essi innesca le scena, le immagini e le visioni oniriche, dando forma e sostanza ad una visione pulsante, in grado di comporre, intervento dopo intervento, un vero e proprio immaginario dettagliato per certi versi vero.
Quest’ultima fatica dicevamo, vede Deih confrontarsi con una superfice di grandi dimensioni. Attraverso il consueto range cromatico di colori forti, acidi e spiccatamente accesi, l’interprete Spagnolo dà forma e sostanza ad una nuova immagine fantastica.
Ad accompagnare il nostro testo alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restati sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista! Enjoy it.