fbpx
GORGO

David De La Mano – “Vortex” New Mural in Punta del Este

Dopo alcune settimane torniamo ad approfondire il lavoro di David De La Mano, l’artista ha infatti da poco terminato un nuovo lavoro all’interno dell’interessante progetto del Distrito de Arte Urbano de Punta del Este nell’omonima cittadina in Uruguay.
Abbiamo spesso messo l’accento sulla particolare visone di David De La Mano, l’interprete sviluppa il proprio lavoro attraverso l ‘l’utilizzo esclusivamente del bianco e del nero a supporto di un immaginario legato si alla figura dell’uomo ma sviluppata attraverso la pittura dei suoi canonici personaggi, una sorta di analisi della natura umana dove insieme alle silhouette di persone comuni si muovono anche dei veri e propri demoni, una sorta di simbolo arcaico a tratti preistorico delle brutture del l’uomo moderno, delle sue differenti sfaccettature, il tutto alimentato da una continua ricerca tra equilibri visivi e tematici.
Quello che ci ha colpito in quest’ultimo periodo è però il profondo cambio stilistico che l’interprete sta portando avanti parete dopo parete, nell’idea dell’artista sembra essere nata infatti l’esigenza di trovare differenti soluzioni visive, inanellando i suoi characters all’interno di forme irregolari, giochi cromatici, forme e figure non omogenee fino ad arrivare ad una vera e propria spaccatura e traslazione delle configurazioni elaborate. Con quest’ultimo intervento però l’artista spinge su una nuova ed interessante visione, “Vortex” come suggerisce il nome vede una grande figura, un vero e proprio vortice aprirsi ed inghiottire tutto, un effetto incredibile alimentato dai personaggi che mano a mano da una parte si addentrano all’interno della figura mentre dall’altra ne delimitano letteralmente la forma e la struttura con una riuscitissima sensazione di profondità ed impatto finale che ci hanno assolutamente convinto e coinvolto.
Il risultato finale è un opere fortemente immersiva, coinvolgente, lo spettatore viene letteralmente trascinato all’interno della forma, sensazioni e stimoli si susseguono per un intervento tra i più belli fin qui visti, dell’interprete.
Per apprezzare al meglio quest’ultimo lavoro di Davi de De La Mano vi invitiamo a dare un occhiata alle immagini con gli scatti ed i dettagli di quest’ultima ed interessante realizzazione.

Thanks to The Artist for The Pics

David De La Mano – “Vortex” New Mural in Punta del Este

Dopo alcune settimane torniamo ad approfondire il lavoro di David De La Mano, l’artista ha infatti da poco terminato un nuovo lavoro all’interno dell’interessante progetto del Distrito de Arte Urbano de Punta del Este nell’omonima cittadina in Uruguay.
Abbiamo spesso messo l’accento sulla particolare visone di David De La Mano, l’interprete sviluppa il proprio lavoro attraverso l ‘l’utilizzo esclusivamente del bianco e del nero a supporto di un immaginario legato si alla figura dell’uomo ma sviluppata attraverso la pittura dei suoi canonici personaggi, una sorta di analisi della natura umana dove insieme alle silhouette di persone comuni si muovono anche dei veri e propri demoni, una sorta di simbolo arcaico a tratti preistorico delle brutture del l’uomo moderno, delle sue differenti sfaccettature, il tutto alimentato da una continua ricerca tra equilibri visivi e tematici.
Quello che ci ha colpito in quest’ultimo periodo è però il profondo cambio stilistico che l’interprete sta portando avanti parete dopo parete, nell’idea dell’artista sembra essere nata infatti l’esigenza di trovare differenti soluzioni visive, inanellando i suoi characters all’interno di forme irregolari, giochi cromatici, forme e figure non omogenee fino ad arrivare ad una vera e propria spaccatura e traslazione delle configurazioni elaborate. Con quest’ultimo intervento però l’artista spinge su una nuova ed interessante visione, “Vortex” come suggerisce il nome vede una grande figura, un vero e proprio vortice aprirsi ed inghiottire tutto, un effetto incredibile alimentato dai personaggi che mano a mano da una parte si addentrano all’interno della figura mentre dall’altra ne delimitano letteralmente la forma e la struttura con una riuscitissima sensazione di profondità ed impatto finale che ci hanno assolutamente convinto e coinvolto.
Il risultato finale è un opere fortemente immersiva, coinvolgente, lo spettatore viene letteralmente trascinato all’interno della forma, sensazioni e stimoli si susseguono per un intervento tra i più belli fin qui visti, dell’interprete.
Per apprezzare al meglio quest’ultimo lavoro di Davi de De La Mano vi invitiamo a dare un occhiata alle immagini con gli scatti ed i dettagli di quest’ultima ed interessante realizzazione.

Thanks to The Artist for The Pics