fbpx
GORGO

David De La Mano x Pablo S. Herrero – New Mural in Winter Haven

Quattro facciate dipinte a quattro mani da David De La Mano e Pablo S. Herrero, i due artisti si sono dati appuntamento a Winter Haven in Florida per unire i propri sforzi e dare vita ad una emozionante serie di pezzi in collaborazione.
Vogliamo porre l’accento sulla grande capacità dei due interpreti, sia David De La Mano che Pablo S. Herrero sono legati da un sottile filo, l’utilizzo degli spazi attraverso i giochi di prospettive e le campionature di neri, un gioco in cui la forza dei minuscoli personaggi del primo incontra la sensualità naturale del secondo, tutto rigorosamente attraverso tinte nere a contrasto sul bianco, o viceversa dipende da come si osservano i lavori.
Se uno crea la parte interna l’altro concepisce la silhouette ed ecco apparire volti, che si perdono tra il vento ed i rami, occhi che scrutano sospinti da piccoli uomini, forme nelle forme che si staccano e si riabbracciano e si perdono tra lo stesse.
Un lavoro eccezionale che ci letteralmente lasciato senza fiato, mille dettagli da approfondire, dinamiche ed turbamenti che ci accarezzano la vista, una di quelle combinazioni che vorremmo rivedere ancora ed ancora.
Scrollate giù, aprite bene gli occhi, fatevi rapire dall’emozione e dalla profondità che questi due interpreti hanno istillato nella parete, ampia gallery con immagini ad alta risoluzione per regalarvi cinque minuti di pura trepidazione, godetene.

Thanks to The Artist for The Pics

David De La Mano x Pablo S. Herrero – New Mural in Winter Haven

Quattro facciate dipinte a quattro mani da David De La Mano e Pablo S. Herrero, i due artisti si sono dati appuntamento a Winter Haven in Florida per unire i propri sforzi e dare vita ad una emozionante serie di pezzi in collaborazione.
Vogliamo porre l’accento sulla grande capacità dei due interpreti, sia David De La Mano che Pablo S. Herrero sono legati da un sottile filo, l’utilizzo degli spazi attraverso i giochi di prospettive e le campionature di neri, un gioco in cui la forza dei minuscoli personaggi del primo incontra la sensualità naturale del secondo, tutto rigorosamente attraverso tinte nere a contrasto sul bianco, o viceversa dipende da come si osservano i lavori.
Se uno crea la parte interna l’altro concepisce la silhouette ed ecco apparire volti, che si perdono tra il vento ed i rami, occhi che scrutano sospinti da piccoli uomini, forme nelle forme che si staccano e si riabbracciano e si perdono tra lo stesse.
Un lavoro eccezionale che ci letteralmente lasciato senza fiato, mille dettagli da approfondire, dinamiche ed turbamenti che ci accarezzano la vista, una di quelle combinazioni che vorremmo rivedere ancora ed ancora.
Scrollate giù, aprite bene gli occhi, fatevi rapire dall’emozione e dalla profondità che questi due interpreti hanno istillato nella parete, ampia gallery con immagini ad alta risoluzione per regalarvi cinque minuti di pura trepidazione, godetene.

Thanks to The Artist for The Pics