fbpx
GORGO

Daniel Muñoz SAN – New Mural in San Juan, Puerto Rico

Ci spostiamo a San Juan, Portorico, qui a distanza di parecchio tempo ritroviamo con piacere Daniel Muñoz SAN, l’interprete Spagnolo ha infatti da poco terminato di dipingere questo nuovo intervento catalizzando ancora una volta tutto il suo iconico stile.
Dopo aver preso parte ai lavori presentati all’interno dell’eccellente DOLORES, il group show Bolognese all’interno degli spazi del Museo delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo”, il grande autore si è quindi spostato nella bella capitale portoricana presentando “Ius sanguinis”.
Per noi è l’opportunità quindi di tornare ad immergerci all’interno del particolare immaginario di Daniel Muñoz SAN attraverso una nuova opera che ne eredita tutto il particolare approccio stilistico e tematico. Particolarità delle produzioni firmate dall’autore Spagnolo è anzitutto un personale approccio dedito al realismo ed al tempo stesso profondamente influenzato da un piglio tematico profondo, sfaccettato e contemporaneamente bizzarro. Le opere di SAN riescono puntualmente a sorprenderci ed a stuzzicare in noi sensazioni e stimoli differenti. Attraverso un alfabeto visivo decisamente personale lo Spagnolo alimenta una peculiare narrazione della realtà in cui all’interno di un unica immagine vediamo miscelarsi elementi differenti. Osservando i lavori si rimane quindi incastrati all’interno di impulsi differenti, una pittura che veicola si istanti e riferimenti al quotidiano, a simboli e figure che ben conosciamo, ma che al tempo stesso ed implicitamente stimola una sensazione di confusione. Quella che abbiamo di fronte è quindi un realtà generata attraverso un approccio disorientante, l’incredibile realismo delle opere va a porsi in controtendenza con i soggetti e le immagini proposte. Il bianco ed il nero, unici vettori cromatici nella opere dell’interprete, vanno a sviluppare, coadiuvati da una profonda simbiosi con le superfici e gli spot scelti, differenti e personali chiavi di lettura di un unica immagine.
Sta tutta qui l’eccezionalità delle produzioni firmate da SAN, la capacità di offrire allo spettatore od al passante casuale, l’opportunità di una riflessione personale attraverso un immagine non chiara, ricca di riferimenti che riusciamo a capire ed a raccogliere ma che, uniti tra loro, generano un impulso non chiaro e di difficile sviluppo, costringendo quindi chi osserva a sviluppare un proprio pensiero od idea. Questa frattura visiva e tematica viene quindi alimentata da una costante presenza di elementi equilibrati e caos generato, uniti in un unico percorso ricco, dettagliato e sfaccettato.
Quest’ultimo intervento di Daniel Muñoz SAN eredita tutta la profondità degli interventi dell’artista Spagnolo, ancora una volta sono i suoi iconici personaggi a sviluppare un proprio e personale percorso. Ancora una volta ci facciamo guidare dalla grandissima presenza di dettagli in cerca di un appiglio tematico, di uno stimolo capace di spiegarci l’effettivo significato, a vagare tra i corpi dei soggetti in un estasi visiva sempre piuttosto stimolante ed interessante.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Pics by The Artist

Daniel Muñoz SAN – New Mural in San Juan, Puerto Rico

Ci spostiamo a San Juan, Portorico, qui a distanza di parecchio tempo ritroviamo con piacere Daniel Muñoz SAN, l’interprete Spagnolo ha infatti da poco terminato di dipingere questo nuovo intervento catalizzando ancora una volta tutto il suo iconico stile.
Dopo aver preso parte ai lavori presentati all’interno dell’eccellente DOLORES, il group show Bolognese all’interno degli spazi del Museo delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo”, il grande autore si è quindi spostato nella bella capitale portoricana presentando “Ius sanguinis”.
Per noi è l’opportunità quindi di tornare ad immergerci all’interno del particolare immaginario di Daniel Muñoz SAN attraverso una nuova opera che ne eredita tutto il particolare approccio stilistico e tematico. Particolarità delle produzioni firmate dall’autore Spagnolo è anzitutto un personale approccio dedito al realismo ed al tempo stesso profondamente influenzato da un piglio tematico profondo, sfaccettato e contemporaneamente bizzarro. Le opere di SAN riescono puntualmente a sorprenderci ed a stuzzicare in noi sensazioni e stimoli differenti. Attraverso un alfabeto visivo decisamente personale lo Spagnolo alimenta una peculiare narrazione della realtà in cui all’interno di un unica immagine vediamo miscelarsi elementi differenti. Osservando i lavori si rimane quindi incastrati all’interno di impulsi differenti, una pittura che veicola si istanti e riferimenti al quotidiano, a simboli e figure che ben conosciamo, ma che al tempo stesso ed implicitamente stimola una sensazione di confusione. Quella che abbiamo di fronte è quindi un realtà generata attraverso un approccio disorientante, l’incredibile realismo delle opere va a porsi in controtendenza con i soggetti e le immagini proposte. Il bianco ed il nero, unici vettori cromatici nella opere dell’interprete, vanno a sviluppare, coadiuvati da una profonda simbiosi con le superfici e gli spot scelti, differenti e personali chiavi di lettura di un unica immagine.
Sta tutta qui l’eccezionalità delle produzioni firmate da SAN, la capacità di offrire allo spettatore od al passante casuale, l’opportunità di una riflessione personale attraverso un immagine non chiara, ricca di riferimenti che riusciamo a capire ed a raccogliere ma che, uniti tra loro, generano un impulso non chiaro e di difficile sviluppo, costringendo quindi chi osserva a sviluppare un proprio pensiero od idea. Questa frattura visiva e tematica viene quindi alimentata da una costante presenza di elementi equilibrati e caos generato, uniti in un unico percorso ricco, dettagliato e sfaccettato.
Quest’ultimo intervento di Daniel Muñoz SAN eredita tutta la profondità degli interventi dell’artista Spagnolo, ancora una volta sono i suoi iconici personaggi a sviluppare un proprio e personale percorso. Ancora una volta ci facciamo guidare dalla grandissima presenza di dettagli in cerca di un appiglio tematico, di uno stimolo capace di spiegarci l’effettivo significato, a vagare tra i corpi dei soggetti in un estasi visiva sempre piuttosto stimolante ed interessante.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Pics by The Artist