fbpx
GORGO

CYRCLE. x Vhils – “Rise/Fall” New Piece in Hong Kong

Li avevamo lasciati al sole losangelino, ora scopriamo con piacere che i CYRCLE. si trovano ad Hong Kong dove hanno da poco portato a termine una bella facciata in compagnia di Vhils.
Continua così l’ascesa dei CYRCLE. con un altra collaborazione con uno dei big della scena mondiale, il lavoro si intitola “Rise/Fall” e segna il passo ad un altro tipo di approccio urbano per i due interpreti americani, essendo Vhils propenso all’utilizzo della parete come vero e proprio medium visivo, scavandone le viscere e facendo emergere così i profili dei suoi uomini, il duo ha ben pensato di unire la propria passione per font e scritte elaborando alle due estremità del lavoro enormi parole, di cui una capovolta, da cui appunto il nome del pezzo.
Se come sempre lo street artist ci stupisce con la grande capacità di creazione dei volti, anche se non nascondiamo la voglia di vederlo impegnato in qualcosa di diverso, gli statunitensi a nostro avviso potevano spingere di più impegnandosi magari a trovare una soluzione che potesse combinare i ritratti con i loro stile ricco di mash-up e richiami pop, un pezzo che sà un pò di occasione persa ma che comunque si lascia ammirare.
Dopo il salto consueta galleria con le immagini degli artisti al lavoro ed i dettagli di questa ultima realizzazione, dateci un occhiata e fateci sapere cosa ne pensate, restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti dai CYRCLE. e dal portoghese Vhils.

Pics by The Artists

CYRCLE. x Vhils – “Rise/Fall” New Piece in Hong Kong

Li avevamo lasciati al sole losangelino, ora scopriamo con piacere che i CYRCLE. si trovano ad Hong Kong dove hanno da poco portato a termine una bella facciata in compagnia di Vhils.
Continua così l’ascesa dei CYRCLE. con un altra collaborazione con uno dei big della scena mondiale, il lavoro si intitola “Rise/Fall” e segna il passo ad un altro tipo di approccio urbano per i due interpreti americani, essendo Vhils propenso all’utilizzo della parete come vero e proprio medium visivo, scavandone le viscere e facendo emergere così i profili dei suoi uomini, il duo ha ben pensato di unire la propria passione per font e scritte elaborando alle due estremità del lavoro enormi parole, di cui una capovolta, da cui appunto il nome del pezzo.
Se come sempre lo street artist ci stupisce con la grande capacità di creazione dei volti, anche se non nascondiamo la voglia di vederlo impegnato in qualcosa di diverso, gli statunitensi a nostro avviso potevano spingere di più impegnandosi magari a trovare una soluzione che potesse combinare i ritratti con i loro stile ricco di mash-up e richiami pop, un pezzo che sà un pò di occasione persa ma che comunque si lascia ammirare.
Dopo il salto consueta galleria con le immagini degli artisti al lavoro ed i dettagli di questa ultima realizzazione, dateci un occhiata e fateci sapere cosa ne pensate, restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti dai CYRCLE. e dal portoghese Vhils.

Pics by The Artists