fbpx
GORGO

CYRCLE. – New Mural for Art Basel 2013

A distanza di un mese torniamo a tuffarci all’interno delle meraviglie dell’Art Basel 2013, la rassegna di Miami tra gli artisti partecipanti ha anche visto all’opera il collettivo CYRCLE. che ci svelano ora questa loro ultima magia realizzata nella zona di Wynwood, sempre più epicentro dell’arte urbana negli States.
Invitati da Charlotte Dutoit, curatrice dei programmi del Rise Above di Las Vegas, i CYRCLE. anche qui hanno portato avanti il peculiare tratto visivo continuando a sviluppare il personale percorso sfociato qualche mese fà nell’esuberante parete di Los Angeles come omaggio alle opere musicali di Woodkid (qui). Anche qui infatti come visto per il progetto della The Library Street Collective di Detroit, gli artisti realizzato il proprio intervento affidandosi unicamente a tre e distinte scelte cromatiche, il bianco, il nero ed il color oro, realizzando un intricato mosaico tra figure dal fortissimo sapore classico e le consuete grandi lettere dorate che vanno mano a mano ad interagire con gli elementi pitturati apparendo e scomparendo attraverso gli splendidi effetti proposti.
L’evoluzione stilistica apportata dai CYRCLE. ci ha veramente impressionato, gli artisti sono riusciti in breve tempo a portare a compimento uno stile personale unificando sotto un’unica direzione componenti così differenti, immagini e lettere si muovono all’unisono formando un blocco unico intricato ed avvolgente, a differenza delle passate produzioni emerge quindi una maggiore simbiosi visiva tra i due elementi, le figure classiche, che aumentano l’impatto onirico degli interventi, si appoggiano su consonanti e vocali che, intelligentemente sviluppate in un continuo cambio di tonalità, infondo al pezzo un direzione precisa, una vera e propria marcia che fa dei temi e degli spunti nascosti nei contenuti il suo valore aggiunto permettendo agli artisti di sviluppare la propria e personale visione su più direzioni, sia verticale che orizzontale, e lasciando immutato tutto il suo impatto.
Scrollate giù, ad attendervi una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultimo intervento in aggiunta a qualche immagine del making of, dateci un occhiata siamo certi che anche voi riuscirete ad apprezzare il particolare approccio grafico e la grande scelta di dettagli che stanno caratterizzando il lavoro del collettivo statunitense, è tutto vostro!

We finally made it out to Miami this December. Corey Helford Gallery showed some of our fine artwork at SCOPE, and Charlotte Dutoit, who curated the Rise Above art program in Vegas earlier this year, invited us to do a large mural in Wynwood. Thank you! Below you can see photos of the madness- crazy fucking trip!

Wild sun-burned Miami Dougs!

Pics by The Artists

CYRCLE. – New Mural for Art Basel 2013

A distanza di un mese torniamo a tuffarci all’interno delle meraviglie dell’Art Basel 2013, la rassegna di Miami tra gli artisti partecipanti ha anche visto all’opera il collettivo CYRCLE. che ci svelano ora questa loro ultima magia realizzata nella zona di Wynwood, sempre più epicentro dell’arte urbana negli States.
Invitati da Charlotte Dutoit, curatrice dei programmi del Rise Above di Las Vegas, i CYRCLE. anche qui hanno portato avanti il peculiare tratto visivo continuando a sviluppare il personale percorso sfociato qualche mese fà nell’esuberante parete di Los Angeles come omaggio alle opere musicali di Woodkid (qui). Anche qui infatti come visto per il progetto della The Library Street Collective di Detroit, gli artisti realizzato il proprio intervento affidandosi unicamente a tre e distinte scelte cromatiche, il bianco, il nero ed il color oro, realizzando un intricato mosaico tra figure dal fortissimo sapore classico e le consuete grandi lettere dorate che vanno mano a mano ad interagire con gli elementi pitturati apparendo e scomparendo attraverso gli splendidi effetti proposti.
L’evoluzione stilistica apportata dai CYRCLE. ci ha veramente impressionato, gli artisti sono riusciti in breve tempo a portare a compimento uno stile personale unificando sotto un’unica direzione componenti così differenti, immagini e lettere si muovono all’unisono formando un blocco unico intricato ed avvolgente, a differenza delle passate produzioni emerge quindi una maggiore simbiosi visiva tra i due elementi, le figure classiche, che aumentano l’impatto onirico degli interventi, si appoggiano su consonanti e vocali che, intelligentemente sviluppate in un continuo cambio di tonalità, infondo al pezzo un direzione precisa, una vera e propria marcia che fa dei temi e degli spunti nascosti nei contenuti il suo valore aggiunto permettendo agli artisti di sviluppare la propria e personale visione su più direzioni, sia verticale che orizzontale, e lasciando immutato tutto il suo impatto.
Scrollate giù, ad attendervi una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultimo intervento in aggiunta a qualche immagine del making of, dateci un occhiata siamo certi che anche voi riuscirete ad apprezzare il particolare approccio grafico e la grande scelta di dettagli che stanno caratterizzando il lavoro del collettivo statunitense, è tutto vostro!

We finally made it out to Miami this December. Corey Helford Gallery showed some of our fine artwork at SCOPE, and Charlotte Dutoit, who curated the Rise Above art program in Vegas earlier this year, invited us to do a large mural in Wynwood. Thank you! Below you can see photos of the madness- crazy fucking trip!

Wild sun-burned Miami Dougs!

Pics by The Artists