fbpx
GORGO

CYRCLE. – “Capture the Flag!: Home Is Where Your Heart Is” at Above Second Gallery

Con vivo interesse andiamo a dare un occhiata all’ultimo show messo in piedi dal collettivo statunitense dei CYRCLE., con “Capture the Flag: Home Is Where Your Heart Is” allestita all’interno degli spazi della Above Second Gallery di Hong Kong, i ragazzi di Los Angeles continuano sulla strada intrapresa nella loro recente Capture the Flag!: Conquer the Divide!, proseguendo nella loro profonda analisi sulla lotta dei popoli.
In questo nuovo allestimento i CYRCLE. con maturità affrontano, da una visione prettamente americana, le tematiche relative agli scontri tra culture differenti e di come gli stessi possano rappresentare un ruolo importante nella cultura del proprio paese. Le figure scelte sono quelle dei nativi americani giustapposti con quelle dei cowboys fino a rappresentare un identità forte e variegata della nazione a stelle e strisce. Gli interpreti ci offrono così nuovamente una chiave di lettura che abbraccia gli stereotipi classici delle due figure che va al contempo a cambiarne radicalmente l’aspetto attraverso una nuova ed intensa lettura visiva, tra pattern, texture e font spessi, ma soprattutto la forte interattività che da sempre rappresenta il fiore all’occhiello dei loro intensi shows.
Il contatto con la galleria torna qui in grande stile, ricorderete la bella realizzazione in combo con Vhils (qui), con uno spettacolo probabilmente meno elaborato del precedente visto l’esiguo spazio a disposizione, ma che si lascia apprezzare per la consueta interattività delle tele e dei lavori presenti, con opere in tre dimensioni e lavori volutamente mischiati attraverso un divertente gioco di parti e puzzle.
Lo spettacolo rimarrà aperto fino al 16 di Novembre, vista la distanza vi diamo modo di darci un occhiata attraverso l’ampia selezione di scatti, ma restate sintonizzati nei prossimi giorni vi mostreremo infatti l’intervento realizzato dai CYRCLE. proprio durante il work in progresso di quest’ultimo show, stay tuned!

Above Second Gallery
31 Eastern Street,
Hong Kong

In “CAPTURE THE FLAG: HOME IS WHERE YOUR HEART IS” we are dissecting the timeless struggle of nations. In this case we are looking at America through the mythology of the Cowboy and the Indian, a great duality within American history. The work embodies themes of liberation and inspiration. America itself is a work in progress. Our work is a reflection of the way we are pushing for a new world, and a society that thrives and feeds off of creativity and forward thinking. Progression through evolution. More specifically, we are redefining the concept of America and what it is to be an American. There is no I in the America we know- we spell it AMERYCA, suggesting cooperation over competition. “CAPTURE THE FLAG: HOME IS WHERE YOUR HEART IS” expresses the idea that life is not about where you’re home was, but where your heart is. Our vision is to capture moments in history, with the hope that we can shed light on the future. Capture the flag is an opportunity for us to question our place in the world. Capturing the flag is freedom.

Pics by AM


CYRCLE. – “Capture the Flag!: Home Is Where Your Heart Is” at Above Second Gallery

Con vivo interesse andiamo a dare un occhiata all’ultimo show messo in piedi dal collettivo statunitense dei CYRCLE., con “Capture the Flag: Home Is Where Your Heart Is” allestita all’interno degli spazi della Above Second Gallery di Hong Kong, i ragazzi di Los Angeles continuano sulla strada intrapresa nella loro recente Capture the Flag!: Conquer the Divide!, proseguendo nella loro profonda analisi sulla lotta dei popoli.
In questo nuovo allestimento i CYRCLE. con maturità affrontano, da una visione prettamente americana, le tematiche relative agli scontri tra culture differenti e di come gli stessi possano rappresentare un ruolo importante nella cultura del proprio paese. Le figure scelte sono quelle dei nativi americani giustapposti con quelle dei cowboys fino a rappresentare un identità forte e variegata della nazione a stelle e strisce. Gli interpreti ci offrono così nuovamente una chiave di lettura che abbraccia gli stereotipi classici delle due figure che va al contempo a cambiarne radicalmente l’aspetto attraverso una nuova ed intensa lettura visiva, tra pattern, texture e font spessi, ma soprattutto la forte interattività che da sempre rappresenta il fiore all’occhiello dei loro intensi shows.
Il contatto con la galleria torna qui in grande stile, ricorderete la bella realizzazione in combo con Vhils (qui), con uno spettacolo probabilmente meno elaborato del precedente visto l’esiguo spazio a disposizione, ma che si lascia apprezzare per la consueta interattività delle tele e dei lavori presenti, con opere in tre dimensioni e lavori volutamente mischiati attraverso un divertente gioco di parti e puzzle.
Lo spettacolo rimarrà aperto fino al 16 di Novembre, vista la distanza vi diamo modo di darci un occhiata attraverso l’ampia selezione di scatti, ma restate sintonizzati nei prossimi giorni vi mostreremo infatti l’intervento realizzato dai CYRCLE. proprio durante il work in progresso di quest’ultimo show, stay tuned!

Above Second Gallery
31 Eastern Street,
Hong Kong

In “CAPTURE THE FLAG: HOME IS WHERE YOUR HEART IS” we are dissecting the timeless struggle of nations. In this case we are looking at America through the mythology of the Cowboy and the Indian, a great duality within American history. The work embodies themes of liberation and inspiration. America itself is a work in progress. Our work is a reflection of the way we are pushing for a new world, and a society that thrives and feeds off of creativity and forward thinking. Progression through evolution. More specifically, we are redefining the concept of America and what it is to be an American. There is no I in the America we know- we spell it AMERYCA, suggesting cooperation over competition. “CAPTURE THE FLAG: HOME IS WHERE YOUR HEART IS” expresses the idea that life is not about where you’re home was, but where your heart is. Our vision is to capture moments in history, with the hope that we can shed light on the future. Capture the flag is an opportunity for us to question our place in the world. Capturing the flag is freedom.

Pics by AM