fbpx
GORGO

Crisa – New Mural in Lanusei

A distanza di tempo, torniamo con piacere ad interessarci al lavoro di Crisa, l’autore Italiano ha da poco terminato questa nuova pittura a Lanusei, Sardegna.
Ancora una volta il confronto con le produzioni di Crisa, passa per la grande mole di dettagli ed elementi che accompagnano ciascuna delle sue pittura. Attraverso infatti una moltitudine di oggetti e forme differenti, l’interprete porta avanti la personale riflessione sul difficile rapporto tra spazio naturale e spazio urbano. L’essere umano non è presente nelle produzioni dell’artista, è di fatto lo spettatore che osservando le sue produzioni si ritrova investito da spunti e tematiche differenti. La città con la sua abbondanza di oggetti ed elementi differenti, esplode nello spazio in una lotta continua con la natura, con le forme organiche che tentano una sorta di riappropriazione degli spazi, in una continua escalation di intrecci e scontri di visioni eterogenee. Case, palazzoni, finestre, tralicci dell’elettricità, tubi, vengono tutti messi a confronto con occhi, aquiloni, foglie, rami ed alberi, in una costante esistenza di ossigeno tra il grigio del cemento.
Continuando a sperimentare con tonalità differenti, in quest’ultima pittura, parte dei lavori per il Collectivarte 2016, Crisa sceglie di tornare ad una impostazione maggiormente personale e sfaccettata. Ritroviamo con piacere la ricchezza di elementi e contenuti espressi all’interno del groviglio visivo proposto, con lo sguardo che si perde alla ricerca di tutti gli spunti ed i riferimenti che da sempre contraddistinguono l’operato dell’autore in strada. Ma sopratutto l’opportunità di una riflessine introspettiva, alimentata proprio dalla grande mole di dettagli offerti, che ci riporta a confrontarci con noi stessi ed a riflettere sul personale rapporto che abbiamo con la città e con l’ambiente naturale.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’artista, vi invitiamo a dare uno sguardo alle immagini in calce al nostro testo, presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete sempre qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics

Crisa – New Mural in Lanusei

A distanza di tempo, torniamo con piacere ad interessarci al lavoro di Crisa, l’autore Italiano ha da poco terminato questa nuova pittura a Lanusei, Sardegna.
Ancora una volta il confronto con le produzioni di Crisa, passa per la grande mole di dettagli ed elementi che accompagnano ciascuna delle sue pittura. Attraverso infatti una moltitudine di oggetti e forme differenti, l’interprete porta avanti la personale riflessione sul difficile rapporto tra spazio naturale e spazio urbano. L’essere umano non è presente nelle produzioni dell’artista, è di fatto lo spettatore che osservando le sue produzioni si ritrova investito da spunti e tematiche differenti. La città con la sua abbondanza di oggetti ed elementi differenti, esplode nello spazio in una lotta continua con la natura, con le forme organiche che tentano una sorta di riappropriazione degli spazi, in una continua escalation di intrecci e scontri di visioni eterogenee. Case, palazzoni, finestre, tralicci dell’elettricità, tubi, vengono tutti messi a confronto con occhi, aquiloni, foglie, rami ed alberi, in una costante esistenza di ossigeno tra il grigio del cemento.
Continuando a sperimentare con tonalità differenti, in quest’ultima pittura, parte dei lavori per il Collectivarte 2016, Crisa sceglie di tornare ad una impostazione maggiormente personale e sfaccettata. Ritroviamo con piacere la ricchezza di elementi e contenuti espressi all’interno del groviglio visivo proposto, con lo sguardo che si perde alla ricerca di tutti gli spunti ed i riferimenti che da sempre contraddistinguono l’operato dell’autore in strada. Ma sopratutto l’opportunità di una riflessine introspettiva, alimentata proprio dalla grande mole di dettagli offerti, che ci riporta a confrontarci con noi stessi ed a riflettere sul personale rapporto che abbiamo con la città e con l’ambiente naturale.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’artista, vi invitiamo a dare uno sguardo alle immagini in calce al nostro testo, presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete sempre qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics