fbpx
GORGO

Crisa – New Mural in San Gavino

Nuovo aggiornamento per Crisa, l’interprete Italiano ha infatti da poco terminato una nuova pittura a San Gavino in Sardegna.
Dopo gli ultimi exploit a Belluno (Covered) ed a Lanusei (Covered), l’artista si è spostato a San Gavino nel sud della Sardegna, dove ha avuto modo di realizzare questa bella e potente pittura. L’opera prosegue il processo di riavvicinamento con quelli che da sempre sono gli elementi distintivi della pittura dell’artista, sia dal punto di vista visivo che tematico, dopo le sperimentazioni a carattere maggiormente naturale che ne hanno interessato l’operato precedentemente.
Il confronto con le produzioni di Crisa passa infatti per la particolare riflessione sullo spazio in un costante confronto ed escalation tra spazio urbano e natura. Nelle forme dell’artista, si rivela la lotta tra natura e città, con l’uomo che appare unicamente come un riflesso, negli elementi ed oggetti intrecciati nella vorticosa presenza urbana, nella sua assenza e (quasi) totale distacco dalla componente naturale. Questi due principi di habitat, nell’idea dell’interprete, sono in costante scontro, nel tentativo di trovare un equilibrio, esattamente come l’essere umano cerca da sempre la sua giusta dimensione.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’autore italiano, vi lasciamo ad alcune immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo. Enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

Crisa – New Mural in San Gavino

Nuovo aggiornamento per Crisa, l’interprete Italiano ha infatti da poco terminato una nuova pittura a San Gavino in Sardegna.
Dopo gli ultimi exploit a Belluno (Covered) ed a Lanusei (Covered), l’artista si è spostato a San Gavino nel sud della Sardegna, dove ha avuto modo di realizzare questa bella e potente pittura. L’opera prosegue il processo di riavvicinamento con quelli che da sempre sono gli elementi distintivi della pittura dell’artista, sia dal punto di vista visivo che tematico, dopo le sperimentazioni a carattere maggiormente naturale che ne hanno interessato l’operato precedentemente.
Il confronto con le produzioni di Crisa passa infatti per la particolare riflessione sullo spazio in un costante confronto ed escalation tra spazio urbano e natura. Nelle forme dell’artista, si rivela la lotta tra natura e città, con l’uomo che appare unicamente come un riflesso, negli elementi ed oggetti intrecciati nella vorticosa presenza urbana, nella sua assenza e (quasi) totale distacco dalla componente naturale. Questi due principi di habitat, nell’idea dell’interprete, sono in costante scontro, nel tentativo di trovare un equilibrio, esattamente come l’essere umano cerca da sempre la sua giusta dimensione.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’autore italiano, vi lasciamo ad alcune immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo. Enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics