fbpx
GORGO

Crisa for Clorofilla Project in Belluno

Uno sguardo all’ultima pittura realizzata da Crisa a Paderno di San Gregorio, in occasione dei lavori per il Clorofilla Project di quest’anno.
L’intervento realizzato dall’artista Italiano, coincide con la prima pittura realizzata dal progetto, al di fuori della città di Belluno. Crisa si confronta infatti con questa parete a Paderno di San Gregorio nelle Alpi, trasformando completamente la superfice di lavoro, con una delle sue iconiche pittura.
L’intervento prosegue quanto già visto con la pittura di Lanusei (Covered), con l’interprete che sta raccogliendo elementi e forme dal proprio passato e background pittorico, miscelando le stesse con spunti e figure maggiormente attuali. Il risultato è una miscela che si rivolge in particolare alla natura, con un fortissimo intreccio di elementi organici, misti a forme, oggetti e figure di vario tipo. Un ritorno al passato che abbiamo particolarmente apprezzato.
Per la rassegna Bellunese Crisa sviluppa un intervento ricchissimo di dettagli che vanno letteralmente ad irretire l’intera superfice di lavoro. Le peculiarità della parete e della superfice, divengono parte dell’elaborato con una serie di elementi lignei che si rifanno alla struttura architettonica. All’interno di questi vediamo svilupparsi una matassa di forme organiche, corde e gli immancabili occhi, in una nuova riflessione sull’ambiente, la natura ed il rapporto che intercorre tra quest’ultima e l’essere umano.
Null’altro da aggiungere, tutti i dettagli e le immagini di quest’ultima fatica dell’autore italiano li trovate dopo il salto, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare. Presto nuovi aggiornamenti dal progetto, c’è molto da vedere. Stay tuned.

Thanks to Umberto Colferai for The Pics

Crisa for Clorofilla Project in Belluno

Uno sguardo all’ultima pittura realizzata da Crisa a Paderno di San Gregorio, in occasione dei lavori per il Clorofilla Project di quest’anno.
L’intervento realizzato dall’artista Italiano, coincide con la prima pittura realizzata dal progetto, al di fuori della città di Belluno. Crisa si confronta infatti con questa parete a Paderno di San Gregorio nelle Alpi, trasformando completamente la superfice di lavoro, con una delle sue iconiche pittura.
L’intervento prosegue quanto già visto con la pittura di Lanusei (Covered), con l’interprete che sta raccogliendo elementi e forme dal proprio passato e background pittorico, miscelando le stesse con spunti e figure maggiormente attuali. Il risultato è una miscela che si rivolge in particolare alla natura, con un fortissimo intreccio di elementi organici, misti a forme, oggetti e figure di vario tipo. Un ritorno al passato che abbiamo particolarmente apprezzato.
Per la rassegna Bellunese Crisa sviluppa un intervento ricchissimo di dettagli che vanno letteralmente ad irretire l’intera superfice di lavoro. Le peculiarità della parete e della superfice, divengono parte dell’elaborato con una serie di elementi lignei che si rifanno alla struttura architettonica. All’interno di questi vediamo svilupparsi una matassa di forme organiche, corde e gli immancabili occhi, in una nuova riflessione sull’ambiente, la natura ed il rapporto che intercorre tra quest’ultima e l’essere umano.
Null’altro da aggiungere, tutti i dettagli e le immagini di quest’ultima fatica dell’autore italiano li trovate dopo il salto, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare. Presto nuovi aggiornamenti dal progetto, c’è molto da vedere. Stay tuned.

Thanks to Umberto Colferai for The Pics