fbpx
GORGO

Collicola onTheWall at Palazzo Collicola – Recap

Nato dalla collaborazione tra la 999Contemporary Gallery di Roma ed il direttore del Palazzo Collicola, Gianluca Marziani, Collicola onTheWall ha offerto a cinque grandi nomi della street art nostrana l’opportunità di realizzare una serie di lavori che andranno ad arricchire la collezione permanente dell’importante museo.
A distanza di tempo abbiamo finalmente modo di mostrarvi il risultato finale con le immagini degli eccellenti lavori portati a termine da 2501, Borondo, Lucamaleonte, Moneyless e SBAGLIATO, cinque nomi tra i più importanti ed interessanti della nostra scena, tutti italiani, eccezion fatta per Borondo che però può essere considerato d’adozione italiana vista la sua esplosione proprio sul nostro territorio, che come spesso accade hanno maggiore visibilità all’estero ma che qui da noi faticano a trovare una propria ed adatta dimensione e caratura.
Aldilà degli eccezionali risultati finali, vogliamo porre il punto sull’importanza che di una azione del genere, l’intelligenza del direttore Marziani di accogliere e dare ampia possibilità di espressione a questi artisti, butta giù una serie di stereotipi in un attimo, sparisce l’idea del writer imbrattatore per spazio all’artista cosciente ed, andando ancora più affondo, si ha l’impressione di aver voluto rappresentare i diversi processi di ricerca di ogni singolo artista nei suoi vari aspetti e campi, nelle forme e negli oggetti, nelle varie declinazioni della linea, nella carta con le sue differenti visioni oniriche ed ancora attraverso i corpi evanescenti e pregni di sensazioni passando per la tecnica e la profondità del tratto utilizzato. Collicola onTheWall quindi non rappresenta unicamente uno step fondamentale per il passaggio cosciente dalla strada ai musei, ma può tranquillamente essere visto ed osservato come una sorta di vetrina di sensazioni dove poter ammirare la coscienza e gli sforzi degli artisti, del loro evolversi in e con la strada attraverso quelle che sono le differenti tematiche del loro operato.
Ma ora basta chiacchere, vi lasciamo in compagnia della selezione di scatti con l’opportunità di vedere da vicino tutti i lavori realizzati dagli artisti, mettetevi comodi e gustateveli.

Palazzo Collicola Arti Visive
Piazza Collicola, 1,
06049 Spoleto Perugia

Pics by Marcello Scopelliti

Collicola onTheWall at Palazzo Collicola – Recap

Nato dalla collaborazione tra la 999Contemporary Gallery di Roma ed il direttore del Palazzo Collicola, Gianluca Marziani, Collicola onTheWall ha offerto a cinque grandi nomi della street art nostrana l’opportunità di realizzare una serie di lavori che andranno ad arricchire la collezione permanente dell’importante museo.
A distanza di tempo abbiamo finalmente modo di mostrarvi il risultato finale con le immagini degli eccellenti lavori portati a termine da 2501, Borondo, Lucamaleonte, Moneyless e SBAGLIATO, cinque nomi tra i più importanti ed interessanti della nostra scena, tutti italiani, eccezion fatta per Borondo che però può essere considerato d’adozione italiana vista la sua esplosione proprio sul nostro territorio, che come spesso accade hanno maggiore visibilità all’estero ma che qui da noi faticano a trovare una propria ed adatta dimensione e caratura.
Aldilà degli eccezionali risultati finali, vogliamo porre il punto sull’importanza che di una azione del genere, l’intelligenza del direttore Marziani di accogliere e dare ampia possibilità di espressione a questi artisti, butta giù una serie di stereotipi in un attimo, sparisce l’idea del writer imbrattatore per spazio all’artista cosciente ed, andando ancora più affondo, si ha l’impressione di aver voluto rappresentare i diversi processi di ricerca di ogni singolo artista nei suoi vari aspetti e campi, nelle forme e negli oggetti, nelle varie declinazioni della linea, nella carta con le sue differenti visioni oniriche ed ancora attraverso i corpi evanescenti e pregni di sensazioni passando per la tecnica e la profondità del tratto utilizzato. Collicola onTheWall quindi non rappresenta unicamente uno step fondamentale per il passaggio cosciente dalla strada ai musei, ma può tranquillamente essere visto ed osservato come una sorta di vetrina di sensazioni dove poter ammirare la coscienza e gli sforzi degli artisti, del loro evolversi in e con la strada attraverso quelle che sono le differenti tematiche del loro operato.
Ma ora basta chiacchere, vi lasciamo in compagnia della selezione di scatti con l’opportunità di vedere da vicino tutti i lavori realizzati dagli artisti, mettetevi comodi e gustateveli.

Palazzo Collicola Arti Visive
Piazza Collicola, 1,
06049 Spoleto Perugia

Pics by Marcello Scopelliti