fbpx
GORGO

Col.la.ge II Group Show at Mini Galerie (Recap)

Sempre molto attenti agli aggiornamenti della Mini Galerie di Amsterdam, lo scorso 27 di Giugno ha aperto Col.la.ge II, nuovo ed intenso group show che raccoglie alcuni dei nomi più interessanti del panorama internazionale.
Lo show è la naturale evoluzione dell’omonima esibizione aperta nel 2013 nel precedente spazio della galleria olandese. In questa secondo ‘volume’ la Mini Galerie presenta quindi un corpo espositivo scandito dalle opere di autori del calibro di Alexey Luka, Anna Taratiel, Boris Tellegen, Clemens Behr, Ekta, Eltono, Eric Magassa, Graphic Surgery, Hernan Paganini, Jeroen Erosie, Jessica Bell, Kim David Bots, Louis Reith, Matthew Craven, Merijn Hos, Michael Bennett, Moneyless, Olivier Vrancken, Pedro Matos and Stephen Smith / NCC. Avete letto bene.
Tra nomi davvero di primissimo livello e piacevolissime sorprese, è interessante notare come Col.la.ge II giunge in un particolare momento in cui, una buona fetta degli autori astratti, sta sempre più dedicato la propria attenzione ad un processo produttivo legato proprio all’idea di collage. La composizione di elementi e strutture differenti, magari precedentemente elaborate e poi tagliate, presente l’opportunità di variazioni significative nell’estetica tipica di un autore. Lavorando in questo senso, appare chiaro come ci sia la volontà di produrre opere maggiormente caotiche, meno imbrigliate ad un concetto, più spontanee quindi, ed attraverso essere compiere una evoluzione stilistica (quasi) inconscia ed incosciente.
Tra textures, forme, figure, elementi pittorici irregolari, ruvidi e saturi, osservando le opere è interessante sottolineare come l’astrazione e la commutazione della forma, in funzione di stimoli ed approcci personali, prende di volta in volta un aspetto ed una configurazione differente, per quello che diviene un viaggio variegato tra le differenti ricerche di questi autori di primissimo livello.
Se vi trovate in zona c’è tempo fino al prossimo 1 di Agosto per andare a darci un occhiata di persona – ve lo consigliamo caldamente – nel frattempo, come consuetudine, ricchissima serie di scatti con le immagini dell’allestimento ed i dettagli degli artworks realizzati.

Mini Galerie
Kinkerstraat 12A
1053 DT Amsterdam

Thanks to The Gallery for The Pics

Col.la.ge II Group Show at Mini Galerie (Recap)

Sempre molto attenti agli aggiornamenti della Mini Galerie di Amsterdam, lo scorso 27 di Giugno ha aperto Col.la.ge II, nuovo ed intenso group show che raccoglie alcuni dei nomi più interessanti del panorama internazionale.
Lo show è la naturale evoluzione dell’omonima esibizione aperta nel 2013 nel precedente spazio della galleria olandese. In questa secondo ‘volume’ la Mini Galerie presenta quindi un corpo espositivo scandito dalle opere di autori del calibro di Alexey Luka, Anna Taratiel, Boris Tellegen, Clemens Behr, Ekta, Eltono, Eric Magassa, Graphic Surgery, Hernan Paganini, Jeroen Erosie, Jessica Bell, Kim David Bots, Louis Reith, Matthew Craven, Merijn Hos, Michael Bennett, Moneyless, Olivier Vrancken, Pedro Matos and Stephen Smith / NCC. Avete letto bene.
Tra nomi davvero di primissimo livello e piacevolissime sorprese, è interessante notare come Col.la.ge II giunge in un particolare momento in cui, una buona fetta degli autori astratti, sta sempre più dedicato la propria attenzione ad un processo produttivo legato proprio all’idea di collage. La composizione di elementi e strutture differenti, magari precedentemente elaborate e poi tagliate, presente l’opportunità di variazioni significative nell’estetica tipica di un autore. Lavorando in questo senso, appare chiaro come ci sia la volontà di produrre opere maggiormente caotiche, meno imbrigliate ad un concetto, più spontanee quindi, ed attraverso essere compiere una evoluzione stilistica (quasi) inconscia ed incosciente.
Tra textures, forme, figure, elementi pittorici irregolari, ruvidi e saturi, osservando le opere è interessante sottolineare come l’astrazione e la commutazione della forma, in funzione di stimoli ed approcci personali, prende di volta in volta un aspetto ed una configurazione differente, per quello che diviene un viaggio variegato tra le differenti ricerche di questi autori di primissimo livello.
Se vi trovate in zona c’è tempo fino al prossimo 1 di Agosto per andare a darci un occhiata di persona – ve lo consigliamo caldamente – nel frattempo, come consuetudine, ricchissima serie di scatti con le immagini dell’allestimento ed i dettagli degli artworks realizzati.

Mini Galerie
Kinkerstraat 12A
1053 DT Amsterdam

Thanks to The Gallery for The Pics