fbpx
GORGO

Clemens Behr – A Series of New Pieces in France and Portogual

Dopo aver visto da vicino la sua ultima fatica Disassemply Lines all’interno degli spazi della Penindaplinena Gallery di Cipro, scopriamo con piacere il ritorno di Clemens Behr in strada con l’artista impegnato in una serie di nuovi interventi a Dunkerque in Francia e nelle Azzorre in Portogallo.
Come abbiamo avuto modo di vedere l’operato di Clemens Behr si muove su differenti canali visivi, dalle tele alla pittura passando infine per le incredibili installazioni, vero e proprio fiore all’occhiello delle sue produzioni. Tutto l’operato dell’interprete poggia le sue solide basi in una ben congegnata miscela tra design e scultura con le influenze di un background da graffiti artist e della cultura skate a supportare tutto il suo operato. Il grande artista tedesco esibisce così un percorso installativo assolutamente particolare e peculiare che vive ed abita la strada attraverso una visione ed una ricerca sull’architettura urbana. L’idea è quella di riutilizzare e trasformare il cartone così come i materiali edili di scarto ed ancora ,metalli e cemento, per dare vita a complesse figure multi sfaccettate che ricordano a ben vedere dei giganteschi origami. Quello che stupisce è la complessità delle soluzioni adottate e sopratutto la ferma intenzione dell’interprete di riutilizzare lo spazio a disposizione attraverso una personale ed elaboratissima visione artistica figlia dei materiali scelti e degli studi sulle dimensionalità e sulla geometria, il tutto con l’obiettivo di veicolare gli interventi attraverso differenti piani visivi, giocando con la tridimensionalità così come con la profondità degli spazi. Sfrutta ogni anfratto, parete o barriere architettoniche Clemens Behr, iniettando nel tessuto urbano la personale e caratteristica indole installativa, i lavori esaltano così gli spazi, trasformandone completamente la fisionomia, procurando curiosità e stupore nonché una spiccata interattività per chi ha l’opportunità di trovarcisi di fronte.
Quest’ultima infornata di lavori raccoglie pienamente tutto il percorso artistico che da sempre ne segna l’operato, con interventi di vario tipo che sfruttano lo spazio, le pareti e l’architettura dei luoghi e degli spot di lavoro scelti.
Ricca serie di scatti dove potete ammirare da vicino tutto l’operato dell’interprete, dateci un occhiata siamo certi che sapranno coinvolgervi ed appassionarvi, ma restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete tedesco.

Pics by Eko

Clemens Behr – A Series of New Pieces in France and Portogual

Dopo aver visto da vicino la sua ultima fatica Disassemply Lines all’interno degli spazi della Penindaplinena Gallery di Cipro, scopriamo con piacere il ritorno di Clemens Behr in strada con l’artista impegnato in una serie di nuovi interventi a Dunkerque in Francia e nelle Azzorre in Portogallo.
Come abbiamo avuto modo di vedere l’operato di Clemens Behr si muove su differenti canali visivi, dalle tele alla pittura passando infine per le incredibili installazioni, vero e proprio fiore all’occhiello delle sue produzioni. Tutto l’operato dell’interprete poggia le sue solide basi in una ben congegnata miscela tra design e scultura con le influenze di un background da graffiti artist e della cultura skate a supportare tutto il suo operato. Il grande artista tedesco esibisce così un percorso installativo assolutamente particolare e peculiare che vive ed abita la strada attraverso una visione ed una ricerca sull’architettura urbana. L’idea è quella di riutilizzare e trasformare il cartone così come i materiali edili di scarto ed ancora ,metalli e cemento, per dare vita a complesse figure multi sfaccettate che ricordano a ben vedere dei giganteschi origami. Quello che stupisce è la complessità delle soluzioni adottate e sopratutto la ferma intenzione dell’interprete di riutilizzare lo spazio a disposizione attraverso una personale ed elaboratissima visione artistica figlia dei materiali scelti e degli studi sulle dimensionalità e sulla geometria, il tutto con l’obiettivo di veicolare gli interventi attraverso differenti piani visivi, giocando con la tridimensionalità così come con la profondità degli spazi. Sfrutta ogni anfratto, parete o barriere architettoniche Clemens Behr, iniettando nel tessuto urbano la personale e caratteristica indole installativa, i lavori esaltano così gli spazi, trasformandone completamente la fisionomia, procurando curiosità e stupore nonché una spiccata interattività per chi ha l’opportunità di trovarcisi di fronte.
Quest’ultima infornata di lavori raccoglie pienamente tutto il percorso artistico che da sempre ne segna l’operato, con interventi di vario tipo che sfruttano lo spazio, le pareti e l’architettura dei luoghi e degli spot di lavoro scelti.
Ricca serie di scatti dove potete ammirare da vicino tutto l’operato dell’interprete, dateci un occhiata siamo certi che sapranno coinvolgervi ed appassionarvi, ma restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete tedesco.

Pics by Eko