fbpx
GORGO

Christian Poeta Riffel – “En compañía del silencio” in Villa Ballester

Continua il bel periodo di Christian Riffel aka Poeta, l’artista Argentino nei giorni scorsi si spostato a Villa Ballester, Buenos Aires, dove ha avuto modo di portare a termine un nuova pittura su questa porzione di parete.
Dopo le recenti produzioni, la grande opere in combo con Roma (Covered) e l’intervento realizzato qualche giorno fa ad Almagro (Covered), torniamo quindi ad approfondire il lavoro dell’interprete Argentino attraverso una nuova ed intensa pittura.
Cadenzata dalla volontà dell’autore di cercare costantemente soluzioni grafiche differenti, la produzione di Poeta si muove attraverso una personale elaborazione in chiave astratta. Nell’idea dell’interprete c’è l’esigenza di confrontarsi con forme ed elementi complessi, sviluppati attraverso una forte indole tridimensionale.
Da questo particolare e principale stimolo, l’artista va ad imbastire una serie di figure solide, tracciando all’interno delle stesse, sistemi ed configurazioni differenti. Attraverso l’utilizzo di tonalità spesso piuttosto impattanti, l’interprete dà forma e sostanza alle figure rappresentate, cariche le stessi di impulsi differenti, quali textures e pattern, giocando le percezioni di chi osserva ed alimentando gli effetti di profondità e tridimensionalità delle figure dipinte. Nel loro aspetto finale le configurazioni tracciate dall’autore, hanno l’aspetto di un grande ed intricato ‘blocco’, stimolato dagli intensi cambi tonali, la figura va a simulare una apertura ed una chiusura, rivelando livelli interiori, simmetrie ed infine giochi prospettici.
In questo senso, l’idea è quella di offrire allo spettatore od al passante casuale un sistema di forme ed elementi variegati, concentrati in un’unica immagine, in grado di emergere letteralmente dalla superfice di lavoro. Si tratta quindi un impulso dinamico, criptico nell’aspetto finale e capace di ben integrarsi ed interagire con il paesaggio circostante.
Quest’ultimo lavoro di Poeta, dall’evocativo titolo “En compañía del silencio”, raccoglie appieno tutto gli stimoli stilistici dell’interprete attraverso un nuova ed intensa elaborazione. L’artista si affida ad un range cromatico delicato, gioca con il colore del fondo andando a far emergere minuscole componenti all’interno di un nuovo, intricato e composito, labirinto di forme ed elementi eterogenei, per una nuova sintesi visiva, inedita ed altamente impattante.
Restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, nel frattempo, dopo il salto, tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata.

Thanks to The Artist for The Pics

Christian Poeta Riffel – “En compañía del silencio” in Villa Ballester

Continua il bel periodo di Christian Riffel aka Poeta, l’artista Argentino nei giorni scorsi si spostato a Villa Ballester, Buenos Aires, dove ha avuto modo di portare a termine un nuova pittura su questa porzione di parete.
Dopo le recenti produzioni, la grande opere in combo con Roma (Covered) e l’intervento realizzato qualche giorno fa ad Almagro (Covered), torniamo quindi ad approfondire il lavoro dell’interprete Argentino attraverso una nuova ed intensa pittura.
Cadenzata dalla volontà dell’autore di cercare costantemente soluzioni grafiche differenti, la produzione di Poeta si muove attraverso una personale elaborazione in chiave astratta. Nell’idea dell’interprete c’è l’esigenza di confrontarsi con forme ed elementi complessi, sviluppati attraverso una forte indole tridimensionale.
Da questo particolare e principale stimolo, l’artista va ad imbastire una serie di figure solide, tracciando all’interno delle stesse, sistemi ed configurazioni differenti. Attraverso l’utilizzo di tonalità spesso piuttosto impattanti, l’interprete dà forma e sostanza alle figure rappresentate, cariche le stessi di impulsi differenti, quali textures e pattern, giocando le percezioni di chi osserva ed alimentando gli effetti di profondità e tridimensionalità delle figure dipinte. Nel loro aspetto finale le configurazioni tracciate dall’autore, hanno l’aspetto di un grande ed intricato ‘blocco’, stimolato dagli intensi cambi tonali, la figura va a simulare una apertura ed una chiusura, rivelando livelli interiori, simmetrie ed infine giochi prospettici.
In questo senso, l’idea è quella di offrire allo spettatore od al passante casuale un sistema di forme ed elementi variegati, concentrati in un’unica immagine, in grado di emergere letteralmente dalla superfice di lavoro. Si tratta quindi un impulso dinamico, criptico nell’aspetto finale e capace di ben integrarsi ed interagire con il paesaggio circostante.
Quest’ultimo lavoro di Poeta, dall’evocativo titolo “En compañía del silencio”, raccoglie appieno tutto gli stimoli stilistici dell’interprete attraverso un nuova ed intensa elaborazione. L’artista si affida ad un range cromatico delicato, gioca con il colore del fondo andando a far emergere minuscole componenti all’interno di un nuovo, intricato e composito, labirinto di forme ed elementi eterogenei, per una nuova sintesi visiva, inedita ed altamente impattante.
Restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, nel frattempo, dopo il salto, tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata.

Thanks to The Artist for The Pics