GORGO

Capturing the Moment: La mostra dei Blaqk da Temporary Duplex

Il duo Greco Blaqk ha da poco presentato “Capturing the Moment” una nuova mostra personale all’interno del Temporary Duplex di Atene.
Curato da Andreas Fakis di Studio4 (un associazione culturale indipendente che dal 2010 si occupa di progetti di arte pubblica) lo show ha visto Simek e Greg Papagrigoriou presentare una nuova serie di opere che ben restituiscono il loro attuale momento.
Nell’ultimo periodo i Blaqk hanno rivolto la propria attenzione verso una pratica esperienziale e legata al momento dove specifiche percezioni e le successive riflessioni sulle stesse diventano gli elementi chiave del processo pittorico. Si tratta di un approccio maggiormente fluido che guarda con rinnovato interesse alla semplicità, all’equilibrio formale allo spazio e alla complementarietà come elementi imprescindibili.
Il corpo di lavoro di questa nuova mostra risulta caratterizzato dal rapporto tra il murale realizzato all’interno dello spazio e l’allestimento vero e proprio. Le opere in mostra dialogano, bilanciano e completano la pittura indoor e viceversa creando un’unica composizione capace di esprimere movimento e ripetizione fondendo come sempre aspetti calligrafici con elementi di natura geometrica.

Temporary Duplex
Epikourou 16
Athens 105 53, Grecia

Photo Credit: Andreasandthecamera

Capturing the Moment: La mostra dei Blaqk da Temporary Duplex

Il duo Greco Blaqk ha da poco presentato “Capturing the Moment” una nuova mostra personale all’interno del Temporary Duplex di Atene.
Curato da Andreas Fakis di Studio4 (un associazione culturale indipendente che dal 2010 si occupa di progetti di arte pubblica) lo show ha visto Simek e Greg Papagrigoriou presentare una nuova serie di opere che ben restituiscono il loro attuale momento.
Nell’ultimo periodo i Blaqk hanno rivolto la propria attenzione verso una pratica esperienziale e legata al momento dove specifiche percezioni e le successive riflessioni sulle stesse diventano gli elementi chiave del processo pittorico. Si tratta di un approccio maggiormente fluido che guarda con rinnovato interesse alla semplicità, all’equilibrio formale allo spazio e alla complementarietà come elementi imprescindibili.
Il corpo di lavoro di questa nuova mostra risulta caratterizzato dal rapporto tra il murale realizzato all’interno dello spazio e l’allestimento vero e proprio. Le opere in mostra dialogano, bilanciano e completano la pittura indoor e viceversa creando un’unica composizione capace di esprimere movimento e ripetizione fondendo come sempre aspetti calligrafici con elementi di natura geometrica.

Temporary Duplex
Epikourou 16
Athens 105 53, Grecia

Photo Credit: Andreasandthecamera