GORGO

Broken Fingaz x Ahmad Zoabi – New Mural in Haifa

Dopo la serie di interventi realizzati negli Stati Uniti nelle scorse settimane (qui e qui) i Broken Fingaz son da poco tornati nella loro Haifa. Qui nei giorni scorsi hanno collaborato con il calligrafico Ahmad Zoabi per realizzare una nuova e grande pittura. L’opera raccoglie l’eredità sia del particolare immaginario del collettivo Israeliano sia le doti tecniche e calligrafiche dell’artista di Haifa.
In “Fingaz Railways – Broken Borders”, questo il titolo dell’intervento, ritroviamo gli elementi tipici dell’immaginario dei Broken Fingaz uniti in questo caso con le skills calligrafiche di Zoabi. Gli artisti giocano sulla grande varietà di influenze e riferimenti che caratterizzano il Medio Oriente componendo un opera pregna di spunti raccolti sia dalla cultura medio orientale che orientale. Gli autori proseguono quindi nel sostenere uno degli aspetti più rilevanti della loro ricerca ovvero la capacità di miscelare esperienze ed influenze apparentemente distanti al fine di creare un’unica e grande stilistica.
Il risultato finale è un opera che non solo modifica in modo totale la percezione dello spazio di lavoro, ma esercita ancora una volta tutta la forza della particolare estetica pittorica degli autori.
Dopo il salto tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sugli spostamenti del collettivo Israeliano.

Pics by The Artist

Broken Fingaz x Ahmad Zoabi – New Mural in Haifa

Dopo la serie di interventi realizzati negli Stati Uniti nelle scorse settimane (qui e qui) i Broken Fingaz son da poco tornati nella loro Haifa. Qui nei giorni scorsi hanno collaborato con il calligrafico Ahmad Zoabi per realizzare una nuova e grande pittura. L’opera raccoglie l’eredità sia del particolare immaginario del collettivo Israeliano sia le doti tecniche e calligrafiche dell’artista di Haifa.
In “Fingaz Railways – Broken Borders”, questo il titolo dell’intervento, ritroviamo gli elementi tipici dell’immaginario dei Broken Fingaz uniti in questo caso con le skills calligrafiche di Zoabi. Gli artisti giocano sulla grande varietà di influenze e riferimenti che caratterizzano il Medio Oriente componendo un opera pregna di spunti raccolti sia dalla cultura medio orientale che orientale. Gli autori proseguono quindi nel sostenere uno degli aspetti più rilevanti della loro ricerca ovvero la capacità di miscelare esperienze ed influenze apparentemente distanti al fine di creare un’unica e grande stilistica.
Il risultato finale è un opera che non solo modifica in modo totale la percezione dello spazio di lavoro, ma esercita ancora una volta tutta la forza della particolare estetica pittorica degli autori.
Dopo il salto tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sugli spostamenti del collettivo Israeliano.

Pics by The Artist