GORGO

Brandalism Project in Paris for COP21 (Recap)

Partito nel 2012, Brandalism Project torna quest’anno con una nuova ed ambiziosa performance a Parigi in occasione della Conferenza of Parties aka COP21 delle Nazioni Uniti, nata per discutere sui cambiamenti climatici.

L’evoluzione del progetto, partito da due amici londinesi malati di inquinamento visivo, è caratterizzata da un fortissimo senso di appartenenza alla strada. C’è un ritorno alle origini, con interventi notturni, illegali e soprattutto caratterizzati da una forte spinta riflessiva. Nelle opere proposte per questo nuovo raid c’è la volontà di opporti al consumismo, alla pubblicità massiccia che inonda le nostre strade, alla dipendenza sui combustibili fossili, ed al cambiamento climatico. Ogni artista ha presentato un proprio lavoro, non firmato, installato poi all’interno degli spazi pubblicitari delle fermate degli autobus.

Dopo il salto alcuni dei lavori presentati da: Alex One, Alon Bonder, Arnaud Liard, AutoMedia, B+, Barnbrook, BR1, Climate Games, Bill Posters, David De La Mano, Escif, Fra Biancoshock, Sam3, Ron English, Unga, VinZ, Hyuro, Jadran Boban, Jon Burgerman, Know Hope, Paul Insect, Millo, Mobstr, Opiemme. Enjoy it.

Pics by The Project

Brandalism Project in Paris for COP21 (Recap)

Partito nel 2012, Brandalism Project torna quest’anno con una nuova ed ambiziosa performance a Parigi in occasione della Conferenza of Parties aka COP21 delle Nazioni Uniti, nata per discutere sui cambiamenti climatici.

L’evoluzione del progetto, partito da due amici londinesi malati di inquinamento visivo, è caratterizzata da un fortissimo senso di appartenenza alla strada. C’è un ritorno alle origini, con interventi notturni, illegali e soprattutto caratterizzati da una forte spinta riflessiva. Nelle opere proposte per questo nuovo raid c’è la volontà di opporti al consumismo, alla pubblicità massiccia che inonda le nostre strade, alla dipendenza sui combustibili fossili, ed al cambiamento climatico. Ogni artista ha presentato un proprio lavoro, non firmato, installato poi all’interno degli spazi pubblicitari delle fermate degli autobus.

Dopo il salto alcuni dei lavori presentati da: Alex One, Alon Bonder, Arnaud Liard, AutoMedia, B+, Barnbrook, BR1, Climate Games, Bill Posters, David De La Mano, Escif, Fra Biancoshock, Sam3, Ron English, Unga, VinZ, Hyuro, Jadran Boban, Jon Burgerman, Know Hope, Paul Insect, Millo, Mobstr, Opiemme. Enjoy it.

Pics by The Project