fbpx
GORGO

Bosoletti for Urban Canvas in Varese

Con quest’ultima pittura firmata da Bosoletti, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi dell’ottimo Urban Canvas Project di Varese.
Il progetto è realizzato in collaborazione tra l’Associazione Wg Art ed il Comune di Varese. Urban Canvas è pensato anzitutto per valorizzare gli spazi cittadini ed il suo paesaggio urbano proponendo interventi in strada, atti a rivalutare particolari zone, mostre, tavole rotonde e workshop. Il dialogo con il paesaggio urbano rappresenta il principale stimolo, gli stessi autori scelti, tra realtà nazionali ed internazionali, vengono invitati a raccogliere gli stimoli del luogo laddove, gli stessi muri scelti, sotto vincolo paesaggistico, rappresentano un opportunità rara di dialogo con il territorio.
In questo contesto Bosoletti presente “Refugee” un nuovo intervento che, come il titolo suggerisce, è caratterizzato da una forte connessione con temi quali l’immigrazione ed i rifugiati, argomenti caldi di questo periodo. L’interprete scegli un approccio pittorico scandito da una forte analogia dove, la figura di un cane in strada, riprende le sofferenze e le difficoltà di tutti coloro che scelgono di emigrare alla ricerca di una vita migliore.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista e sul progetto, vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Bosoletti for Urban Canvas in Varese

Con quest’ultima pittura firmata da Bosoletti, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi dell’ottimo Urban Canvas Project di Varese.
Il progetto è realizzato in collaborazione tra l’Associazione Wg Art ed il Comune di Varese. Urban Canvas è pensato anzitutto per valorizzare gli spazi cittadini ed il suo paesaggio urbano proponendo interventi in strada, atti a rivalutare particolari zone, mostre, tavole rotonde e workshop. Il dialogo con il paesaggio urbano rappresenta il principale stimolo, gli stessi autori scelti, tra realtà nazionali ed internazionali, vengono invitati a raccogliere gli stimoli del luogo laddove, gli stessi muri scelti, sotto vincolo paesaggistico, rappresentano un opportunità rara di dialogo con il territorio.
In questo contesto Bosoletti presente “Refugee” un nuovo intervento che, come il titolo suggerisce, è caratterizzato da una forte connessione con temi quali l’immigrazione ed i rifugiati, argomenti caldi di questo periodo. L’interprete scegli un approccio pittorico scandito da una forte analogia dove, la figura di un cane in strada, riprende le sofferenze e le difficoltà di tutti coloro che scelgono di emigrare alla ricerca di una vita migliore.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista e sul progetto, vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.