fbpx
GORGO

Borondo – “Adam & Eve” New Murals in East London, UK

Continua l’intenso tour di Borondo, il grande artista Spagnolo con base a Roma prosegue la sua campagna londinese con un nuovo intensissimo intervento realizzato nella sempre florida e ricca zona di East London.
Anche lo Spagnolo quindi mette la firma su una delle zone più affascinanti per chi segue il movimento con un pezzo che ancora una volta va a segnare le trame profonde dell’umanità dimostrandoci, ancora una volta come se non fosse più che chiaro, nuovamente tutta la sensibilità dell’operato dell’interprete.
“Adam & Eve”, questo il titolo dell’opera, prende vita all’interno di due piccoli cartelloni pubblicitari adiacenti, la pittura rappresenta ancora una volta tutta la particolare visione della natura umana di Borondo e, più in profondità, uno spaccato moderno della storia di Adamo ed Eva. L’artista mette a confronto due esatte e speculari scene riflettendo da una parte l’uomo e dall’altra la donna immersi all’interno di una vasca, questo particolare elemento visivo può essere interpretato come la nuova scenografia per i novelli uomini, come spesso abbiamo notato la tristezza ed il forte carattere riflessivo dell’intervento si ripercuotono sui volti accigliati ed abbozzati dei due corpi, immersi all’interno di una società differente dal contesto primordiale, avulsi e silenziosi si mostrano attanagliati nei loro pensieri, estremamente angosciati, si stringono il petto come se sentissero la mancanza dell’altro.
L’impatto con quest’ultima pittura ci ha nuovamente lasciati interdetti, l’abilità di Borondo nel scavare all’interno delle percezioni dell’uomo, nel saper toccare con delicatezza e coraggio gli istanti e l’emozioni più intense, colpisce puntualmente, l’artista si dimostra abile nello sviscerare questi elementi attraverso un tratto intenso e rapido, le figure velate nascondono i loro corpi ma al contempo riescono a trasmetterci una forte scarica emotiva.
Ad incuriosirci infine c’è la scelta dell’interprete di realizzare una serie di piccoli fiori e ramoscelli che letteralmente invadono lo spazio di immersione, una prima volta che può essere letta come un avvicinamento da parte dei due alla natura, al paradiso in terra ormai perso nelle piaghe del tempo, infine rimaniamo piuttosto sorpresi nel vedere come l’artista per la prima volta scelga di dipingere il corpo della donna con addosso un indumento, allontanandosi quindi dal consueto dipingere nuda e cruda la realtà dei corpi, forse ci viene in mente si tratti di una scelta dettata dalla location.
Dopo il salto vogliamo condividere con voi tutta la magia tipica dei lavori dello spagnolo, dateci un occhiata, siamo certi che non rimarrete affatto delusi dalla forte emotività e soprattutto dal particolare stile pittorico dell’interprete, enjoy it.

Pics by San

Borondo – “Adam & Eve” New Murals in East London, UK

Continua l’intenso tour di Borondo, il grande artista Spagnolo con base a Roma prosegue la sua campagna londinese con un nuovo intensissimo intervento realizzato nella sempre florida e ricca zona di East London.
Anche lo Spagnolo quindi mette la firma su una delle zone più affascinanti per chi segue il movimento con un pezzo che ancora una volta va a segnare le trame profonde dell’umanità dimostrandoci, ancora una volta come se non fosse più che chiaro, nuovamente tutta la sensibilità dell’operato dell’interprete.
“Adam & Eve”, questo il titolo dell’opera, prende vita all’interno di due piccoli cartelloni pubblicitari adiacenti, la pittura rappresenta ancora una volta tutta la particolare visione della natura umana di Borondo e, più in profondità, uno spaccato moderno della storia di Adamo ed Eva. L’artista mette a confronto due esatte e speculari scene riflettendo da una parte l’uomo e dall’altra la donna immersi all’interno di una vasca, questo particolare elemento visivo può essere interpretato come la nuova scenografia per i novelli uomini, come spesso abbiamo notato la tristezza ed il forte carattere riflessivo dell’intervento si ripercuotono sui volti accigliati ed abbozzati dei due corpi, immersi all’interno di una società differente dal contesto primordiale, avulsi e silenziosi si mostrano attanagliati nei loro pensieri, estremamente angosciati, si stringono il petto come se sentissero la mancanza dell’altro.
L’impatto con quest’ultima pittura ci ha nuovamente lasciati interdetti, l’abilità di Borondo nel scavare all’interno delle percezioni dell’uomo, nel saper toccare con delicatezza e coraggio gli istanti e l’emozioni più intense, colpisce puntualmente, l’artista si dimostra abile nello sviscerare questi elementi attraverso un tratto intenso e rapido, le figure velate nascondono i loro corpi ma al contempo riescono a trasmetterci una forte scarica emotiva.
Ad incuriosirci infine c’è la scelta dell’interprete di realizzare una serie di piccoli fiori e ramoscelli che letteralmente invadono lo spazio di immersione, una prima volta che può essere letta come un avvicinamento da parte dei due alla natura, al paradiso in terra ormai perso nelle piaghe del tempo, infine rimaniamo piuttosto sorpresi nel vedere come l’artista per la prima volta scelga di dipingere il corpo della donna con addosso un indumento, allontanandosi quindi dal consueto dipingere nuda e cruda la realtà dei corpi, forse ci viene in mente si tratti di una scelta dettata dalla location.
Dopo il salto vogliamo condividere con voi tutta la magia tipica dei lavori dello spagnolo, dateci un occhiata, siamo certi che non rimarrete affatto delusi dalla forte emotività e soprattutto dal particolare stile pittorico dell’interprete, enjoy it.

Pics by San