fbpx
GORGO

BLU x Ericailcane – New Mural in Bari

BLU ed Ericailcane quando questi due grandissimi interpreti uniscono le forze lo spettacolo è garantito. Probabilmente tra i migliori in Italia e anche a livello internazionale il duo ha da poco ultimato un enorme lavoro in sequenza sulla facciata dell’ex Istituto Socrate di Bari.

L’Istituto è l’ex succursale del Liceo Classico Socrate, in stato di abbandono e ormai dismesso è stata occupata da rifugiati pol,itici provenienti da Eritrea, Etiopia e Sudan che, aiutati da un collettivo di supporto di volenterosi Italiani, hanno potuto travare una “casa”. Il Comitato di supporto dell’occupazione dell’ex Socrate da diverso tempo continua la sua battaglia per i rifugiati ed in generale contro il razzismo dilangante delle Istituzioni di Bari e non che, nonostante gli stessi volontari abbiano colmato con i propri sforzi, un problema importante come questo, si rifiuti di appoggiare la nuova sistemazione non fornendo corrente elettrica, sostituita da un generatore, ed acqua, qui da un autobotte, terreno fertile quindi per le opere a tema sociale e politico dei due artisti.

L’opera è un gigantesco omaggio all’Odissea che sono costretti a vivere i migranti, rappresentati come uccelli e rane sopra un imbarcazione di fortuna disegnata direttamente sull’ingresso dell’ex liceo, intenti a scampare dall’alluvione e lasciarsi alle spalle una situazione triste e difficile, rappresentata dalle macerie di una città.
Bellissimo.

Pics Via

BLU x Ericailcane – New Mural in Bari

BLU ed Ericailcane quando questi due grandissimi interpreti uniscono le forze lo spettacolo è garantito. Probabilmente tra i migliori in Italia e anche a livello internazionale il duo ha da poco ultimato un enorme lavoro in sequenza sulla facciata dell’ex Istituto Socrate di Bari.

L’Istituto è l’ex succursale del Liceo Classico Socrate, in stato di abbandono e ormai dismesso è stata occupata da rifugiati pol,itici provenienti da Eritrea, Etiopia e Sudan che, aiutati da un collettivo di supporto di volenterosi Italiani, hanno potuto travare una “casa”. Il Comitato di supporto dell’occupazione dell’ex Socrate da diverso tempo continua la sua battaglia per i rifugiati ed in generale contro il razzismo dilangante delle Istituzioni di Bari e non che, nonostante gli stessi volontari abbiano colmato con i propri sforzi, un problema importante come questo, si rifiuti di appoggiare la nuova sistemazione non fornendo corrente elettrica, sostituita da un generatore, ed acqua, qui da un autobotte, terreno fertile quindi per le opere a tema sociale e politico dei due artisti.

L’opera è un gigantesco omaggio all’Odissea che sono costretti a vivere i migranti, rappresentati come uccelli e rane sopra un imbarcazione di fortuna disegnata direttamente sull’ingresso dell’ex liceo, intenti a scampare dall’alluvione e lasciarsi alle spalle una situazione triste e difficile, rappresentata dalle macerie di una città.
Bellissimo.

Pics Via