fbpx
GORGO

Blaqk – New Mural in abandoned factory in Greece

Particolarmente attivi ed in vena di sperimentazioni, il duo Greco Blaqk torna a colpire all’interno di una vecchia fabbrica abbandonata in Grecia.
Il duo formato da Simek e Greg Papagrigoriou ha fatto dell’unione delle differenti fascinazioni estetiche il proprio punto di forza. Se il primo guarda maggiormente ad un approccio legato alla forma, ad una sintesi geometrica, equilibrata e simmetrica, il secondo preferisce un approccio maggiormente vicino ad una spinta calligrafica, con forme irregolari che ricordano quelle di un alfabeto criptico. Combinando ancora una volta assieme i personali stimoli, i Blaqk si appropriano di questa porzione di parete per tracciare un nuovo intervento.
Scandito dall’insolito utilizzo del verde, nella parte centrale, l’opera trasmette un senso oscuro, una sorta di esplosione che parte dal centro e che avviluppa parte dello spazio fino ad piombare sul pavimento circostante. Curiosi di vedere un seguito.

Thanks to The Artists for The Pics
Pics by Dimitris Vasiliou

Blaqk – New Mural in abandoned factory in Greece

Particolarmente attivi ed in vena di sperimentazioni, il duo Greco Blaqk torna a colpire all’interno di una vecchia fabbrica abbandonata in Grecia.
Il duo formato da Simek e Greg Papagrigoriou ha fatto dell’unione delle differenti fascinazioni estetiche il proprio punto di forza. Se il primo guarda maggiormente ad un approccio legato alla forma, ad una sintesi geometrica, equilibrata e simmetrica, il secondo preferisce un approccio maggiormente vicino ad una spinta calligrafica, con forme irregolari che ricordano quelle di un alfabeto criptico. Combinando ancora una volta assieme i personali stimoli, i Blaqk si appropriano di questa porzione di parete per tracciare un nuovo intervento.
Scandito dall’insolito utilizzo del verde, nella parte centrale, l’opera trasmette un senso oscuro, una sorta di esplosione che parte dal centro e che avviluppa parte dello spazio fino ad piombare sul pavimento circostante. Curiosi di vedere un seguito.

Thanks to The Artists for The Pics
Pics by Dimitris Vasiliou