fbpx
GORGO

Blaqk – New Mural at Traffic Design Festival

Una delle rassegne che certamente ci sta coinvolgendo di più è senza dubbio il Traffic Design Festival di Gdynia in Polonia, diviso tra forti corrente astratte, declinazioni più figurative, la kermesse ci sta offrendo un bello spaccato di quella che è la scena urbana internazionale, il tutto unito alle massicce pareti a disposizione che, come tradizione per i festival dell’est, offrono un aiuto non da poco.
Gli ultimi in ordine di tempo a mettere mano alla propria parete sono i grechi Blaqk che piombano alla kermesse illuminando una facciata con il loro personale stile.
L’abbiamo ribadito più volte il lavoro dei Blaqk è una perfetta fusione tra astrattismi, con forme e figure differenti, a spettacolari configurazioni di tocchi calligrafici, i due artisti ci offrono così una duplice e differente chiave di lettura per i loro pezzi, mai banali e soprattutto sempre ben amalgamati tra di loro. Per il festival i Blaqk decidono di osare proiettando sulla grande superfice a disposizione il loro immaginario, osserviamo così una serie di interessanti accorgimenti con divisioni di spazi dove è il triangolo il vero protagonista, trovate tutto dopo il salto, godetene!

Pics by The Artists and The Festival

Blaqk – New Mural at Traffic Design Festival

Una delle rassegne che certamente ci sta coinvolgendo di più è senza dubbio il Traffic Design Festival di Gdynia in Polonia, diviso tra forti corrente astratte, declinazioni più figurative, la kermesse ci sta offrendo un bello spaccato di quella che è la scena urbana internazionale, il tutto unito alle massicce pareti a disposizione che, come tradizione per i festival dell’est, offrono un aiuto non da poco.
Gli ultimi in ordine di tempo a mettere mano alla propria parete sono i grechi Blaqk che piombano alla kermesse illuminando una facciata con il loro personale stile.
L’abbiamo ribadito più volte il lavoro dei Blaqk è una perfetta fusione tra astrattismi, con forme e figure differenti, a spettacolari configurazioni di tocchi calligrafici, i due artisti ci offrono così una duplice e differente chiave di lettura per i loro pezzi, mai banali e soprattutto sempre ben amalgamati tra di loro. Per il festival i Blaqk decidono di osare proiettando sulla grande superfice a disposizione il loro immaginario, osserviamo così una serie di interessanti accorgimenti con divisioni di spazi dove è il triangolo il vero protagonista, trovate tutto dopo il salto, godetene!

Pics by The Artists and The Festival