fbpx
GORGO

Blaqk for Traffic Design Festival 2015

Si rinnova l’appuntamento con il Traffic Design di Gdynia in Polonia, tra gli ospiti più attesi il duo Greco Blaqk che nelle scorse settimane ha terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura su una delle grandi pareti a disposizione per il festival.
Pittura dopo pittura, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del duo formato da Greg Papagrigoriou e Simek. Attivissimi in questo periodo, tra intense collaborazioni e lavori in solitaria, gli artisti tornano nuovamente a lavorare per una delle rassegne più importanti del vecchio continente.
A distanza di due anni, osservando la precedente pittura (Covered), ci si rende immediatamente conto del notevole cambio di passo che ha investito le produzioni dei due. Una ricerca la loro, che ha saputo evolversi nel corso del tempo fino all’attuale sintesi che tanto ha saputo catturarci.
A caratterizzare le loro produzioni è però come sempre la duplice identità che scandisce ed interseca due differenti moti pittorici. Simek predilige una impostazione maggiormente legata alla commutazione della forma, alla generazione di figure ed elementi dal vago sentore geometrico. Un codice binario fatto di visioni simmetriche, pulite e spigolose, che vanno ad inserirsi nello spazio spezzandone la linearità e dialogando al tempo stesso, con lo stesso. Di contro Greg Papagrigoriou sceglie di affidarsi ad uno stimolo legato ad una estetica spontanea. L’artista agisce per mezzo di un approccio in divenire dove lo spazio viene solcato da una calligrafia ondulata, un principio estetico figlio di sensazioni e stimoli personali, imbrigliati attraverso un processo pittorico diretto. Si sviluppano intrecci e figure che richiamano nell’aspetto una sorta di grande e densa massa organica. Uniti, ragione ed istinto.
L’opera realizzata per la bella rassegna Polacca, porta in dote gli ultimi sviluppi estetici di ciascuno dei due autori. I Blaqk scelgono un approccio diametralmente opposto rispetto a quanto elaborato nella precedente opera qui realizzata. Gli interpreti optano per un intreccio composto da linea e forma. La prima sviluppata dal consueto tratto di Greg Papagrigoriou, la seconda dall’iconiche figure di Simek. Attraverso questo binomio, dividendo lo spazio in caselle, gli autori vanno ad innescare un percorso di movimento continuo dove, le loro rispettive anime, si muovono e si intrecciano in modo di volta in volta differente. Spettacolare.
In attesa di nuovi aggiornamenti sul lavoro del duo, vi lasciamo ad alcune immagini con i dettagli di questa loro ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti. Enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

Blaqk for Traffic Design Festival 2015

Si rinnova l’appuntamento con il Traffic Design di Gdynia in Polonia, tra gli ospiti più attesi il duo Greco Blaqk che nelle scorse settimane ha terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura su una delle grandi pareti a disposizione per il festival.
Pittura dopo pittura, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del duo formato da Greg Papagrigoriou e Simek. Attivissimi in questo periodo, tra intense collaborazioni e lavori in solitaria, gli artisti tornano nuovamente a lavorare per una delle rassegne più importanti del vecchio continente.
A distanza di due anni, osservando la precedente pittura (Covered), ci si rende immediatamente conto del notevole cambio di passo che ha investito le produzioni dei due. Una ricerca la loro, che ha saputo evolversi nel corso del tempo fino all’attuale sintesi che tanto ha saputo catturarci.
A caratterizzare le loro produzioni è però come sempre la duplice identità che scandisce ed interseca due differenti moti pittorici. Simek predilige una impostazione maggiormente legata alla commutazione della forma, alla generazione di figure ed elementi dal vago sentore geometrico. Un codice binario fatto di visioni simmetriche, pulite e spigolose, che vanno ad inserirsi nello spazio spezzandone la linearità e dialogando al tempo stesso, con lo stesso. Di contro Greg Papagrigoriou sceglie di affidarsi ad uno stimolo legato ad una estetica spontanea. L’artista agisce per mezzo di un approccio in divenire dove lo spazio viene solcato da una calligrafia ondulata, un principio estetico figlio di sensazioni e stimoli personali, imbrigliati attraverso un processo pittorico diretto. Si sviluppano intrecci e figure che richiamano nell’aspetto una sorta di grande e densa massa organica. Uniti, ragione ed istinto.
L’opera realizzata per la bella rassegna Polacca, porta in dote gli ultimi sviluppi estetici di ciascuno dei due autori. I Blaqk scelgono un approccio diametralmente opposto rispetto a quanto elaborato nella precedente opera qui realizzata. Gli interpreti optano per un intreccio composto da linea e forma. La prima sviluppata dal consueto tratto di Greg Papagrigoriou, la seconda dall’iconiche figure di Simek. Attraverso questo binomio, dividendo lo spazio in caselle, gli autori vanno ad innescare un percorso di movimento continuo dove, le loro rispettive anime, si muovono e si intrecciano in modo di volta in volta differente. Spettacolare.
In attesa di nuovi aggiornamenti sul lavoro del duo, vi lasciamo ad alcune immagini con i dettagli di questa loro ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti. Enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics