GORGO

Blaqk for Emergence Festival 2016

Uno sguardo all’imponente pittura realizzata dai Blaqk su questa lunga parete a Giardini Naxos in Sicilia per l’ultima edizione dell’Emergence Festival.
Già al lavoro l’anno scorso per la rassegna Siciliana (Covered), i Blaqk quest’anno si sono confrontati con una lunghissima parete situata nel porto della cittadina, con una estensione di 200 x 4 metri di altezza. Lo sviluppo dell’opera, esattamente come visto per il recente intervento realizzato all’interno di un vecchio stabile sempre qui a Giardini Naxos (Covered), segue le ultime incarnazioni del duo formato da Simek e Greg Papagrigoriou.
Come visto diverse volte i Blaqk portano avanti un personale e singolo percorso di ricerca che, nelle opere congiunte, scaturisce in una peculiare amalgama pittorica. La produzione degli autori è infatti scandita dall’intreccio di un impeto pittorico legato alla commutazione della forma in elementi e volumi geometrici, con elementi, forme e figure legate alla calligrafia, il tutto legato all’utilizzo del bianco e del nero come unici vettori cromatici.
Se Simek si occupa di sintetizzare e sviluppare l’aspetto delle forme geometriche, giocando con effetti di profondità e tridimensionalità, d’altro canto Greg Papagrigoriou porta avanti un impostazione maggiormente viscerale, sviluppando e tracciando grandi figure gestuali, sporche e maggiormente spontanee.
Per la rassegna il duo Greco sviluppa una grande intreccio ritmato dove, le figure di ciascuno dei due artisti, cadenzano l’intera superfice di lavoro.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo una bella e lunga serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, mettetevi comodi e dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics by Dimitris Vasiliou via The Artists

Blaqk for Emergence Festival 2016

Uno sguardo all’imponente pittura realizzata dai Blaqk su questa lunga parete a Giardini Naxos in Sicilia per l’ultima edizione dell’Emergence Festival.
Già al lavoro l’anno scorso per la rassegna Siciliana (Covered), i Blaqk quest’anno si sono confrontati con una lunghissima parete situata nel porto della cittadina, con una estensione di 200 x 4 metri di altezza. Lo sviluppo dell’opera, esattamente come visto per il recente intervento realizzato all’interno di un vecchio stabile sempre qui a Giardini Naxos (Covered), segue le ultime incarnazioni del duo formato da Simek e Greg Papagrigoriou.
Come visto diverse volte i Blaqk portano avanti un personale e singolo percorso di ricerca che, nelle opere congiunte, scaturisce in una peculiare amalgama pittorica. La produzione degli autori è infatti scandita dall’intreccio di un impeto pittorico legato alla commutazione della forma in elementi e volumi geometrici, con elementi, forme e figure legate alla calligrafia, il tutto legato all’utilizzo del bianco e del nero come unici vettori cromatici.
Se Simek si occupa di sintetizzare e sviluppare l’aspetto delle forme geometriche, giocando con effetti di profondità e tridimensionalità, d’altro canto Greg Papagrigoriou porta avanti un impostazione maggiormente viscerale, sviluppando e tracciando grandi figure gestuali, sporche e maggiormente spontanee.
Per la rassegna il duo Greco sviluppa una grande intreccio ritmato dove, le figure di ciascuno dei due artisti, cadenzano l’intera superfice di lavoro.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo una bella e lunga serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, mettetevi comodi e dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Pics by Dimitris Vasiliou via The Artists