fbpx
GORGO

Barlo – New Mural in Shenzhen, China

A distanza di qualche settimana torniamo ad approfondire il lavoro di Barlo, l’artista Italiano con base in Cina ha infatti da poco terminato un nuovo pezzo ad Shenzen in occasione della nuova edizione del Meeting of Styles 2014.
Come abbiamo già avuto modo di vedere il lavoro di Barlo ci ha catturato per l’insolita esperienza visiva, caratterizzata da influenze tematiche e stilistiche diverse, ci ha lasciato interessati l’interprete italiano, convincendoci grazie ad un tratto ed ad un approccio personale che raccoglie in un unica mistura, mescolandoli assieme, elementi pittorici ed influenze differenti. Appare chiaro osservando le sue produzioni che l’artista nelle proprie produzioni sceglie di andare a raccogliere elementi, influenze e stilistiche tipiche degli approcci e delle immagini prettamente orientali, un assonanza quindi che dà alla luce soggetti e protagonisti chiaramente ispirati alle culture dell’est.
Emerge in questo modo uno stile molto personale che trova come protagonisti principali le figure di animali e creature dal forte sapore mitologico, che vediamo prendere vita all’interno degli spazi di lavoro attraverso un tratto ed uno stile tipicamente orientale, ritroviamo in questo modo le storie, le leggende e le mitologie, che caratterizzano questo mondo e che vengono sviscerate attraverso un approccio delicata che risulta indubbiamente legato al mondo dell’illustrazione, con contaminazioni da quello dei fumetti, ponendosi in questo modo da ideale ponte immaginario tra due mondi distanti e per certi versi opposti.
La pittura dell’interprete raccoglie il meglio di queste due esperienze, in una influenza continua assistiamo quindi, per mezzo di colori, tinte ed accorgimenti visivi, come i piccoli dettagli presenti nei corpi, alla creazione di figure e soggetti che rimangono quasi sospese sulla parete, come delle ombre e catalizzano l’attenzione grazie alla loro intrinseca spiritualità, incrociano il nostro sguardo, ponendoci in soggezione, animando un dialogo recondito e viscerale per una rappresentazione dalla grande forza emotiva.
Per questa sua partecipazione alla rassegna Barlo sceglie di portare avanti il peculiare approccio stilistico, giocando con differenti campionature cromatiche e divertendosi come sempre a miscelare insieme occidente ed oriente in unica trama visiva, assistiamo quindi alla comparsa di questo nuovo animale, particolare attenzione come consuetudine per lo sguardo, appare magnetico a tratti quasi rabbioso catapultando e calamitano su di se tutta la nostra attenzione, paura!
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, vi lasciamo ad alcuni scatti con tutti i dettagli di questa sua ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics

Barlo – New Mural in Shenzhen, China

A distanza di qualche settimana torniamo ad approfondire il lavoro di Barlo, l’artista Italiano con base in Cina ha infatti da poco terminato un nuovo pezzo ad Shenzen in occasione della nuova edizione del Meeting of Styles 2014.
Come abbiamo già avuto modo di vedere il lavoro di Barlo ci ha catturato per l’insolita esperienza visiva, caratterizzata da influenze tematiche e stilistiche diverse, ci ha lasciato interessati l’interprete italiano, convincendoci grazie ad un tratto ed ad un approccio personale che raccoglie in un unica mistura, mescolandoli assieme, elementi pittorici ed influenze differenti. Appare chiaro osservando le sue produzioni che l’artista nelle proprie produzioni sceglie di andare a raccogliere elementi, influenze e stilistiche tipiche degli approcci e delle immagini prettamente orientali, un assonanza quindi che dà alla luce soggetti e protagonisti chiaramente ispirati alle culture dell’est.
Emerge in questo modo uno stile molto personale che trova come protagonisti principali le figure di animali e creature dal forte sapore mitologico, che vediamo prendere vita all’interno degli spazi di lavoro attraverso un tratto ed uno stile tipicamente orientale, ritroviamo in questo modo le storie, le leggende e le mitologie, che caratterizzano questo mondo e che vengono sviscerate attraverso un approccio delicata che risulta indubbiamente legato al mondo dell’illustrazione, con contaminazioni da quello dei fumetti, ponendosi in questo modo da ideale ponte immaginario tra due mondi distanti e per certi versi opposti.
La pittura dell’interprete raccoglie il meglio di queste due esperienze, in una influenza continua assistiamo quindi, per mezzo di colori, tinte ed accorgimenti visivi, come i piccoli dettagli presenti nei corpi, alla creazione di figure e soggetti che rimangono quasi sospese sulla parete, come delle ombre e catalizzano l’attenzione grazie alla loro intrinseca spiritualità, incrociano il nostro sguardo, ponendoci in soggezione, animando un dialogo recondito e viscerale per una rappresentazione dalla grande forza emotiva.
Per questa sua partecipazione alla rassegna Barlo sceglie di portare avanti il peculiare approccio stilistico, giocando con differenti campionature cromatiche e divertendosi come sempre a miscelare insieme occidente ed oriente in unica trama visiva, assistiamo quindi alla comparsa di questo nuovo animale, particolare attenzione come consuetudine per lo sguardo, appare magnetico a tratti quasi rabbioso catapultando e calamitano su di se tutta la nostra attenzione, paura!
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, vi lasciamo ad alcuni scatti con tutti i dettagli di questa sua ultima fatica, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics