fbpx
GORGO

Barlo – New Mural for HKwalls 2015

Con base ad Hong Kong, andiamo ad interessarci nuovamente al lavoro del nostro Barlo, l’artista italiano ha nei giorni scorsi terminato di realizzare una nuova pittura, parte dei lavori per l’ultima edizione di HKwalls Festival.
È sempre particolarmente stimolante immergerci all’interno del peculiare immaginario sviluppato dall’interprete, un opportunità di raccogliere l’eredità delle fascinazioni dell’artista intrinsecamente legate al luogo dove lo stesso vive e porta avanti la sua ricerca. Hong Kong è quindi palcoscenico e scenografia ma al tempo stesso, ideale contenitore di spunti e fascinazioni differenti che inevitabilmente entrano in connessione con gli stimoli pittorici dello stesso, commutandone la forma e l’aspetto. Il risultato è una miscela visiva capace di porsi come personale approfondimento di tutti quegli elementi che contraddistinguono la cultura orientale. In particolare Barlo viene stimolato dai vibranti e sfaccettati elementi che compongono la cultura ed il folklore cinese, andando, attraverso una personale rielaborazione grafica, inevitabilmente a connettersi con temi, spunti e riflessioni legati al presente.
Appare quindi chiaro come la particolare narrativa visiva dell’artista Italiano affondi le sue radici nelle leggende, nelle ambientazioni e nei soggetti protagonisti delle storie appartenenti al passato e che, ancora oggi, così profondamente investono la cultura cinese a 360^. Tutti questi elementi investono ed affascinano profondamente l’autore Italiano che, unendo le personali caratteristiche pittoriche, va a sviluppare un proprio percorso visivo.
Alimentate da un tratto che paga la propria influenza dal mondo dei fumetti e dell’illustrazione, dai disegni tradizionali della cultura orientale, le immagini proposte dall’artista risultano altamente espressive, profonde nel loro sviluppo tonale, ma soprattutto riescono a stimolare una forte empatia in chi ci si imbatte.
Proprio il rapporto con gli spazi di lavoro è una delle prerogative fondamentali per Barlo. Particolarmente stimolato dai luoghi in stato di abbandono, l’autore dà a questi ultimi una nuova vita, intercettando i personali stati d’animo e le percezioni del momento, e lasciando che le stesse vadano ad interessare lo sviluppo pittorico. Ad emergere sono quindi particolari personaggi, veniamo a contatto con demoni e characters di vario tipo, che come spiriti si elevano a guardia od a simbolo di queste strutture abbandonate. Sono il risultato delle storie, delle vite passate in questi luoghi, un ricordo che prende forma e sostanza e che, attraverso la parete, torna a far sentire e percepire la sua presenza per mezzo di un linguaggio visivo antico ma capace di connettersi con forza e sensibilità al presente.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, vi lasciamo ad una ampia galleria di scatti con le immagini durante le fasi del making of fino al bel risultato finale con tutti i dettagli del caso, mettetevi comodi e dateci un occhiata.

Thanks to The Artist for The Pics
Work in progress pics by liujingya e Hk Street Art

Barlo – New Mural for HKwalls 2015

Con base ad Hong Kong, andiamo ad interessarci nuovamente al lavoro del nostro Barlo, l’artista italiano ha nei giorni scorsi terminato di realizzare una nuova pittura, parte dei lavori per l’ultima edizione di HKwalls Festival.
È sempre particolarmente stimolante immergerci all’interno del peculiare immaginario sviluppato dall’interprete, un opportunità di raccogliere l’eredità delle fascinazioni dell’artista intrinsecamente legate al luogo dove lo stesso vive e porta avanti la sua ricerca. Hong Kong è quindi palcoscenico e scenografia ma al tempo stesso, ideale contenitore di spunti e fascinazioni differenti che inevitabilmente entrano in connessione con gli stimoli pittorici dello stesso, commutandone la forma e l’aspetto. Il risultato è una miscela visiva capace di porsi come personale approfondimento di tutti quegli elementi che contraddistinguono la cultura orientale. In particolare Barlo viene stimolato dai vibranti e sfaccettati elementi che compongono la cultura ed il folklore cinese, andando, attraverso una personale rielaborazione grafica, inevitabilmente a connettersi con temi, spunti e riflessioni legati al presente.
Appare quindi chiaro come la particolare narrativa visiva dell’artista Italiano affondi le sue radici nelle leggende, nelle ambientazioni e nei soggetti protagonisti delle storie appartenenti al passato e che, ancora oggi, così profondamente investono la cultura cinese a 360^. Tutti questi elementi investono ed affascinano profondamente l’autore Italiano che, unendo le personali caratteristiche pittoriche, va a sviluppare un proprio percorso visivo.
Alimentate da un tratto che paga la propria influenza dal mondo dei fumetti e dell’illustrazione, dai disegni tradizionali della cultura orientale, le immagini proposte dall’artista risultano altamente espressive, profonde nel loro sviluppo tonale, ma soprattutto riescono a stimolare una forte empatia in chi ci si imbatte.
Proprio il rapporto con gli spazi di lavoro è una delle prerogative fondamentali per Barlo. Particolarmente stimolato dai luoghi in stato di abbandono, l’autore dà a questi ultimi una nuova vita, intercettando i personali stati d’animo e le percezioni del momento, e lasciando che le stesse vadano ad interessare lo sviluppo pittorico. Ad emergere sono quindi particolari personaggi, veniamo a contatto con demoni e characters di vario tipo, che come spiriti si elevano a guardia od a simbolo di queste strutture abbandonate. Sono il risultato delle storie, delle vite passate in questi luoghi, un ricordo che prende forma e sostanza e che, attraverso la parete, torna a far sentire e percepire la sua presenza per mezzo di un linguaggio visivo antico ma capace di connettersi con forza e sensibilità al presente.
In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete, vi lasciamo ad una ampia galleria di scatti con le immagini durante le fasi del making of fino al bel risultato finale con tutti i dettagli del caso, mettetevi comodi e dateci un occhiata.

Thanks to The Artist for The Pics
Work in progress pics by liujingya e Hk Street Art