fbpx
GORGO

Barlo X Gods in Love – New Mural in Barletta

Nelle scorse settimane, Barlo e Gods in Love si sono dati appuntamento a Barletta, dove hanno realizzato insieme questa nuova pittura.
Come accade in questi casi, l’intervento è un mash-up delle differenti visioni pittoriche di ambedue gli autori, combinate in modo funzionale ed efficace. Entrambi portano infatti avanti una ricerca basata su un approccio figurativo, divergendo però per tematiche affrontate e stili pittorici espressi.
Con base ad Hong Kong, Barlo continua a portare avanti e sviluppare una pittura caratterizzata dalla personale fascinazione verso la cultura orientale. Le pitture di Gods in Love sono invece scandite anzitutto da una scelta cromatica piuttosto forte ed impattante, ma sopratutto dalla presenza dei particolari personaggi mistici e privi di volto, che rappresentano una personale rielaborazione delle figura divina.
Miscelando quindi le differenti narrative, gli artisti elaborano una lunga pittura scandita, dagli oggetti-animali, parte dell’immaginario di Barlo e delle sue riflessione legata all’animismo, con una grande di cicala, in riferimento all’estate, dalla quale vediamo emergere le iconiche figure di Gods in Love.
Vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti sul lavoro dei due interpreti Italiani.

Thanks to The Artists for The Pics

Barlo X Gods in Love – New Mural in Barletta

Nelle scorse settimane, Barlo e Gods in Love si sono dati appuntamento a Barletta, dove hanno realizzato insieme questa nuova pittura.
Come accade in questi casi, l’intervento è un mash-up delle differenti visioni pittoriche di ambedue gli autori, combinate in modo funzionale ed efficace. Entrambi portano infatti avanti una ricerca basata su un approccio figurativo, divergendo però per tematiche affrontate e stili pittorici espressi.
Con base ad Hong Kong, Barlo continua a portare avanti e sviluppare una pittura caratterizzata dalla personale fascinazione verso la cultura orientale. Le pitture di Gods in Love sono invece scandite anzitutto da una scelta cromatica piuttosto forte ed impattante, ma sopratutto dalla presenza dei particolari personaggi mistici e privi di volto, che rappresentano una personale rielaborazione delle figura divina.
Miscelando quindi le differenti narrative, gli artisti elaborano una lunga pittura scandita, dagli oggetti-animali, parte dell’immaginario di Barlo e delle sue riflessione legata all’animismo, con una grande di cicala, in riferimento all’estate, dalla quale vediamo emergere le iconiche figure di Gods in Love.
Vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti sul lavoro dei due interpreti Italiani.

Thanks to The Artists for The Pics