fbpx
GORGO

Barlo – “Gathering” New Mural in Hong Kong

Ci spostiamo nuovamente ad Hong Kong, continuiamo infatti a seguire il lavoro di Barlo, l’interprete italiano ha da poco terminato di dipingere questa nuova e stupefacente pittura portando avanti tutto il suo particolare immaginario visivo.
Realizzato all’interno del Brand Union Hong Kong office, quest’ultima fatica di Barlo è l’opportunità per tornare ad approfondire il particolare lavoro dell’interprete italiano con base ad Hong Kong con un lavoro che ci ha lasciato letteralmente interdetti. Sempre più a suo agio con superfici indoor, l’interprete negli ultimi mesi adottato una pittura a pennello, abbandonando (quasi) del tutto gli stimoli della bomboletta. Questo cambio nelle dinamiche stilistiche si riflette anzitutto in una maggiore profondità pittorica capace di dare maggiore anima ai soggetti realizzati ed al tempo stesso alimentare un impatto visivo certamente più potente. A rimanere invariato è piuttosto il carattere delle pitture dell’artista, In questo senso l’autore porta avanti una personale elaborazione visiva in grado di raccogliere pienamente gli stimoli orientali. Come visto diverse volte l’Italiano si nutre di quelle che sono le immagini, le storie e le visioni, appartenenti al mondo mitologico orientale, da queste emergono creature ed animali fantastici appartenenti alla tradizione cinese e rielaborati attraverso il tratto stilistico dell’artista. L’approccio scelto è quello di una commutazione illustrativa e legata al mondo dei disegni tradizionali orientali, questa, spinta da una trama pittorica profonda e sfaccettata, va a legarsi con gli spazi di lavoro. Una pittura delicata e catartica quindi capace di stimolare sensazioni e stimoli differenti, di raccogliere l’eredità dei luoghi di lavori e di generare delle vere e proprie entità che ne rispecchiano la natura tematica. In questo senso una delle peculiarità delle produzioni dell’artista è quella di lavorare all’interno di strutture abbandonate, donando loro una volto, un aspetto ed una identità definita sotto la forma di questi particolari soggetti, ideale risultato della personale ricerca e delle sensazioni del momento.
Dal titolo “Gathering”, quest’ultima fatica di Barlo ne raccoglie alla perfezione gli stimoli stilistici proponendo una nuova ed esaltante miscela. Portando avanti la propria ricerca l’autore insiste nel legare e generare stimoli appartenenti al mondo degli animali agli spunti della cultura cinese. Quella che emerge è un immagine forte e carica di dettagli pittorici e prettamente visivi. Letteralmente sospesa tra fumi di nuvole, al centro troviamo una grande figura, una sorta di demone cinese miscelato con il volto di un aquila ed il corpo di un uomo, un tengu intento a suonare una delle tipiche arpe cinesi. Tutt’intorno vanno a gravitare animali differenti fusi nell’aspetto con le tipiche lanterne cinesi, eredità questa del lavoro portato avanti in studio e che sempre più sta diventando uno degli elementi che contraddistinguono le produzioni dell’artista.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete piuttosto trovare una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to The Artist for The Pics

Barlo – “Gathering” New Mural in Hong Kong

Ci spostiamo nuovamente ad Hong Kong, continuiamo infatti a seguire il lavoro di Barlo, l’interprete italiano ha da poco terminato di dipingere questa nuova e stupefacente pittura portando avanti tutto il suo particolare immaginario visivo.
Realizzato all’interno del Brand Union Hong Kong office, quest’ultima fatica di Barlo è l’opportunità per tornare ad approfondire il particolare lavoro dell’interprete italiano con base ad Hong Kong con un lavoro che ci ha lasciato letteralmente interdetti. Sempre più a suo agio con superfici indoor, l’interprete negli ultimi mesi adottato una pittura a pennello, abbandonando (quasi) del tutto gli stimoli della bomboletta. Questo cambio nelle dinamiche stilistiche si riflette anzitutto in una maggiore profondità pittorica capace di dare maggiore anima ai soggetti realizzati ed al tempo stesso alimentare un impatto visivo certamente più potente. A rimanere invariato è piuttosto il carattere delle pitture dell’artista, In questo senso l’autore porta avanti una personale elaborazione visiva in grado di raccogliere pienamente gli stimoli orientali. Come visto diverse volte l’Italiano si nutre di quelle che sono le immagini, le storie e le visioni, appartenenti al mondo mitologico orientale, da queste emergono creature ed animali fantastici appartenenti alla tradizione cinese e rielaborati attraverso il tratto stilistico dell’artista. L’approccio scelto è quello di una commutazione illustrativa e legata al mondo dei disegni tradizionali orientali, questa, spinta da una trama pittorica profonda e sfaccettata, va a legarsi con gli spazi di lavoro. Una pittura delicata e catartica quindi capace di stimolare sensazioni e stimoli differenti, di raccogliere l’eredità dei luoghi di lavori e di generare delle vere e proprie entità che ne rispecchiano la natura tematica. In questo senso una delle peculiarità delle produzioni dell’artista è quella di lavorare all’interno di strutture abbandonate, donando loro una volto, un aspetto ed una identità definita sotto la forma di questi particolari soggetti, ideale risultato della personale ricerca e delle sensazioni del momento.
Dal titolo “Gathering”, quest’ultima fatica di Barlo ne raccoglie alla perfezione gli stimoli stilistici proponendo una nuova ed esaltante miscela. Portando avanti la propria ricerca l’autore insiste nel legare e generare stimoli appartenenti al mondo degli animali agli spunti della cultura cinese. Quella che emerge è un immagine forte e carica di dettagli pittorici e prettamente visivi. Letteralmente sospesa tra fumi di nuvole, al centro troviamo una grande figura, una sorta di demone cinese miscelato con il volto di un aquila ed il corpo di un uomo, un tengu intento a suonare una delle tipiche arpe cinesi. Tutt’intorno vanno a gravitare animali differenti fusi nell’aspetto con le tipiche lanterne cinesi, eredità questa del lavoro portato avanti in studio e che sempre più sta diventando uno degli elementi che contraddistinguono le produzioni dell’artista.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete piuttosto trovare una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to The Artist for The Pics