fbpx
GORGO

Banksy – “Better Out Than In” New Pieces in New York (Final)

Siamo giunti al capolinea, Sir Banksy ha completato il suo “Better Out Than in” il progetto che lo ha visto agire per l’intero mese di ottobre per le strade di New York, niente fuochi d’artificio, niente botto finale, l’artista ci lascia con questo throw-up di palloncini installato a Long Island e con il quale mettere la parola fine alla sue esperienza nella grande mela.
Questa ultima settimana ha visto Banksy impegnarsi nella consueta serie di interventi, il lavoro più significativo riguarda probabilmente il quadro che vedete in calce, dal titolo “The banality of the banality of evil” ha visto l’artista di Bristol dipingere direttamente su questo vecchio quadro per poi ridonare, ovviamente firmato, il lavoro al proprietario che si è visto aumentare in un attimo il prezzo dell’opera.
Osservando tutto il progetto nella sua completezza emergono alcuni interessanti spunti, anzitutto il lavoro più canonico ossia quello sui muri, rappresenta la parte più debole di quello che abbiamo potuto vedere, un
approccio che rimane fortemente legato ai primi anni di attività in strada dell’artista e che non ha nel tempo mai subito una evoluzione ma sopratutto se confrontato con altri colossi dell’arte urbana viene senza dubbio surclassato, e allora cosa rimane? rimane il nome fondamentalmente e ce lo ha dimostrato lo stesso artista allestendo una bancarella con i suoi lavori originali, che tanto vengono venduti a cifre esorbitati, come altrettanto sono stati ignorati, rimangono le tematiche che da sempre ne caratterizzano il lavoro, con ironia e una forte dose di critica sia essa sociale od economica, ma sopratutto rimangono i lavori installatori ed in generale quelli più atipici che hanno caratterizzato e sopratutto elevato tutto l’intero progetto come una grande esperienza collettiva, voleva che si parlasse di lui ed eccoci qua, noi come molti altri, e forse è proprio questo Banksy.
Vi lasciamo al consueto recap settimanale, ma se volete approfondire tutti i lavori portati a termine durante questa lunga residenza vi rimandiamo alla nostra pagina dedicata qui.

An inflatable throw-up on the Long Island Expressway. And that’s it. Thanks for your patience. It’s been fun. Save 5pointz. Bye

Pics by The Artist

Banksy – “Better Out Than In” New Pieces in New York (Final)

Siamo giunti al capolinea, Sir Banksy ha completato il suo “Better Out Than in” il progetto che lo ha visto agire per l’intero mese di ottobre per le strade di New York, niente fuochi d’artificio, niente botto finale, l’artista ci lascia con questo throw-up di palloncini installato a Long Island e con il quale mettere la parola fine alla sue esperienza nella grande mela.
Questa ultima settimana ha visto Banksy impegnarsi nella consueta serie di interventi, il lavoro più significativo riguarda probabilmente il quadro che vedete in calce, dal titolo “The banality of the banality of evil” ha visto l’artista di Bristol dipingere direttamente su questo vecchio quadro per poi ridonare, ovviamente firmato, il lavoro al proprietario che si è visto aumentare in un attimo il prezzo dell’opera.
Osservando tutto il progetto nella sua completezza emergono alcuni interessanti spunti, anzitutto il lavoro più canonico ossia quello sui muri, rappresenta la parte più debole di quello che abbiamo potuto vedere, un
approccio che rimane fortemente legato ai primi anni di attività in strada dell’artista e che non ha nel tempo mai subito una evoluzione ma sopratutto se confrontato con altri colossi dell’arte urbana viene senza dubbio surclassato, e allora cosa rimane? rimane il nome fondamentalmente e ce lo ha dimostrato lo stesso artista allestendo una bancarella con i suoi lavori originali, che tanto vengono venduti a cifre esorbitati, come altrettanto sono stati ignorati, rimangono le tematiche che da sempre ne caratterizzano il lavoro, con ironia e una forte dose di critica sia essa sociale od economica, ma sopratutto rimangono i lavori installatori ed in generale quelli più atipici che hanno caratterizzato e sopratutto elevato tutto l’intero progetto come una grande esperienza collettiva, voleva che si parlasse di lui ed eccoci qua, noi come molti altri, e forse è proprio questo Banksy.
Vi lasciamo al consueto recap settimanale, ma se volete approfondire tutti i lavori portati a termine durante questa lunga residenza vi rimandiamo alla nostra pagina dedicata qui.

An inflatable throw-up on the Long Island Expressway. And that’s it. Thanks for your patience. It’s been fun. Save 5pointz. Bye

Pics by The Artist