fbpx
GORGO

Aryz – New Piece for Oslo Triennial of Mural Art

Il panorama nord Europeo continua a proporre interessanti eventi legati all’arte in strada, ultimo per blasone ed importanza dei nomi chiamati a lavorare è l’Oslo Triennal of Mural Art, che ha visto al lavoro un Aryz in grandissimo spolvero. Dopo le belle pareti spagnole Aryz si sposta quindi nelle terre più fredde dell’Europa per andare ad occupare questa grande parete con tutto il suo particolare stile visivo.
Carico di stile e con l’immancabile grande tematica scenica, Aryz elabora questo lavoro partendo come sempre da uno stile proprio assolutamente spettacolare, i colori proposti per questo pezzo si assestano su una gradazione cupa e spenta in netto contrasto con quelli più accesi e vigorosi delle passate incarnazioni, gli stessi vengono abilmente miscelati seguendo il canonico giochi di trasparenze e sovrapposizioni di grande caselle dando vita così agli effetti di ombre e proponendoci una grande cura per i dettagli, infine i personaggi che questa volta risultano meno bizzarri ma più umani, con lo spirito dell’anziano, con tanto di cassa toracica in bella vista, che tiene in braccio una bambina persa in un sonno profondo.
Per questo lavoro Aryz continua il suo lento distacco dalle tematiche più fantasiose per abbracciare argomenti più maturi e concreti abbandonando in parte lo stile illustrativo e surreali che ne aveva distinto le produzioni precedenti e la sua ascesa internazionale. L’artista qui si concentra sulle due dimensioni, il grande spagnolo non adopera infatti i canonici giochi di profondità ed emersione regalandoci un risultato finale riuscitissimo di cui potete approfondire lo stile attraverso le immagini in calce, ma restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Pics by burt_barkrakk

Aryz – New Piece for Oslo Triennial of Mural Art

Il panorama nord Europeo continua a proporre interessanti eventi legati all’arte in strada, ultimo per blasone ed importanza dei nomi chiamati a lavorare è l’Oslo Triennal of Mural Art, che ha visto al lavoro un Aryz in grandissimo spolvero. Dopo le belle pareti spagnole Aryz si sposta quindi nelle terre più fredde dell’Europa per andare ad occupare questa grande parete con tutto il suo particolare stile visivo.
Carico di stile e con l’immancabile grande tematica scenica, Aryz elabora questo lavoro partendo come sempre da uno stile proprio assolutamente spettacolare, i colori proposti per questo pezzo si assestano su una gradazione cupa e spenta in netto contrasto con quelli più accesi e vigorosi delle passate incarnazioni, gli stessi vengono abilmente miscelati seguendo il canonico giochi di trasparenze e sovrapposizioni di grande caselle dando vita così agli effetti di ombre e proponendoci una grande cura per i dettagli, infine i personaggi che questa volta risultano meno bizzarri ma più umani, con lo spirito dell’anziano, con tanto di cassa toracica in bella vista, che tiene in braccio una bambina persa in un sonno profondo.
Per questo lavoro Aryz continua il suo lento distacco dalle tematiche più fantasiose per abbracciare argomenti più maturi e concreti abbandonando in parte lo stile illustrativo e surreali che ne aveva distinto le produzioni precedenti e la sua ascesa internazionale. L’artista qui si concentra sulle due dimensioni, il grande spagnolo non adopera infatti i canonici giochi di profondità ed emersione regalandoci un risultato finale riuscitissimo di cui potete approfondire lo stile attraverso le immagini in calce, ma restate sintonizzati presto nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Pics by burt_barkrakk