fbpx
GORGO

Aryz – New Mural in Rabat, Morocco

In questi giorni Aryz si trova in Marocco dove ha terminato di dipingere un grande parete in occasione dei lavori per il Jidar Festival di quest’anno.
Si tratta in verità di un ritorno, Aryz infatti aveva già avuto modo di dipingere in Marocco nel 2014, confrontandosi con una grande superficie di lavoro a Casablanca (Covered).
L’opera segue il filone della natura morta che l’interprete sta ormai portando avanti da anni. L’autore continua quindi a spostarsi agilmente tra rappresentazioni di personaggi e soggetti in carne ed ossa e pitture basate su natura morta e soggetti inanimati. Si tratta di un approccio altamente sperimentativo che ha visto l’interprete proporre interventi maggiormente liberi, scanditi da sovrapposizioni di frame ed immagini, che formano in questo modo vere e proprie texture, capaci ci cambiare in modo totalizzante la percezione dello spazio di lavoro.
Per la rassegna Marocchina Aryz raffigura una serie di verdure tagliate dove l’utilizzo di tonalità tenuti e sopratutto di corposi effetti di luce ed ombra, rappresentano gli elementi distintivi di questa bella pittura.
Alcuni dettagli di quest’ultima opera negli scatti in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti del grande artista Spagnolo.

Pics by The Artist

Aryz – New Mural in Rabat, Morocco

In questi giorni Aryz si trova in Marocco dove ha terminato di dipingere un grande parete in occasione dei lavori per il Jidar Festival di quest’anno.
Si tratta in verità di un ritorno, Aryz infatti aveva già avuto modo di dipingere in Marocco nel 2014, confrontandosi con una grande superficie di lavoro a Casablanca (Covered).
L’opera segue il filone della natura morta che l’interprete sta ormai portando avanti da anni. L’autore continua quindi a spostarsi agilmente tra rappresentazioni di personaggi e soggetti in carne ed ossa e pitture basate su natura morta e soggetti inanimati. Si tratta di un approccio altamente sperimentativo che ha visto l’interprete proporre interventi maggiormente liberi, scanditi da sovrapposizioni di frame ed immagini, che formano in questo modo vere e proprie texture, capaci ci cambiare in modo totalizzante la percezione dello spazio di lavoro.
Per la rassegna Marocchina Aryz raffigura una serie di verdure tagliate dove l’utilizzo di tonalità tenuti e sopratutto di corposi effetti di luce ed ombra, rappresentano gli elementi distintivi di questa bella pittura.
Alcuni dettagli di quest’ultima opera negli scatti in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti del grande artista Spagnolo.

Pics by The Artist