GORGO

Aryz – New Mural in Detroit

Torniamo con piacere per le strade di Detroit, invitato dai ragazzi di The Library Street Collective, Aryz ha infatti da poco terminato un nuovo intervento per le strade della città dei motori, lavoro che fa eco al suo ultimo filone produttivo.

Con ancora negli occhi lo show allestito per PARAL•LEL i primi del mese (Covered), abbiamo nuovamente l’opportunità di approfondire il lavoro del grande interprete Spagnolo, costantemente proiettato verso una sintesi grafica in grado di ereditare tutte le differenti sfaccettature del suo approccio stilistico. Uno degli aspetti più singolari della pittura portata avanti dall’artista Spagnolo è infatti la grande varietà di stimoli ed impulsi che la stessa riesce a produrre. Un universo vario e mutabile, cadenzato dalla necessità di svilupparsi verso differenti direzioni, raccogliendo l’eredità dei suoi sketch, con le singolari pitture rapide e frenetiche, la pittura iperrealistica, che particolarmente abbiamo apprezzato, con i bizzarri soggetti e personaggi che da sempre ne cadenzano la totalità delle produzioni. Aryz ci ha abituato ad una costante escalation di figure irreali, vagamente legate al presente, ad una commutazione a cadenza continua, con immagini e personaggi ripetuti che trasformano completamente la superfice a disposizione.

Raccogliendo questi differenti stimoli, ma soprattutto lasciando che gli stessi si contaminino a vicenda, l’impressione è quella che l’autore Spagnolo voglia far intersecare le differenti anime del proprio operato. L’eredità dei suoi sketch, viene proiettata in funzione di una pittura realistica, al fine di creare un universo visivo potente ed eccentrico con cui non vediamo l’ora di confrontarci.

Lavorando in questa direzione Aryz si confronta con una nuova e grande parete, lo spazio viene trasformato dall’interprete con la pittura di una serie di figure identiche in serie. La scelta ricade piuttosto che su uno stile rapido ed irriverente, su una pittura realistica, scandita da colori e tinte profonde, in totale simbiosi ed equilibrio con lo spazio circostante, per un risultato finale, ancora una volta, d’effetto.

Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica ed alcuni scatti durante le fasi del making of, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dello Spagnolo.

Pics by Sal Rodriguez and Mike Popso via Street Art News

Aryz – New Mural in Detroit

Torniamo con piacere per le strade di Detroit, invitato dai ragazzi di The Library Street Collective, Aryz ha infatti da poco terminato un nuovo intervento per le strade della città dei motori, lavoro che fa eco al suo ultimo filone produttivo.

Con ancora negli occhi lo show allestito per PARAL•LEL i primi del mese (Covered), abbiamo nuovamente l’opportunità di approfondire il lavoro del grande interprete Spagnolo, costantemente proiettato verso una sintesi grafica in grado di ereditare tutte le differenti sfaccettature del suo approccio stilistico. Uno degli aspetti più singolari della pittura portata avanti dall’artista Spagnolo è infatti la grande varietà di stimoli ed impulsi che la stessa riesce a produrre. Un universo vario e mutabile, cadenzato dalla necessità di svilupparsi verso differenti direzioni, raccogliendo l’eredità dei suoi sketch, con le singolari pitture rapide e frenetiche, la pittura iperrealistica, che particolarmente abbiamo apprezzato, con i bizzarri soggetti e personaggi che da sempre ne cadenzano la totalità delle produzioni. Aryz ci ha abituato ad una costante escalation di figure irreali, vagamente legate al presente, ad una commutazione a cadenza continua, con immagini e personaggi ripetuti che trasformano completamente la superfice a disposizione.

Raccogliendo questi differenti stimoli, ma soprattutto lasciando che gli stessi si contaminino a vicenda, l’impressione è quella che l’autore Spagnolo voglia far intersecare le differenti anime del proprio operato. L’eredità dei suoi sketch, viene proiettata in funzione di una pittura realistica, al fine di creare un universo visivo potente ed eccentrico con cui non vediamo l’ora di confrontarci.

Lavorando in questa direzione Aryz si confronta con una nuova e grande parete, lo spazio viene trasformato dall’interprete con la pittura di una serie di figure identiche in serie. La scelta ricade piuttosto che su uno stile rapido ed irriverente, su una pittura realistica, scandita da colori e tinte profonde, in totale simbiosi ed equilibrio con lo spazio circostante, per un risultato finale, ancora una volta, d’effetto.

Ad accompagnare il nostro testo una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica ed alcuni scatti durante le fasi del making of, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dello Spagnolo.

Pics by Sal Rodriguez and Mike Popso via Street Art News