fbpx
GORGO

Aryz and Daniel Muñoz-San paints a chapel in Zaragoza

Aryz e Daniel Muñoz-San hanno da poco terminato di dipingere questa cappella in occasione dei lavori per l’Asalto Festival di Saragozza.
L’opera presentata dai due autori su questa insolita superfice, avvolge completamente l’intera struttura architettonica, trasformandone l’impatto e la percezione finale. Aryz e Aryz e Daniel Muñoz-San sviluppano una trama pittorica ricchissima di elementi e spunti visivi differenti, lavorando attraverso una precisa scala cromatica, e soprattutto riversando nello spazio tutta la loro peculiare visione.
Entrambi legati ad una pittura figurativa, i due interpreti si distinguono per la peculiare sintesi estetica. Aryz porta avanti una pittura maggiormente grafica, scandita da personaggi e characters differenti, da un eccellente utilizzo di toni su tonalità, passando per la scelta di lavorare attraverso textures e pattern ricavate proprio dai soggetti proposti. Dal canto suo Daniel Muñoz-San si distingue per un approccio iperrealistico, il grande interprete esercita tutto il fascino della sua incredibile capacità riproduttiva, imbastendo scene ed immagini dove visioni di vita quotidiana si legano con elementi al limite dell’impossibile e dell’assurdo. Attraverso una pittura in bianco e nero, l’artista muove i fili di una personale pittura altamente narrativa quindi.
Per darvi modo di approfondire al meglio il lavoro, una ricca serie di scatti vi attende dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dei due grandi artisti Spagnoli.

Pics by The Artists

Aryz and Daniel Muñoz-San paints a chapel in Zaragoza

Aryz e Daniel Muñoz-San hanno da poco terminato di dipingere questa cappella in occasione dei lavori per l’Asalto Festival di Saragozza.
L’opera presentata dai due autori su questa insolita superfice, avvolge completamente l’intera struttura architettonica, trasformandone l’impatto e la percezione finale. Aryz e Aryz e Daniel Muñoz-San sviluppano una trama pittorica ricchissima di elementi e spunti visivi differenti, lavorando attraverso una precisa scala cromatica, e soprattutto riversando nello spazio tutta la loro peculiare visione.
Entrambi legati ad una pittura figurativa, i due interpreti si distinguono per la peculiare sintesi estetica. Aryz porta avanti una pittura maggiormente grafica, scandita da personaggi e characters differenti, da un eccellente utilizzo di toni su tonalità, passando per la scelta di lavorare attraverso textures e pattern ricavate proprio dai soggetti proposti. Dal canto suo Daniel Muñoz-San si distingue per un approccio iperrealistico, il grande interprete esercita tutto il fascino della sua incredibile capacità riproduttiva, imbastendo scene ed immagini dove visioni di vita quotidiana si legano con elementi al limite dell’impossibile e dell’assurdo. Attraverso una pittura in bianco e nero, l’artista muove i fili di una personale pittura altamente narrativa quindi.
Per darvi modo di approfondire al meglio il lavoro, una ricca serie di scatti vi attende dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dei due grandi artisti Spagnoli.

Pics by The Artists