fbpx
GORGO

Anthony Lister – A Series of New Murals in Miami

Dopo lo splendido lavoro di Los Angeles (qui) il grande Anthony Lister si trova ancora negli States, l’artista australiano cambia location ed a Miami elaborare una bella serie di nuovi lavori.
Lister per questa nuova serie di pezzi va a pescare dal suo fitto immaginario proponendo quelli che sono i suoi veri e propri marchi di fabbrica, una miscela astratta combinata con corpi, volti e silhouette di uomini e donne. Ritroviamo lo studio delle ballerine, qui riproposto con toni ancora più astratti, i corpi risultano decisamente più abbozzati con un assembramento centrale che mano a mano si spezza e sfilaccia al sue due estremità, oppure nella facciata alta con un grande figura danzante, e ancora, le grandi facce che prendono possesso di piccole porzioni di muro o come in questo caso di alcune serrande, oniriche e mordenti con l’accetto su occhi e bocca. Infine gli ultimi due lavori, nel primo assistiamo a quello che potrebbe essere un arresto di una prostituta, con il movimento sulla sinistra, il corpo semi nudo ed una guardia sulla destra, il tutto aiutato da una scenografia di un giallo intenso, passiamo poi al lavoro che ci ha maggiormente colpito. Anthony Lister si regala un interessante opera su fondo nero dove notiamo la completa assenza figurativa con piuttosto un unica grande linea gialla che si snoda colpendo la parete attraverso la sua stessa energia, il rosso, il bianco e le sottile proiezioni e scariche fanno da vera e propria membrana di quello che potrebbe essere un segno nel segno, il passaggio dell’artista sulla parete stessa, la scia lasciata da uno dei suoi personaggi, in un interessante lavoro concettuale dove l’assenza dei corpi non pesa anzi, il fulcro centrale dell’opera non è la parte figurativa ma piuttosto il movimento stesso, il passaggio, come un flash che offusca l’uomo e lascia unicamente la sua scia.
Tutta la follia e la bellezza di questi ultimi lavori firmati Anthony Lister potete apprezzarli nella consueta galleria dopo il salto, ma stay tuned per nuovi aggiornamenti.

Thanks to Diana Larrea for The Pics

Anthony Lister – A Series of New Murals in Miami

Dopo lo splendido lavoro di Los Angeles (qui) il grande Anthony Lister si trova ancora negli States, l’artista australiano cambia location ed a Miami elaborare una bella serie di nuovi lavori.
Lister per questa nuova serie di pezzi va a pescare dal suo fitto immaginario proponendo quelli che sono i suoi veri e propri marchi di fabbrica, una miscela astratta combinata con corpi, volti e silhouette di uomini e donne. Ritroviamo lo studio delle ballerine, qui riproposto con toni ancora più astratti, i corpi risultano decisamente più abbozzati con un assembramento centrale che mano a mano si spezza e sfilaccia al sue due estremità, oppure nella facciata alta con un grande figura danzante, e ancora, le grandi facce che prendono possesso di piccole porzioni di muro o come in questo caso di alcune serrande, oniriche e mordenti con l’accetto su occhi e bocca. Infine gli ultimi due lavori, nel primo assistiamo a quello che potrebbe essere un arresto di una prostituta, con il movimento sulla sinistra, il corpo semi nudo ed una guardia sulla destra, il tutto aiutato da una scenografia di un giallo intenso, passiamo poi al lavoro che ci ha maggiormente colpito. Anthony Lister si regala un interessante opera su fondo nero dove notiamo la completa assenza figurativa con piuttosto un unica grande linea gialla che si snoda colpendo la parete attraverso la sua stessa energia, il rosso, il bianco e le sottile proiezioni e scariche fanno da vera e propria membrana di quello che potrebbe essere un segno nel segno, il passaggio dell’artista sulla parete stessa, la scia lasciata da uno dei suoi personaggi, in un interessante lavoro concettuale dove l’assenza dei corpi non pesa anzi, il fulcro centrale dell’opera non è la parte figurativa ma piuttosto il movimento stesso, il passaggio, come un flash che offusca l’uomo e lascia unicamente la sua scia.
Tutta la follia e la bellezza di questi ultimi lavori firmati Anthony Lister potete apprezzarli nella consueta galleria dopo il salto, ma stay tuned per nuovi aggiornamenti.

Thanks to Diana Larrea for The Pics