Andreco for CHEAP Festival 2016

Uno sguardo all’intervento realizzato da Andreco per CHEAP Festival 2016, una nuova opera che prende vita sull’iconico muro di cinta dell’Autostazione di Bologna.
Il lungo spazio è da anni un appuntamento fisso per i progetti legati alla rassegna Bolognese. Si tratta di 250 m² di superficie scanditi da 43 billboard che ben rappresenta la tipologia di spazi dove CHEAP interviene. In questo particolare spot prende vita l’ultima riflessione di Andreco, un lavoro site-specific incentrato sull’inquinamento antropico. L’opera fa parte del macro progetto Climate 01, già inaugurato a Parigi con due interventi differenti, una pittura (Covered), ed una installazione (Covered).
In questo lavoro l’autore italiano sfruttare la progressività degli spazi per realizzare un opera che procede per simboli, evolvendosi attraverso pittura e supporto affissivo sulle differenti billboards.
Nella prima parte Andreco realizza una grande nebulosa ascendente, che parte direttamente dagli scarici prodotti dal traffico cittadino. In progressione l’artista porta l’attenzione sugli inquinanti che generano l’effetto serra, andando poi ad affrontare l’inquinamento nel ciclo delle acque. Nei blocchi successivi l’autore Italiano, realizza una serie di funzioni che riferiscono alla percentuale di CO2 in atmosfera, con particolare attenzione al superamento del limite consigliato per limitare i cambiamenti climatici. Si passa poi all’innalzamento delle temperature, fino ad una trasformazione delle funzioni in elementi astratti, con una trasformazione in un piccolo ramoscello che progressivamente prende fuoco. Quest’ultima è una riflessione sulle conseguenze dei cambiamenti climatici, tra allagamenti ed incendi.
In parallelo alla pittura su parete, si sviluppano i frame dei poster attaccati, che ripercorrono il ciclo delle polveri sottili disperse nell’aria e la loro precipitazione sulla terra, dal monolito fino ad arrivare progressivamente alla montagna e terminare in un poster completamente nero.
Un intervento che vede Andreco quindi riflettere, attraverso differenti filoni tematici tutti intrecciati fra loro, sul rapporto tra l’uomo e la natura, andando in particolare a porre l’accento sull’inquinamento causato dall’utilizzo di combustibili fossili.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo alla bella serie di scatti con tutti i dettagli ed il making of di quest’ultima fatica realizzata dall’interprete Italiano. Dateci un occhiata.

Thanks to The Festival for The Pics
Pics by Michele Lapini

andreco-for-cheap-festival-2016-01

andreco-for-cheap-festival-2016-02

andreco-for-cheap-festival-2016-03

andreco-for-cheap-festival-2016-04

andreco-for-cheap-festival-2016-05

andreco-for-cheap-festival-2016-06

andreco-for-cheap-festival-2016-07

andreco-for-cheap-festival-2016-08

andreco-for-cheap-festival-2016-10

andreco-for-cheap-festival-2016-11

andreco-for-cheap-festival-2016-12

andreco-for-cheap-festival-2016-13

andreco-for-cheap-festival-2016-14

andreco-for-cheap-festival-2016-15

andreco-for-cheap-festival-2016-16

andreco-for-cheap-festival-2016-17

andreco-for-cheap-festival-2016-18

andreco-for-cheap-festival-2016-19

andreco-for-cheap-festival-2016-20

andreco-for-cheap-festival-2016-21

andreco-for-cheap-festival-2016-23

andreco-for-cheap-festival-2016-24

andreco-for-cheap-festival-2016-25

andreco-for-cheap-festival-2016-26

andreco-for-cheap-festival-2016-27

andreco-for-cheap-festival-2016-29

andreco-for-cheap-festival-2016-30

andreco-for-cheap-festival-2016-31

andreco-for-cheap-festival-2016-32

2 Comments

  1. Pingback: Watch: Andreco "CLIMATE 01 Project in Paris — GORGO Magazine

  2. Pingback: Andreco for Campidarte — GORGO Magazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *