fbpx
GORGO

Alfano – A New Mural in Lodi

“Let’s Get It” è il risultato di un intenso workshop tenuto da Alfano a Lodi. Il grande artista Italiano ha collaborato con diverse associazioni e ONLUS legate all’assistenza di minori in situazioni di disagio psicofisico, alcuni ragazzi coinvolti nei vari dispositivi educativi della provincia di Lodi ed infine un’associazione locale che si occupa di prima accoglienza per richiedenti asilo, per un totale di circa 50 persone coinvolte.
La ricerca di Alfano è un commistione di ispirazioni ed influenze differenti, dai graffiti ai cartoni animati passando per il disegno Naif e l’Art-Brut, l’autore ha saputo dispiegare un immaginario pop-surreale che trova nell’espressione quanto più spontanea possibile il suo epicentro produttivo. L’impegno in workshop di questo tipo sta sempre più caratterizzando il percorso dell’autore, incarnandone gli stimoli diretti e spontanei e sopratutto offrendo una possibilità di espressione artistica libera ed immediata.
Quest’ultimo workshop, che avuto come risultato un intervento su una superficie di circa 50m x 4m, ha avuto finalità trasversali come l’integrazione e l’inclusione attraverso un processo di partecipazione condiviso.
Ad accompagnare il nostro testo una ricchissima galleria di scatti con tutti i dettagli dell’intervento realizzato. In attesa di mostrarvi nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista vi invitiamo a darci un occhiata, è tutto dopo il salto.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Matteo Cavalleri

Alfano – A New Mural in Lodi

“Let’s Get It” è il risultato di un intenso workshop tenuto da Alfano a Lodi. Il grande artista Italiano ha collaborato con diverse associazioni e ONLUS legate all’assistenza di minori in situazioni di disagio psicofisico, alcuni ragazzi coinvolti nei vari dispositivi educativi della provincia di Lodi ed infine un’associazione locale che si occupa di prima accoglienza per richiedenti asilo, per un totale di circa 50 persone coinvolte.
La ricerca di Alfano è un commistione di ispirazioni ed influenze differenti, dai graffiti ai cartoni animati passando per il disegno Naif e l’Art-Brut, l’autore ha saputo dispiegare un immaginario pop-surreale che trova nell’espressione quanto più spontanea possibile il suo epicentro produttivo. L’impegno in workshop di questo tipo sta sempre più caratterizzando il percorso dell’autore, incarnandone gli stimoli diretti e spontanei e sopratutto offrendo una possibilità di espressione artistica libera ed immediata.
Quest’ultimo workshop, che avuto come risultato un intervento su una superficie di circa 50m x 4m, ha avuto finalità trasversali come l’integrazione e l’inclusione attraverso un processo di partecipazione condiviso.
Ad accompagnare il nostro testo una ricchissima galleria di scatti con tutti i dettagli dell’intervento realizzato. In attesa di mostrarvi nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’artista vi invitiamo a darci un occhiata, è tutto dopo il salto.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Matteo Cavalleri