fbpx
GORGO

Alfano x Geometricbang for Collimazioni Festival

Tra gli artisti partecipanti al Collimazioni Festival ritroviamo con piacere Alfano e Geometricbang, i due interpreti, uniti per il loro progetto Funky Horror Vacui, hanno da poco terminato di dipingere due grandi pareti per la rassegna Friulana.
Dopo l’intervento di Ciredz (Covered) togliamo quindi il velo alla proposta dei due interpreti per il festival, la rassegna lo ricordiamo è realizzata in collaborazione tra l’Associazione Forgaria Vita Giovane, Ass. mus. AccordiConcordi, i ragazzi ed amici di Rizoo, con il patrocino del Comune e della Regione Friuli Venezia Giulia e mira a valorizzare il territorio attraverso interventi di arte urbana ed eventi musicali interconnessi tra loro.
Dopo i lavori proposti al Viavai Project (Covered) e per l’Enziteto Real Estate (Covered), Funky Horror Vacui prosegue la sua corsa attraverso un doppio intervento che ne rivendica tutto il particolare impulso artistico. Fin dall’inizio della fruttuosa collaborazione, Alfano e Geometricbang hanno scelto di sviluppare un piglio visivo legato si alle personali e differenti direzioni e percorsi artistici ma che al contempo ha saputo portare avanti una propria e ben definita personalità.
Nella perfetta simbiosi tra i due autori troviamo come slancio nonché una tematica principale legata allo stimolo di portare avanti una pittura ed una decorazione ossessiva atta a cambiare completamente la totalità delle superfici di lavoro. L’idea è quella di impattare le percezioni di chi osserva attraverso uno stacco coerente ed impulsivo capace di generare una estraneazione dalla realtà. Osservando infatti le produzioni e le trame realizzati dagli artisti emerge una fitta ragnatela di soluzioni visive e cromatiche densissime, un percorso generato da vortici ed astrazioni raccolte attraverso una sfaccettata direzione cromatica.
È importante infatti sottolineare come lo slancio tematico del progetto venga prodotto attraverso la creazione di una sorta di massa cromatica, un livellamento di forme differenti che vanno a creare un puzzle ricco e sfaccettato e ancora, un percorso di forme differenti che si incastrano a vicenda generando sussulti, sono l’ideale raffigurazione di stati d’animo alterati, in quello che non smettiamo di definire una sorta di bagno onirico, un immersione totale e metaforica all’interno delle pieghe più recondite del nostro animo interiore.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una bella serie di scatti con i quali possiamo ripercorrere assieme tutte le fasi di lavorazione dei due interventi fino agli splendidi risultati finali, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, presto infatti nuovi aggiornamenti sull’evento di Forgaria nel Friuli.

Thanks to Samuele Grando and Rudy Favaro for The Pics

Alfano x Geometricbang for Collimazioni Festival

Tra gli artisti partecipanti al Collimazioni Festival ritroviamo con piacere Alfano e Geometricbang, i due interpreti, uniti per il loro progetto Funky Horror Vacui, hanno da poco terminato di dipingere due grandi pareti per la rassegna Friulana.
Dopo l’intervento di Ciredz (Covered) togliamo quindi il velo alla proposta dei due interpreti per il festival, la rassegna lo ricordiamo è realizzata in collaborazione tra l’Associazione Forgaria Vita Giovane, Ass. mus. AccordiConcordi, i ragazzi ed amici di Rizoo, con il patrocino del Comune e della Regione Friuli Venezia Giulia e mira a valorizzare il territorio attraverso interventi di arte urbana ed eventi musicali interconnessi tra loro.
Dopo i lavori proposti al Viavai Project (Covered) e per l’Enziteto Real Estate (Covered), Funky Horror Vacui prosegue la sua corsa attraverso un doppio intervento che ne rivendica tutto il particolare impulso artistico. Fin dall’inizio della fruttuosa collaborazione, Alfano e Geometricbang hanno scelto di sviluppare un piglio visivo legato si alle personali e differenti direzioni e percorsi artistici ma che al contempo ha saputo portare avanti una propria e ben definita personalità.
Nella perfetta simbiosi tra i due autori troviamo come slancio nonché una tematica principale legata allo stimolo di portare avanti una pittura ed una decorazione ossessiva atta a cambiare completamente la totalità delle superfici di lavoro. L’idea è quella di impattare le percezioni di chi osserva attraverso uno stacco coerente ed impulsivo capace di generare una estraneazione dalla realtà. Osservando infatti le produzioni e le trame realizzati dagli artisti emerge una fitta ragnatela di soluzioni visive e cromatiche densissime, un percorso generato da vortici ed astrazioni raccolte attraverso una sfaccettata direzione cromatica.
È importante infatti sottolineare come lo slancio tematico del progetto venga prodotto attraverso la creazione di una sorta di massa cromatica, un livellamento di forme differenti che vanno a creare un puzzle ricco e sfaccettato e ancora, un percorso di forme differenti che si incastrano a vicenda generando sussulti, sono l’ideale raffigurazione di stati d’animo alterati, in quello che non smettiamo di definire una sorta di bagno onirico, un immersione totale e metaforica all’interno delle pieghe più recondite del nostro animo interiore.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una bella serie di scatti con i quali possiamo ripercorrere assieme tutte le fasi di lavorazione dei due interventi fino agli splendidi risultati finali, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, presto infatti nuovi aggiornamenti sull’evento di Forgaria nel Friuli.

Thanks to Samuele Grando and Rudy Favaro for The Pics