fbpx
GORGO

Alexey Luka x Nelio “Late, Still Life” Show (Recap)

Ci spostiamo a Lione in Francia dove con piacere andiamo a dare un occhiata approfondita a “Late, Still Life”, lo splendido duo show realizzato a quattro mani da Alexey Luka e Nelio allestito all’interno degli spazi della Enjoyted Galerie.
Lo show vede coinvolti i due grandi interpreti in una nuova e personale riflessione sulla natura morta cercando una propria e personale rielaborazione per mezzo di due approcci squisitamente legati ad un mondo astratto capace però attraverso le sue linee e le sue forme, di dare una nuova e profonda chiave di lettura visiva a questo canonico approccio tradizionale.
È importante sottolineare come entrambi gli artisti esibiscano un tratto ed una visione artistica legata alla forma ed alla sue differenti declinazioni ma al tempo stesso riescano a portare avanti dialoghi e ricerca molti distanti tra di loro che vanno per l’esibizione, attraverso un tema ed un ottica comune, ad intrecciarsi e miscelarsi un unico e grande percorso.
Alexey Luka porta in dote per lo show tutta la sua peculiare visione, come abbiamo avuto modo di vedere diverse volte nelle ultime settimane, esattamente come per i lavori su muro, l’interprete Russo agisce per mezzo di una personale rielaborazione visiva. Fulcro delle produzioni dell’arista infatti la continua scomposizione con la quale lo stesso da vita alle sue opere, all’interno delle stesse si muovono forme e configurazione, vere e proprie visione che vanno a suggerire elementi più o meno conosciuti in quella che diviene quindi una personale rielaborazione, sotto forma di geometrie, linee e forme, di volti, forme e soggetti differenti.
Nelio dal canto suo prosegue nel portare avanti uno studio più votato alle forme geometriche laddove attraverso le differenti collaborazione con artisti differenti, dal lungo viaggio in Sud America passando per la duratura collaborazione con Duncan Passmore, l’artista ha scelto volutamente di lasciarsi contaminare sperimentando impieghi nuovi, approcci pittorici differenti e più istintivi, lasciando però invariate la dinamiche tridimensionali delle sue opere in una continua ricerca equilibrata e capace di giocare con le percezioni di chi osserva.
L’allestimento proposto da Nelio ed Alexey Luka eredita quindi entrambi gli universi di ciascuno dei due artisti mettendo in mostra attraverso opere differenti, dalle tele, ai lavori su carta passando per alcune vivace installazioni, tutta lo spessore dei percorsi produttivi dei due artisti ed al contempo regalandoci alcune vibranti opere a quattro mani, spettacolare.
Nient’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto con le immagini ed i dettagli dell’allestimento presentato dai due grandi artisti, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Enjoyted Galerie
3 Petite rue des Feuillants
69001 Lyon, France

Alexey Luka x Nelio “Late, Still Life” Show (Recap)

Ci spostiamo a Lione in Francia dove con piacere andiamo a dare un occhiata approfondita a “Late, Still Life”, lo splendido duo show realizzato a quattro mani da Alexey Luka e Nelio allestito all’interno degli spazi della Enjoyted Galerie.
Lo show vede coinvolti i due grandi interpreti in una nuova e personale riflessione sulla natura morta cercando una propria e personale rielaborazione per mezzo di due approcci squisitamente legati ad un mondo astratto capace però attraverso le sue linee e le sue forme, di dare una nuova e profonda chiave di lettura visiva a questo canonico approccio tradizionale.
È importante sottolineare come entrambi gli artisti esibiscano un tratto ed una visione artistica legata alla forma ed alla sue differenti declinazioni ma al tempo stesso riescano a portare avanti dialoghi e ricerca molti distanti tra di loro che vanno per l’esibizione, attraverso un tema ed un ottica comune, ad intrecciarsi e miscelarsi un unico e grande percorso.
Alexey Luka porta in dote per lo show tutta la sua peculiare visione, come abbiamo avuto modo di vedere diverse volte nelle ultime settimane, esattamente come per i lavori su muro, l’interprete Russo agisce per mezzo di una personale rielaborazione visiva. Fulcro delle produzioni dell’arista infatti la continua scomposizione con la quale lo stesso da vita alle sue opere, all’interno delle stesse si muovono forme e configurazione, vere e proprie visione che vanno a suggerire elementi più o meno conosciuti in quella che diviene quindi una personale rielaborazione, sotto forma di geometrie, linee e forme, di volti, forme e soggetti differenti.
Nelio dal canto suo prosegue nel portare avanti uno studio più votato alle forme geometriche laddove attraverso le differenti collaborazione con artisti differenti, dal lungo viaggio in Sud America passando per la duratura collaborazione con Duncan Passmore, l’artista ha scelto volutamente di lasciarsi contaminare sperimentando impieghi nuovi, approcci pittorici differenti e più istintivi, lasciando però invariate la dinamiche tridimensionali delle sue opere in una continua ricerca equilibrata e capace di giocare con le percezioni di chi osserva.
L’allestimento proposto da Nelio ed Alexey Luka eredita quindi entrambi gli universi di ciascuno dei due artisti mettendo in mostra attraverso opere differenti, dalle tele, ai lavori su carta passando per alcune vivace installazioni, tutta lo spessore dei percorsi produttivi dei due artisti ed al contempo regalandoci alcune vibranti opere a quattro mani, spettacolare.
Nient’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto con le immagini ed i dettagli dell’allestimento presentato dai due grandi artisti, dateci un occhiata, siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Enjoyted Galerie
3 Petite rue des Feuillants
69001 Lyon, France