fbpx
GORGO

Alberonero – New Mural in Castrofilippo

Nei giorni scorsi il nostro Alberonero si trovava a Castrofilippo in Sicilia dove ha terminato questa nuova ed intensa pittura scandita dalla particolare ricerca dell’autore Italiano.
Dopo la bella installazione realizzata a Catanzaro (Leggi l’editoriale), Alberonero continua il suo sodalizio con il Meridione con un nuovo ed iconico intervento in collaborazione con l’Associazione Cufù. Dal titolo “Distance, 158 toni”, quest’ultima opera dell’artista prosegue nel portare avanti i concetti cardine del lavoro dell’interprete Italiano. Come visto più volte, le sue produzioni sono scandite e caratterizzate dall’utilizzo di tonalità differenti all’interno di una precisa forme geometrica. Il quadrato continua ad essere il principale vettore visivo delle produzioni dell’autore che, attraverso l’utilizzo di tonalità differenti e sopratutto in funzione delle particolarità dello spazio di lavoro, scandisce ciascuna di queste forme iniettando all’interno delle stesse toni e colori differenti, capaci di suggerire una sorta di movimento emozionale costante.
In questo caso la particolarità della struttura architettonica a disposizione di Alberonero, stimola un forte dinamismo visivo con l’interprete che raccoglie la sfida trasformando completamente la percezione dello spazio. L’interprete inserisce infatti all’interno dei piccoli spazi e delle insenatura, le iconiche caselle cromatiche, lavorando ad una nuova curva tonale che partendo da toni più freddi, si sviluppa all’interno ed all’esterno della struttura, arrivando infine a colori più caldi e leggeri.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’artista Italiano, vi invitiamo a dare un occhiata approfondita alla bella serie di scatti in calce al nostro testo con tutti i dettagli di questo suo ultimo intervento.

Thanks to The Artist for The Pics

Alberonero – New Mural in Castrofilippo

Nei giorni scorsi il nostro Alberonero si trovava a Castrofilippo in Sicilia dove ha terminato questa nuova ed intensa pittura scandita dalla particolare ricerca dell’autore Italiano.
Dopo la bella installazione realizzata a Catanzaro (Leggi l’editoriale), Alberonero continua il suo sodalizio con il Meridione con un nuovo ed iconico intervento in collaborazione con l’Associazione Cufù. Dal titolo “Distance, 158 toni”, quest’ultima opera dell’artista prosegue nel portare avanti i concetti cardine del lavoro dell’interprete Italiano. Come visto più volte, le sue produzioni sono scandite e caratterizzate dall’utilizzo di tonalità differenti all’interno di una precisa forme geometrica. Il quadrato continua ad essere il principale vettore visivo delle produzioni dell’autore che, attraverso l’utilizzo di tonalità differenti e sopratutto in funzione delle particolarità dello spazio di lavoro, scandisce ciascuna di queste forme iniettando all’interno delle stesse toni e colori differenti, capaci di suggerire una sorta di movimento emozionale costante.
In questo caso la particolarità della struttura architettonica a disposizione di Alberonero, stimola un forte dinamismo visivo con l’interprete che raccoglie la sfida trasformando completamente la percezione dello spazio. L’interprete inserisce infatti all’interno dei piccoli spazi e delle insenatura, le iconiche caselle cromatiche, lavorando ad una nuova curva tonale che partendo da toni più freddi, si sviluppa all’interno ed all’esterno della struttura, arrivando infine a colori più caldi e leggeri.
In attesa di scoprire i prossimi spostamenti dell’artista Italiano, vi invitiamo a dare un occhiata approfondita alla bella serie di scatti in calce al nostro testo con tutti i dettagli di questo suo ultimo intervento.

Thanks to The Artist for The Pics