fbpx
GORGO

Alberonero – New Amazing Murals near Lodi

Anche Alberonero risponde al fuoco e per questo inizio di anno torna a lavorare in strada con un bel trittico di pezzi nelle vicinanze della sua Lodi.
Del giovane artista parliamo sempre con molto piacere, lo stesso si fa apprezzare grazie ad uno stile personale intrigante e fresco ecco che quindi dopo lo spettacolare lavoro in combo con Ciredz (qui), lo Street Artist fa ritorno nella stessa location.
Le opere proposte questa volta segnano un nuovo approccio, Alberonero infatti continua la sua sperimentazione sui colori proponendo però alcune modifiche significative, nella prima facciata per esempio quella che abbiamo di fronte è si la forma geometrica già vista nel precedente lavoro, ma viene arricchita da un abile mix di colori questa volta meno fermi, ma piuttosto in movimento ed totale armonia tra loro , con interessanti livelli di sfumature e accorgimenti visivi come le parti che ci regalano la tridimensionalità. Nel secondo pezzo l’artista si concede una forma poligonale che si erge verso l’alto e che all’interno mostra tutta la sua energia, con combinazioni di colori che susseguono, cambiano tonalità e si innalzano fino al parte più estrema.
Interessante vedere come le caselle stesse che formano le opere siano in netto contrasto con il movimento della pittura al loro interno, in bel gioco di staticità contro moto.
Ancora una volta ci spelliamo le mani.

Thanks to The Artist for the pics

Alberonero – New Amazing Murals near Lodi

Anche Alberonero risponde al fuoco e per questo inizio di anno torna a lavorare in strada con un bel trittico di pezzi nelle vicinanze della sua Lodi.
Del giovane artista parliamo sempre con molto piacere, lo stesso si fa apprezzare grazie ad uno stile personale intrigante e fresco ecco che quindi dopo lo spettacolare lavoro in combo con Ciredz (qui), lo Street Artist fa ritorno nella stessa location.
Le opere proposte questa volta segnano un nuovo approccio, Alberonero infatti continua la sua sperimentazione sui colori proponendo però alcune modifiche significative, nella prima facciata per esempio quella che abbiamo di fronte è si la forma geometrica già vista nel precedente lavoro, ma viene arricchita da un abile mix di colori questa volta meno fermi, ma piuttosto in movimento ed totale armonia tra loro , con interessanti livelli di sfumature e accorgimenti visivi come le parti che ci regalano la tridimensionalità. Nel secondo pezzo l’artista si concede una forma poligonale che si erge verso l’alto e che all’interno mostra tutta la sua energia, con combinazioni di colori che susseguono, cambiano tonalità e si innalzano fino al parte più estrema.
Interessante vedere come le caselle stesse che formano le opere siano in netto contrasto con il movimento della pittura al loro interno, in bel gioco di staticità contro moto.
Ancora una volta ci spelliamo le mani.

Thanks to The Artist for the pics