fbpx
GORGO

3ttman for Walk & Talk Festival

Tra gli ospiti dell’ultima edizione del Walk & Talk Festival, ritroviamo con piacere 3ttman che ha realizzato questa nuova e potente pittura.
Dopo Elian (Covered) ed il nostro Agostino Iacurci (Covered), troviamo quindi un altro nome di spessore della scena internazionale al lavoro per la bella rassegna nelle Azzorre Portoghesi.
Le leggende legate all’arcipelago, individuano proprio qui la posizione di Atlantide, la famoso isola perduta, il paradiso in terra. Ai giorni nostri invece l’isola è caratterizzata da un forte tradizione legata alla caccia delle balene. Spunti contradditori che 3ttman ha fatto suoi per questa sua ultima pittura.
Nello specifico l’autore punta qui a creare una sorta di metafora tra le balene – viste come una sorta di personaggio magico – e la terra, con l’uomo sempre alla ricerca del proprio paradiso perduto o di qualcosa di meglio rispetto a ciò che lo circonda. Approfondendo l’opera proposta qui da 3ttman, riflette sulla costante distruzione portata dall’essere umano in natura, con le balene prossime all’estinzione e il nostro stesso pianeta sempre più stretto da problemi climatici e dallo sfruttamento incontrollato delle sue risorse.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo, una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura e le fasi del making of, dateci un occhiata. Presto nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande artista.

Pics by The Artist

3ttman for Walk & Talk Festival

Tra gli ospiti dell’ultima edizione del Walk & Talk Festival, ritroviamo con piacere 3ttman che ha realizzato questa nuova e potente pittura.
Dopo Elian (Covered) ed il nostro Agostino Iacurci (Covered), troviamo quindi un altro nome di spessore della scena internazionale al lavoro per la bella rassegna nelle Azzorre Portoghesi.
Le leggende legate all’arcipelago, individuano proprio qui la posizione di Atlantide, la famoso isola perduta, il paradiso in terra. Ai giorni nostri invece l’isola è caratterizzata da un forte tradizione legata alla caccia delle balene. Spunti contradditori che 3ttman ha fatto suoi per questa sua ultima pittura.
Nello specifico l’autore punta qui a creare una sorta di metafora tra le balene – viste come una sorta di personaggio magico – e la terra, con l’uomo sempre alla ricerca del proprio paradiso perduto o di qualcosa di meglio rispetto a ciò che lo circonda. Approfondendo l’opera proposta qui da 3ttman, riflette sulla costante distruzione portata dall’essere umano in natura, con le balene prossime all’estinzione e il nostro stesso pianeta sempre più stretto da problemi climatici e dallo sfruttamento incontrollato delle sue risorse.
Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo, una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura e le fasi del making of, dateci un occhiata. Presto nuovi aggiornamenti sul lavoro del grande artista.

Pics by The Artist