GORGO

2501 – New Mural in Bovisa, Milan

Nei giorni scorsi 2501 si è impegnato in questa nuova pittura andando a trasformare completamente una grande parete a Bovisa, quartiere di Milano.
L’opera vede il grande artista Italiano continuare a portare avanti il particolare approccio estetico, attraverso un intervento che eredita gli ultimi sviluppi della sua personale ricerca. Legato sempre ad una astrazione della forma, e sopratutto alla volontà di lavorare attraverso un approccio in divenire, 2501 genera qui un nuovo intreccio di forme e figure irregolari.
L’opera, intitolata “Il Guardiano”, coinvolge tutti gli aspetti tipici della pittura di 2501. Troviamo la volontà di interagire con lo spazio, con le peculiarità della parete che divengono tutt’uno con l’opera, un identità viscerale, con l’interprete focalizzato nel tracciare le iconiche linee attraverso differenti pennelli con le quale dare forma e sostanza a emozioni e stati percettivi del momento.
In attesa di scoprirne i prossimi spostamenti, ci godiamo quest’ultima e grande produzione. Enjoy it.

2501 – New Mural in Bovisa, Milan

Nei giorni scorsi 2501 si è impegnato in questa nuova pittura andando a trasformare completamente una grande parete a Bovisa, quartiere di Milano.
L’opera vede il grande artista Italiano continuare a portare avanti il particolare approccio estetico, attraverso un intervento che eredita gli ultimi sviluppi della sua personale ricerca. Legato sempre ad una astrazione della forma, e sopratutto alla volontà di lavorare attraverso un approccio in divenire, 2501 genera qui un nuovo intreccio di forme e figure irregolari.
L’opera, intitolata “Il Guardiano”, coinvolge tutti gli aspetti tipici della pittura di 2501. Troviamo la volontà di interagire con lo spazio, con le peculiarità della parete che divengono tutt’uno con l’opera, un identità viscerale, con l’interprete focalizzato nel tracciare le iconiche linee attraverso differenti pennelli con le quale dare forma e sostanza a emozioni e stati percettivi del momento.
In attesa di scoprirne i prossimi spostamenti, ci godiamo quest’ultima e grande produzione. Enjoy it.