GORGO

2501 x Gola x H101 x Kenor – New Piece for Bunker Project

Ci siamo spesso soffermati sull’interessante progetto BUNKER di Torino che grazie all’ottima proposta artistica e agli interventi di diversi tra gli artisti più influenti ed interessanti del panorama italiano e non, ha catturato la nostra attenzione. A distanza di tempo scopriamo una pittura decisamente impattante, si tratta di una combinazione che investe quattro artisti differenti che si sono susseguiti nel corso dei tempi. I primi sono un trio d’eccezione formato da Gola Hundun, Kenor e H101 che attraverso una riuscitissima interazione tra i propri personalissimi tratti hanno dato vita ad un gigantesco occhio, un po’ mistico un po’ onirico il lavoro viene in seguito viene integrato da 2501 che risponde strabordante con una delle sue configurazioni linei formi. Il rapporto tra i due differenti lavori è a dir poco splendido, assistiamo interdetti ad un incontro scontro tra due declinazioni diverse della stessa forma, da una parte le affusolate linee nere su bianco di 2501, una vortice ipnotico ed in costante movimento che ci fa perdere i sensi e calare nei meandri contorti della nostra psiche, si scontra con forza con la grande selva di colore presente nel grande globo oculare, con configurazioni geometriche, piante e rampicanti, texture e simboli. Aldilà del diverso approccio cromatiche i due lavori si assestano su due livelli differenti, il primo realizzato da Gola, H101 E Kenor emerge per la grande forza d’impatto grazie ad una serie infinita di dettagli ed alla forze dei colori immessi, il secondo di 2501 invece si distingue per la pulizia del tratto, per la sua capacità di trascinare l’occhio inseguendone le linee, per gli stacchi improvvisi di nero ed oro, lanciati in un mare di linee e sinuose carezze. Bellissimo.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Garu Garu

2501 x Gola x H101 x Kenor – New Piece for Bunker Project

Ci siamo spesso soffermati sull’interessante progetto BUNKER di Torino che grazie all’ottima proposta artistica e agli interventi di diversi tra gli artisti più influenti ed interessanti del panorama italiano e non, ha catturato la nostra attenzione. A distanza di tempo scopriamo una pittura decisamente impattante, si tratta di una combinazione che investe quattro artisti differenti che si sono susseguiti nel corso dei tempi. I primi sono un trio d’eccezione formato da Gola Hundun, Kenor e H101 che attraverso una riuscitissima interazione tra i propri personalissimi tratti hanno dato vita ad un gigantesco occhio, un po’ mistico un po’ onirico il lavoro viene in seguito viene integrato da 2501 che risponde strabordante con una delle sue configurazioni linei formi. Il rapporto tra i due differenti lavori è a dir poco splendido, assistiamo interdetti ad un incontro scontro tra due declinazioni diverse della stessa forma, da una parte le affusolate linee nere su bianco di 2501, una vortice ipnotico ed in costante movimento che ci fa perdere i sensi e calare nei meandri contorti della nostra psiche, si scontra con forza con la grande selva di colore presente nel grande globo oculare, con configurazioni geometriche, piante e rampicanti, texture e simboli. Aldilà del diverso approccio cromatiche i due lavori si assestano su due livelli differenti, il primo realizzato da Gola, H101 E Kenor emerge per la grande forza d’impatto grazie ad una serie infinita di dettagli ed alla forze dei colori immessi, il secondo di 2501 invece si distingue per la pulizia del tratto, per la sua capacità di trascinare l’occhio inseguendone le linee, per gli stacchi improvvisi di nero ed oro, lanciati in un mare di linee e sinuose carezze. Bellissimo.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Garu Garu