GORGO

Archive for settembre, 2012

Weekly Overview 2 | 24-09 to 30-09

30/09/2012

Weekly Overview è l’appuntamento del fine settimana dove vi presentiamo una selezione delle migliori news settimanali sul GORGO.

Isaac Cordal – New Pieces in Zagreb

Wooster Collective – Wooster on Paper #2 GRAPHITE

Tellas x Ciredz – New Murals at ATTACK Festival

Medicom Toy x Fujiko Fujio – Doraemon Be@rbrick 400% & 1000%

C215 – New Mural at Avant-Garde Urbano Festival

Pixel Pancho – New Mural in Istanbul for Mural-Ist Festival

Liqen – New Mural at DesOrdes Creativas

BLU – New Mural at Acrobax in Rome

Ron English – New Mural for Nuart Festival 2012

29/09/2012

Ron English - New Mural for Nuart Festival 2012

E’ Ron English ad alzare il sipario sul Nuart Festival di quest’anno, la rassegna di Stavanger in Norvegia giunge alla 11^ Edizione è propone una Line Up come sempre di primo livello, tra gli artisti che si esibiranno dal 29 Settembre al 18 Novembre troviamo How & Nosm, Ron English, SABER, Mobstr, Sickboy, Jordan Seiler, Aakash Nihalani, Eine e molti altri.

Nuart is an annual international art festival established in 2001. Since 2005 the festival has focussed exclusively on the Street and Urban art scene. The Festival is based in Stavanger on the West Coast of Norway.

Il grande Ron English torna alle origini occupandosi con l’aiuto del suo assistente Beau Stanton, di questo lunghissimo muro dal titolo “Rabbits”, occupandolo con un pezzo psichedelico che ritrae diversi conigli e, ciliegina sulla torta, una copia spudarata di se stesso, il tutto arricchito con l’immancabile stile monster dell’artista.
Tornate a trovarci per tutti gli altri bellissimi lavori della rassegna di quest’anno.

Via

Pixel Pancho – New Mural for Mural-Ist Festival Part. II

29/09/2012

Pixel Pancho – New Mural for Mural-Ist Festival Part. II

Pixel Pancho si trova ancora ad Istanbul per partecipare al Mural-Ist Festival, qui dopo il bellissimo muro completato qualche giorno fa (qui), lo Street Artist italiano fà il bis proponendo un altra opera.
Se il primo lavoro era ricco di una serie di dettagli spaventosi uniti dall’immancabile stile robotico dell’artista italiano, questa seconda murata senza dubbio fà sorridere. Il muro è stato occupato infatti con il disegno di un sultano-robot su un tappeto volante, divertente opera a tema per Pixel Pancho.
Nei prossimi giorni, come annunciato, entreranno in azione Dome, Amose, ed infine Claudio Ethos.
Stay Tuned quindi per altri aggiornamenti circa il lavoro degli altri street artist.

Pics by The Artist

Kid Acne – “Damn Straight” Exhibition at Inoperable Gallery | Teaser

29/09/2012

Kid Acne -

Di Kid Acne abbiamo seguito le gesta in giro per il mondo, abbiamo apprezzato i suoi progetti animati, ultimo quello di Zebra Face (qui), ora l’artista si ferma e prepara un esibizione in galleria.
Kid Acne dopo i lavori per le strade della città austriaca di qualche settimana fà (qui) quindi propone “Damn Straight”, la mostra aprirà le porte il 25 ottobre fino all’8 dicembre presso la Inoperable Gallery di Vienna, il corpo dell’esibizione conterrà una nuova serie di tele, illustrazioni ed installazioni del poliedrico artista.
Per ora solo un piccolo tesser, a suoi tempo altre info ed immagini.

Inoperable Gallery
Burggasse 24
1070 Vienna, Austria

Futurism 2.0 Exhibition in London | Preview

28/09/2012

Futurism 2.0 Exhibition in London | Preview

Di Futurism 2.0 ve ne abbiamo parlato tempo addietro quando con molto piacere abbiamo scoperto questa incredibile esibizione londinese.
Con una line-up di artisti mostruosa la mostra si preannuncia come una delle più chiacchierate, il team di Graffiturism infatti è riuscito a mettere insieme artisti del calibro di Augustine Kofie, , Moneyless, Phil Ashcroft, Boris Tellegen (Delta), James Choules (sheOne), Matt W. Moore, Mark Lyken, Sat One, Christopher Derek Bruno, Mr Jago, Nawer, O. Two, Morten Andersen, Keith Hopewell(Part2ism), Jaybo Monk, Poesia, Derm, Jerry Inscoe (Joker), Remi/Rough, Clemens Behr e molti altri ancora.
L’idea alla base della mostra è quella di mettere a confronto l’idea artistica di futurismo dei primi del’900 con quella moderna è più attuale, proponendo, oltre allo show, un connubio tra più discipline artistiche con un film, una mostra ed un libro.
Futurism 2.0 aprirà le porte stasera presso i Blackall Studios, nel frattempo noi vi mostriamo un preview con alcuni dei lavori esposti, per maggiori info vi rimandiamo all’articolo di presentazione (qui).
Dopo il salto trovate le immagini, tornate a trovarci per quelle dell’apertura.

Blackall Studios
73 Leonard Street
Shoreditch London

Pics by Daniel Feral

Via

Montana MTN – Obey Limited Edition Cans

28/09/2012

Montana MTN - Obey Limited Edition Cans

Montana MTN con la sua linea Hardcore presenta un altra edizione limitata per una delle sue cans, questa volta con Obey.
Obey non ha bisogno di presentazioni, dietro a questo tag altisonante c’è la figura di Shepard Fairey con alle spalle una carriera ventennale in strada, rappresenta probabilmente uno dei primi collegamenti tra la stessa e il mondo gallerie.
Famoso sopratutto grazie al suo iconico stencil Andrè The Giant, le opere dell’artista richiamano fortemente un immaginario rivoluzionario attingendo ampiamente da illustrazioni sovietiche comuniste e dal concetto artistico di propaganda. Il lavoro dell’artista ha toccato picchi importanti come quando ha realizzato la campagna per la candidatura del presidente Obama, e in ultimo con il lancio di una propria linea d’abbigliamento, tanto per non farsi mancare nulla.
Montana quindi dedica questa release speciale a Mr Fairey, 500 edizioni limitatissime, ogni bomboletta è stata litografata, quindi senza adesivi ma bensi stampata direttamente sul metallo, ed esce in 3 varianti di colore ispirate alle palette più utilizzate dallo Street Artist vale a dire, nero, crema e rosso.
Accompagnata da una scatola in vetro e legno, più che per un uso quotidiano è pensata per un fine espositivo.
Se siete interessati all’acquisto ogni singola cans costerà 22,90 Euro, per il momento qui e nei migliori negozi Montana.

Via

Hyuro – New Mural in France for Bien Urban Festival Part II

28/09/2012

Hyuro – New Mural in France for Bien Urban Festival Part II

Hyuro si trova in Francia per partecipare al Bien Urban Festival, qui dopo aver eseguito il bellissimo pezzo di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fà (qui), la Street Artist fà il bis proponendo una nuova opera.
Hyuro ci ha abituato ad opere veramente di spessore ed eccezionalmente d’impatto come quella poi rimossa per il Living Walls di quest’anno (qui), questa volta però decide di occupare un piccolo muretto nella città di Besancon in Francia con un altro disegno criptico che ritrae un uomo intento a riavvolgere quella che sembra una città.
Quest’oggi vi abbiamo mostrato anche il lavoro di Escif, dobbiamo aspettarci un pezzo in combo?
Stay Tuned!

Pics by The Artist

KAWS New Solo Show at Galerie Perrotin | Preview

28/09/2012

KAWS New Solo Show at Galerie Perrotin | Preview

KAWS si appresta ad aprire la sua prossima esibizione presso la Galerie Perrotin di Parigi.
L’esibizione ancora senza un nome è la quarta organizzata dalla galleria che in soli due anni ha portato Mr. Donnelly in giro per il mondo in un ciclo partito proprio dalla capitale francese con “Pay The Debt to Nature” per poi spostarsi ad Hong Kong con “The Nature of Need” ed infini con il passaggio a Basilea per l’Art Basel 2012.
L’esibizione aprirà le porte il 3 di Novembre fino al 22 Dicembre di quest’anno e con tutta probabilità proporrà gli iconici lavori di KAWS, aspettiamoci quindi quadri, tele ed installazioni gigantesche dei suoi famosissimi companion.
Tornate a trovarci per info ed altri dettagli.

Galerie Perrotin
76 rue de Turenne
PARIS

SatOne – “Whisper Down the Lane” New Mural at Festival Asalto

28/09/2012

SAT ONE - New Mural at Festival Asalto

SatOne si trova ad Asalto in Spagna per partecipare alla settima edizione del Festival Asalto.
La rassegna quest’anno ha visto numero interpreti d’eccezione che hanno prestato il loro talento per il tessuto urbano della cittadina, ecco quindi dopo le opere del nostro Agostino Iacurci (qui) i due muri di ABOVE (qui) ed quello del collettivo Boa Mistura (qui), che fà il suo ingresso lo Street Artist tedesco.
SatOne è uno street artist di origini Venezuelane con base a Monaco di Baviera, partito come graffiti artist con il tempo la sua arte ha subito una evoluzione artistica che l’ha portato a caratterizzare le sue opere con un massiccio uso di colori fusi assieme, attraverso pattern di motivi geometrici a forme smussate che donano alle sue opere un tocco organico ed un tratto intenso, futuristico ma allo stesso tempo fortemente influenzato da lavori illustrativi.
Per la rassegna si è occupato di questa facciata di una palazzina coprendola con il suo inconfondibile stile.
Well Done.

SAT ONE - New Mural at Festival Asalto

Pics by The Artist

Escif – “Ne Travaillez Jamais” Mural for Bien Urban Festival

28/09/2012

Escif Ne Travaillez Jamais Mural for Bien Urban Festival

Escif a quanto pare si trova in Francia per partecipare al Bien Urban Festival di Besancon in Francia.
Lo Street Artist spagnolo è il secondo a svelare la sua opera per il Festival dopo la sua allieva Hyuro (qui).
Escif per la rassegna di Besancon ha lavorato su questa gigantesca parete proponendo un enorme formica contrapponendo la grande laboriosità dell’animale con la scritta “Ne Travaillez Jamais” da cui prende il nome il pezzo.
Molteplici significati ovviamente si celano dietro un lavoro del genere è facile pensare infatti che Escif abbia voluto lanciare un altro messaggio tagliente circa la crisi economica, sottolineando come anche chi ha voglia di lavorare, come la formica, non possa farlo.
Tornate a trovarci per i lavori di Agostino Iacurci e Sam3 che concluderanno il festival.

Pics by The Artist

Solomostry – “The Trianglesaur” New Mural in Milano | Video

27/09/2012

Solomostry -

Solomostry si trova a Milano dove a da poco terminato un altro dei suoi “mostry”.
Lo Street Artist con base a Milano concepisce una altra delle sue creature come sempre sviluppate su linee geometriche, colori forti e vivaci ed intreccio di trame profonde e ben delineate.
Quest’opera è stata filmata interamente grazie al contributo di Guido Borso che si è occupato di filmare, il tutto accompagnato dalle sonorità del noto duo Say-Dubay.
Nel video avete la possibilità di vedere l’artista all’opera mentre elabora il pezzo in Viale Italia (zona industriale) a Sesto San Giovanni quindi mettetevi comodi e schiacciate play.

FAME Festival 2012 – Exhibition | Recap

27/09/2012

FAME Festival 2012 - Exhibition | Recap

Il FAME Festival 2012 senza dubbio è stata una edizione che non ha deluso gli appassionati del settore, proponendo ancora una volta una line-up di artisti di tutto rispetto come Ericailcane, Boris Hoppek, Conor Harrington, Moneyless, Interesni Kazki, Vhils, Momo, giusto per citarne alcuni.
La rassegna di quest’anno oltre ad offrire il solito tour intorno alle strade di Grottaglie ha ospitato anche una intensa mostra con esposte alcune opere degli stessi artisti che hanno partecipato alla rassegna dipingendo sui muri delle cittadina.
Nella ampissima gallery vi diamo la possibilità di apprezzare appieno le opere esposte, in particolare dopo aver visto un piccola anteprima con le immagini del lavoro di Vhils (qui), possiamo confermare come gli artisti si siano cimentati anche in alcune produzioni sperimentali in ceramica, vero fiore all’occhiello della citta di Grottaglie.

Via

CYRCLE. x Esthero – Special Edition Prints

27/09/2012

CYRCLE. x Esthero - Special Edition Prints

CYRCLE. dopo l’incredibile muro di qualche giorno fa a Los Angelese (qui) sono tornati subito al lavoro con un nuovo progetto.
Il collettivo infatti per accompagnare l’uscita dell’album di Esthero ‘Everything is Expensive‘ ha deciso di realizzare una serie limitata di stampa ispirate proprio al titolo dello stesso.
Le tre stampe dal titolo “Love, Money, and Power” misurano 18×24, firmate e numerate ed escono in edizione limitata di sole 100 copie.
I CYRCLE. hanno optato per un tocca abbastanza morbido con ogni stampa che raffigura le stessa fotografia sovrastata dal titolo ripetuto tre volte e con l’aggiunta di un simpatico tocco iconografico.
Se siete fans come noi dei ragazzi avete la possibilità di aggiudicarvi le tre stampe qui con un prezzo totale di 90 dollari.

BLU – New Mural at Acrobax in Rome

27/09/2012

BLU - New Mural at Acrobax in Rome

BLU si trova a Roma dove ha da poco completato uno dei suoi incredibili pezzi.
Lo Street Artist è stato invitato da Acrobax per occuparsi della facciata dell’ex cinodromo a Ponte Marconi. Acrobax è uno spazio autogestito ed aut organizzato da precari, disoccupati, studenti e studentesse che hanno deciso di occupare questo luogo ormai abbandonato e dismesso fin dal 2002. L’attività di questo progetto sono legate alla forte opposizione verso la precarietà del lavoro e nella vita, allo sfruttamento selvaggio del territorio, il tutto attraverso una serie di eventi atti a promuovere diritti all’abitare per tutti e tutto.
BLU, sempre molto attento a questioni politiche e sociali dipinge sull’intera facciata questo spaccato della vita moderna ispirandosi largamente allo stile dei monumenti romani, e ce ne è per tutti con attacchi diretti alla religione, al consumismo, alle guerre, verso la classe politica e tutte le altre piaghe della società moderna.
Nella gallery potete osservare l’ennesimo capolavoro dell’artista italiano.

For Providermag

Pics by Acrobax

Liqen – New Mural at DesOrdes Creativas

27/09/2012

Liqen - New Mural at DesOrdes Creativas

Liqen irrompe prepotentemente al Festival DesOrdes Creativas di quest’anno con un altro pezzo incredibile.
La rassegna quest’anno probabilmente sta offrendo i migliori lavori in Europa, dopo infatti i due muri di BLU e Ericailcane che vi abbiamo mostrato (qui) si va ad aggiungere quello dello Street Artist spagnolo, e non è da meno.
Liqen continua ad insistere con un uso intensivo di colori anche qui come per il lavoro proposto a Cerededo (qui), l’artista questa volta si è occupato di una parete di una piccola abitazione per le strade della città, il tema fa seguito ai due lavori degli artisti italiani ed è ancora una volta un attacco alla difficile situazione sociale ed economica in cui versa la Spagna.
Nell’immagine possiamo vedere che tutti i “problemi” vengono spazzati via sotto il tappeto, e uomo raffigurante l’euro se ne scappa via, come sempre Liqen dà il meglio di se nell’incredibile cura dei dettagli presenti, potete ammirare il tutto attraverso l’ampia gallery.
DOPE.

Pics via Facebook Page

Phlegm – New Mural in Torino and Drawings

27/09/2012

Phlegm - New Mural in Torino and Drawings

Phlegm a quanto pare durante la sua visita a Torino per il Bunker dove ha disegnato degli splendidi lavori (qui), ha avuto anche modo di lavorare su un pezzo proprio giù in città.
Dipinto su una murata torinese con questo lavoro l’artista continua a proporre i suoi personaggi alle prese con le situazioni più disparate, grottesche e fantasiose il tutto condito da un stile illustrativo che ben si fa vedere.
Veniamo a sapere che poi che Phlegm approfittando del brutto periodo climatico a Shieffield, continua a lavorare sui disegni che faranno parte della sua prossima release, nel libro finiranno anche questi due che copriranno ben due facciate e che prendono ispirazione da due dei suoi pezzi su muro più interessanti proposti durante l’anno.

It’s been very wet here in Sheffield the past few weeks so I’ve had a chance to catch up on some drawing. The first one is a drawing based on the salmon i painted in Ireland this year. The second picture is based on the telescope i painted in Croatia. (Both are a3 size and will be double page spreads in the book.)

Stay tuned per altri aggiornamenti sull’artista.

Association Le M.u.r. – New Wall in Marseille | Recap

26/09/2012

Association Le M.u.r. - New Wall in Marseille | Recap

Association Le M.u.r. continua a portare avanti il suo progetto di arte dinamica, offrendo agli artisti un muro dove potersi esprimere, che viene poi coperto dall’artista successivo andando quindi ad istaurare una catena di opere dalla breve vita e quindi dal significato e valore ancora più profondo.
Stiamo seguendo passo per passo l’evoluzione del progetto che ci ha tanto colpito mostrandovi di volta in volta le nuove opere concluse, l’ultima qualche giorno fa di KASHINK (qui), ora però arriva una bella novità.
Association Le M.u.r. ha deciso di stupirci andando ad affiancare ai 2 famosi muri di Parigi e a quello ad Arromanches in Normandia il quarto a Marsiglia.
Per festeggiare a dovere l’evento innanzitutto è stata chiamata Virginie Amo Biondi, l’artista con una live-painting si è occupata di coprire per la prima volta la parete con uno dei suoi splendidi lavori astratti, ma anche esibizioni live di break-dance e musica hanno fatto da cornice all’apertura del nuovo spazio.
Per darvi un idea del bellissimo lavoro e della festa a seguire date un occhio all’ampissima gallery, e tornate a trovarci per aggiornamenti circa nuovi lavori sui quattro muri dell’associazione.

Pics by Sarah Dorival & Tao Covillault

Pixel Pancho – New Mural in Istanbul for Mural-Ist Festival

26/09/2012

Pixel Pancho - New Mural in Istanbul for Mural-Ist Festival

Pixel Pancho pare che si trovi ad Istanbul per partecipare al Mural-Ist Festival.
Prendendo esempio dagli innumerevoli eventi in giro per il mondo, la rassegna, con la sua prima edizione, mira a dare nuova luce al quartiere di Kadıköy con i suoi edifici spogli ed abbandonati, trasformandoli, attraverso il contributo degli artisti, in gradi tele a cielo aperto.
Per questa edizione sono stati chiamati il nostro Pixel Pancho, Dome (Germania), Amose (France) ed infine Claudio Ethos (Brasile), i quattro artisti lavoreranno su un muro ciascuno durante il periodo del festival dal 24 fino al 30 di Settembre.
Lo Street Artist italiano occupa magistralmente questa facciata proponendo con il suo solito stile, uno dei suoi canonici robot che tiene in braccio un bambino. Dettagli come sempre al massimo come gli indumenti del robot oppure come quello più piccolo tenuto in mano dal bambino.
Stay tuned per altri aggiornamenti dal festival con i lavori degli altri artisti partecipanti.

Pics by The Festival

JADE – “Bajo Presion” New Mural in Lima

26/09/2012

JADE -

JADE continua ad offrire il suo personalissimo tocco artistico alla città di Lima in Perù.
Lo street artist infatti ha da poco terminato questo splendido lavoro dal titolo “Bajo Presion” presso il Centro Cultural Ccori Wasi a Miraflores.
JADE ha lavorato al pezzo in occasione della mostra di El Bestiario probabilmente una delle prime crew presenti nella zona dagli anni ’80.

Muro pintado en el Centro Cultural Ccori Wasi en Miraflores – Lima, por la muestra de El Bestiario quienes se puede decir fueron realmente uno de las primeras crews en intervenir de una forma distinta la calle en los 80´s, estoy seguro ahora lo llamaríamos Street Art. Gracias a El Carton por la invitación y la buena onda.

Il lavoro è una composizione su più livelli che interagisce direttamente con la struttura architettonica dello stabile, in gallery tutte le immagini.

Pics by The Artist

Gaia – “Arabbers” New Mural in Baltimore

26/09/2012

Gaia -

Gaia ha da poco terminato questo nuovo muro tra la Fremont and Laurens nella sua Baltimora.
Lo Street Artist ha lavorato su questo complesso pezzo dal titolo “Arrabbers”, un omaggio alla famiglia di fruttivendoli che attraverso il proprio carra trainato da un cavollo vende frutta per tutta Baltimora.

Finally finished painting for the Arabbers over on Fremont and Laurens in Sandtown. This is a portrait of four generations, from Manboy the great grandfather to Fruit’s son. Arabbers sell fruit and vegetables from horse drawn carriages all throughout Baltimore. Their portraits are juxtaposed with the illustrations on the fruit boxes that they get their produce in
Was such a rewarding wall and feels good to paint at home

Gaia ha deciso di disegnare ogni componente della famiglia che di generazione in generazione ha passato il proprio lavoro, tornate a trovarci per altri lavori dell’artista.

Pics by The Artist

C215 – New Mural at Avant-Garde Urbano Festival

26/09/2012

C215 - New Mural at Avant-Garde Urbano Festival

C215 ha da poco terminato un fantastico pezzo a Tudela in Spagna.
Lo Street Artist francese si trova nella cittadina per partecipare all’Avant-Garde Urbano Festival, la rassegna ha come scopo principale quello di dare nuova vita a spazi abbandonati a se stessi. Negli ultimi infatti le città tengono ad abbandonare il patrimonio artistico, favorendo il degrado con incuria e una mancanza di progetti per migliorare e ripristinare lo stesso, con una conseguente cecità selettiva che colpisce i cittadini che vanno letteralmente ad eliminare quei luoghi dalla propria mente. Da qui parte il concetto dell’Avant-Garde Urbano Festival, la street art come veicolo per far aprire gli occhi al comune cittadine colpendone l’attenzione con maestose e gigantesche opere degli artisti tra i più importanti a livello nazionale ed internazionale.
La rassegna di quest’anno oltre ad ospitare lo Street Artist francese avrà tra i protagonisti anche Escif, RIPO, JCHM-IX, che avranno la possibilità di lavorare su due pareti ciascuno.
C215 continua la sua trasformazione artistica, e ne siamo lieti, andando ad occupare a colpi di pennello ancora una volta una parete immensa e quindi continuando lentamente a distaccarsi dal suo solito modus operandi composto perlopiù di un numero incredibile di stencil più o meno piccoli, non che non ci piacciano ma l’artista con questa nuova direzione sta proponendo dei lavori incredibili.
Stay Tuned per altri aggiornamenti sulla rassegna di quest’anno che oltre ad ospitare il francese avrà tra i protagonisti anche Escif, RIPO, JCHM-IX, che avranno la possibilità di lavorare su due pareti ciascuno.

Pics by dosydosmagazine

ABOVE – New Mural at Festival Asalto

26/09/2012

ABOVE - New Mural at Festival Asalto

ABOVE si trova ancora in Spagna in occasione del Festival Asalto di Saragoza e dopo aver terminato il bellissimo pezzo a carattere politico di qualche giorno fa (qui) ha da poco terminato il secondo muro per la rassegna spagnola.
Lo Street Artist per la settima edizione del festival conclude la sua partecipazione con questo muro di sei metri d’altezza dipinto di fianco ad un campo da calcetto nelle strade di Saragoza, l’opera ritrae una ballerina di flamenco, se poi notate nel dettaglio è possibile anche vedere tre freccie all’in su, segno distintivo dello street artist.

ABOVE - New Mural at Festival Asalto

Sten & Lex – Solo Show at Magda Danysz Gallery | Teaser

25/09/2012

Sten & Lex - Solo Show at Magda Danysz Gallery | Teaser

Sten & Lex con un immagine un pò enigmatica rivelano il loro prossimo step, un solo show presso la Magda Danysz Gallery di Parigi.
E’ bastata una singola pics pubblicata direttamente sul loro sito web per far salire l’hype alle stelle, il duo romano infatti è senza dubbio tra i migliori street artist che il panorama italiano possa offrire.
In attività fin dal 2000, il duo romano è pionere di uno stile proprio di stencil art definito “Hole School”, con il quale Sten & Lex coprono la superficie della parete con strisce di carta facendo apparire alla fine giganteschi ritratti.

Impressionism was mainly characterised by the contrasts between the lights and shades that would fix the painter’s feelings on the canvas. And, painting en plein air was particularly important to the impressionists. We were certainly influenced by the impressionist movement, but our main influences from a stylistic standpoint are the silk-screen printing and the pixel-based printing. Thanks to the software, we have been able to create some works we could not have done in any other way. In the past, we used to transform digital graphics in paintings by means of the stencils, but now we start from drawings and sketches and we try to make them similar to their original technique, only with more impulsiveness and by trying to erase any digital remainder.

Con opere sparse in praticamente ogni parte del globo ed una crescente popolarità internazionale il duo quindi si appresta ad aprire questa esibizione il 18 di Ottobre.
Stay Tuned per info ed immagini.

Magda Danysz Gallery
78, Rue Amelot ,
Paris 11, France

Ericailcane – New Mural for FAME Festival 2012 Part. II

25/09/2012

Ericailcane – New Mural for FAME Festival 2012 Part. II

Ericailcane continua la sua personalissima simbiosi con il FAME Festival, dopo il lavoro di pochi giorni fà (qui) lo street artist si è messo di nuovo a lavoro per le strade di Grottaglie.
Sempre sopra le righe, Ericailcane ancora una volta ci delizia con uno delle sue opere dal tratto illustrativo, vero marchio di fabbrica dell’artista, dopo aver dipinto una volpe ed un coniglio che si baciano per questo pezzo decide di disegnare un lupo che ruba una pecora portandosela in spalla.
Come promesso stiamo cercando di seguire il più da vicino la rassegna di quest’anno in modo da darvi la possibilità di ammirare tutte le opere dei principali artisti partecipanti, quindi tornate a trovarci per altre info e pica sulla rassegna.

Via

Tellas x Ciredz – New Murals at ATTACK Festival

25/09/2012

Tellas x Ciredz - New Murals at ATTACK Festival

Tellas, come vi abbiamo anticipato (qui), si trova a Foligno per l’ATTACK Festival.
Lo Street Artist sta completando l’installazione del progetto “Asylum” insieme a Martina Merlini, ma pare che abbia trovato anche il tempo di lavorare in combo con Ciredz a due spendidi muri sempre per la rassegna di Foligno.
La rassegna di Foligno dopo le splendide murate di Sten & Lex (qui) può vantare quindi altri due grandi esponenti della Street Art italiana oltre che il lavoro dell’argentino Ever (qui).
Tellas e Ciredz lavorano spesso in coppia, i due riescono ad amalgamare al meglio il loro personalissimi stili, Tellas disegna forme astratte fortemente legate alla natura e con un forte impatto emotivo, gigantesche forme tondeggianti poste sopra le pareti con all’interno una quantità incredibile di dettagli, dal canto suo Ciredz è padrone di uno stile più secco, che lascia spazio a geometrie e poligoni, andando spesso a confrontarsi con diverse tonalità dello stesso colore e proponendo anche esso nelle proprie opere minuziosissimi dettagli oltre questo in comune senza dubbio i due hanno la passione per una tavolozza di colori che si assesta sui grigi e soprattutto la forte emotività che i loro pezzi trasmettono.
Dopo il salto un bel video del making of ed ampia gallery per apprezzarne a pieno i lavori.

Thanks to The Artists for the pics

Le 4eme Mur Festival in Niort | Preview

25/09/2012

Le 4eme Mur Festival in Niort | Preview

Le 4eme Mur Festival è un festival a cadenza annuale che si svolge nella città di Niort in Francia.
Giunge alla seconda edizione, la rassegna, organizzata dalla città di Niort in collaborazione con la Winterlong Gallery, prende il nome dal termine 4^ muro utilizzato nel teatro per definire un muro immaginario che separa gli attori dal pubblico, da qui l’idea di creare una rassegna d’arte vera e tangibile, un muro appunto, che si collochi tra gli spettatori e gli artisti stessi.
L’edizione dell’anno scorso aveva visto tra gli artisti partecipanti grandi nomi quali She One, O.Two, Mr Jago e Kid Acne, quest’anno il livello continua ad essere altissimo e sopratutto i personaggi chiamati parlano parecchio italiano.
Le 4eme Mur Festival 2012 si preannuncia estremamente interessante, 2 esposizioni rispettivamente di Ericailcane con “Potente di Fuoco” dal 2 ottobre fino al 26 ottobre presso Le Belvédère ( Cac), “Human Fossils” di Mr. Jago dal 2 ottobre fino al 3 novembre presso Musée du PILORI. Per quanto riguarda le pareti invece ci saranno i lavori di 108 con Tellas, Ericailcane, Vhils ed Escif a completare il tutto le esibizioni live di LARVA 108 e The Last Gate presso Le Camji, Rue du Musée a Niort.
Stay Tuned per info e pics.

Wooster Collective – Wooster on Paper #2 GRAPHITE

25/09/2012

Wooster Collective - Wooster on Paper #2 GRAPHITE

Wooster Collective lancia la sua seconda edizione su carta “Wooster on Paper #2 Graphite”.
Il famoso portale ha chiesto a 31 artisti tra i più famosi a livello internazionale di disegnare a matita alcune immagini, il risultato è un libro visivamente incredibile dove un susseguirsi di immagini diverse e cosi profondamente in relazione esplodono in un turbinio di emozioni diverse.
L’idea di base è raccogliere gli spunti e le idee che gli artisti hanno in mente, è facile pensare infatti che gli stessi prima di iniziare a lavorare su una nuova parete, appuntino su uno sketch-book impressioni, bozze e disegni di getto, tutto ciò che hanno in mente. Ed è proprio qui che si pone Wooster on Paper, uno sguardo su le cancellature, i bozzetti e le idee che accompagnano gli artisti nel loro cammino in giro per le strade internazionali.
Con un tocco totalmente manuale e senza nessun ausilio tecnologico, le opere hanno un sapore estremamente personale ed intimo, per riportare l’arte ad uno stato artigianale.
Ogni sezione del libro è stata accompagnata dalle poesie di Amy Leigh Culter per enfatizzare ancora di più un singolo tratto disegnato.
Gli artisti presenti all’interno: Alexandros Vasmoulakis, Alexone, Armsrock, Asbestos, BLU, Conor Harrington, Dan Witz, David De La Mano, Davide Zucco, Elbow Toe, Ericailcane, Escif, Ethos, Eugene Good, Gaia, Hera, Jeremy Fish, Jim Darling, Joe Pimentel, Jon Burgerman, Know Hope, Lister, Ozmo, Paul Alexander Thornton, Paul Insect, Sam3, Stephan Doitschinoff, The Dark, Word to Mother.
Con un totale di 48 pagine ad un prezzo di 17 Dollari (più spese di spedizione), è disponibile in pre-order qui, con spedizione prevista per il 15 ottobre.

INSA – Exhibition at Yves Laroche Projet Beaumont Gallery

24/09/2012

INSA -

INSA attraverso la propria pagina web ci mostra l’apertura della sua personale alla Yves Laroche Projet Beaumont Gallery di Montreal.
Avevamo parlato dell’evento nel corso del rilascio da parte dell’artista, della stampa ad edizione limitata “Exterior Gloss” (qui), punta dell’iceberg di un progetto estremamente ambizioso.
La location situata nel cuore del quartiere di Parc Extension, è nata con la collaborazione di LNDMRK, una nuova società con focus sulla Street Art come veicolo per l’abbellimento degli spazi urbani e privati, e la Galleria Yves Laroche, ed è chiamata Projet Beaumont.
Il progetto nato in agosto ha visto come primo ospite INSA, lo street artist con base a Londra è una figura di primo piano nel mondo della Street Art internazionale grazie ad uno stile inconfondibile. Nei suoi lavori utilizza un tratto iper-realistico e una tavolozza di colori molto accessa, per mostrare una critica forte ed aspra verso la società moderna invasa dal consumismo e dalla forte ossessione per il corpo femminile.

LNDMRK is proud to curate its first Montreal exhibition in partnership with Yves Laroche’s new gallery space. We invited London based artist INSA, a prominent figure in the contemporary art world, to leave his mark on Montreal’s landscape. Recognized for his beautiful women flaunting oiled skin and high heels which mirror our obsession with sex, consumerism and the female body. INSA’s creations are often hyper real, finely crafted installations in which sexual desire is represented with an heavy sense of irony.

INSA oltre a presentare una serie di stampe, quadri e tele, per l’apertura dell’esibizione si è divertito prima a pimpare un forgone con uno dei suoi famosi pattern, e in seguito ha lavorato su un gigantesco muro nella zona di Mont-Royal.

LNDMRK / Yves Laroche Projet Beaumont
550 avenue Beaumont Suite 120
Montreal, QC H3N1V1

Pics by Andrea Bathalon and Toma Iczkovits

Vhils – New Mural for FAME Festival 2012

24/09/2012

Vhils - New Mural for FAME Festival 2012

Vhils, dopo lo splendido pezzo di qualche giorno fa a Londra (qui), è da poco arrivato in Italia per partecipare al FAME Festival di quest’anno.
La rassegna di Grottaglie dopo il bellissimo lavoro di Ericailcane (qui), aggiunge un altro big alla sua incredibile tradizione artistica.
Vhils accompagnato dalla sua crew si è dato da fare per le strade della cittadina, elaborando uno dei suoi splendidi ritratti scavati nel muro, ma non solo dalle immagini sembra che l’artista abbia collaborato con il famoso artigianato locale per la creazione di alcuni piatti da esposizione con stampate sopra le immagini di alcune famose opere dell’artista.
Stay tuned per altri aggiornamenti sullo Street Artist portoghese.

Pics by FAME Festival

SABER – #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign at New York

24/09/2012

SABER – #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign at New York

SABER, dopo aver annunciato la sua discesa in’battaglia’ lancia il suo personalissimo e primo attacco alla campagna elettorale di Mitt Romney.
Vi avevamo parlato della #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign di SABER (qui), l’artista attraverso una raccolta fondi finanziata da donazioni e dallo lui stesso, farà sorvolare le maggiori città statunitensi da una serie di aerei che creeranno in cielo scritte e frasi contro la campagna elettorale del conservatore Romney. Il candidato alla casa bianca infatti nel suo programma ha fatto chiaramente capire che ci saranno forti tagli alla spesa pubblica chiudendo una serie di importanti organizzazioni statali che gestiscono e finanziamo l’arte negli States.
SABER sceglie New York come prima tappa, i cieli della grande mela sono stati letteralmente invasi da cinque jet in formazione, i quali durante la mattina hanno disegnato gli hashtag # Saber DefendTheArts e diverse altre frasi, scatendando il mondo dei social.
Il famoso artista attraverso queste incursioni mira innanzitutto a creare la consapevolezza nell’opinione pubblica raggiungendo un numero incredibile di persone, e in secondo luogo ha creare attenzione anche da parte dei mass-media e del mondo di internet, noi compresi.
Se volete contribuire dirigetivi qui.

Isaac Cordal – New Pieces in Zagreb

24/09/2012

Isaac Cordal - New Pieces in Zagreb

Isaac Cordal è il secondo artista, dopo Agostino Iacurci (qui), a svelare il proprio lavoro per il progetto di arte urbana Muu, la rassegna quindi si arricchisce di un nome altisonante della street art internazionale.
Isaac Cordal dal 2006, con il suo progetto dal titolo “Cement Eclipses” , ha raggiunto brevemente fama e notorietà. L’idea è mirata a colpire profondamente le nostre coscienze, con l’intento sia di indagare sul rapporto uomo e spazio urbano, sia di sensibilizzare sul rischio causato dalla eccessiva cementificazione.
Cordal attraverso le proprie installazioni surreali fà apparire nelle strade e nei luoghi più disparati nel mondo, queste piccole statue di cemento dipinte a mano, raffiguranti figure tristi, grige e sole in balia del tempo, dello spazio e della natura, questi piccoli uomini catturano l’attenzione dello spettatore andando a toccare punti deboli, causando un certo disagio e provocando una serie di domande esistenziali che hanno come argomento principale il personale rapporto con la natura.
Per Muu, l’artista propone una variante delle sue splendide figure, andando ad interagire con le pareti occupate, dapprima simulando attraverso un disegno di una nuvola, una pioggia fatta di persone, poi inserendo in un muro di mattoni diversi suoi character.
Potete ammirare tutto il suo lavoro in gallery.

Pics by The Artist

Martina Merlini x Tellas – “Asylum” at ATTACK Festival | Preview

24/09/2012

Martina Merlini - Asylum at ATTACK Festival

Martina Merlini, dopo aver rappresentato l’italia per il Living Walls di Atlanta (qui), è rientrata in madrepatria per partecipare all’Attack Festival.
Vi avevamo parlato della rassegna di Foligno per mostrarvi le opere di Ever (qui) e del duo Sten & Lex (qui), ora grazie a questa piccola video-preview scopriamo che la Street Artist si trova a Foligno ed è al lavoro su “Asylum”.
Martina Merlini porta avanti da diversi anni insieme a Tellas, “Asylum”, il progetto è la maturazione di una concezione di arte personale, una riflessione sull’abitare dei volatili, sulla loro dimensione abitativa, transitoria e fragile unendo gli astrattismi naturalistici di Tellas, le proprie tavole ed installazioni e i suoni di Enrico Gabrielli. L’installazione è l’unione delle capacità artistiche di ogni singolo autore, lo spettatore viene catturato all’interno, l’impatto visivo è forte, talmente forte che ci si scorda che ci si trova all’interno di una stanza ma piuttosto si ha l’impressione di essere dentro ad un bosco circondati da uccelli e paesaggi, un piccolo angolo partorito dalle mani e dalle menti degli artisti.
Ovviamente non mancherà il gigantesco nido fedelmente riprodotto seguendo la stessa tecnica degli uccelli, Asylum quindi approda all’Attack Festival, restate con noi per pics and info.

Weekly Overview 1 | 17-09 to 23-09

23/09/2012

Weekly Ovierview 1 | 17-09 to 23-09

Weekly Overview è l’appuntamento del fine settimana dove vi presentiamo una selezione delle migliori news settimanali sul GORGO.

Liqen – “Jabali Blanco” New Mural in Cerdedo

Liqen – “Jabali Blanco” New Mural in Cerdedo

Medicom Toy x Neighborhood – Be@rbrick 400%

Medicom Toy x Neighborhood – Be@rbrick 400%

Ericailcane – New Mural for FAME Festival 2012

Ericailcane – New Mural for FAME Festival 2012

Hyuro – Living Walls Conference 2012 Mural Cancelled

Hyuro – Living Walls Conference 2012 Mural Cancelled

CYRCLE. – “Magic is Real!” New Mural in Los Angeles

CYRCLE. – “Magic is Real!” New Mural in Los Angeles

Aryz – “Requiem” New Mural in Poland

Aryz – “Requiem” New Mural in Poland

SABER – #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign

SABER – #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign

Stephan Doitschinoff – CRAS Book Release

Stephan Doitschinoff – CRAS Book Release

In Bilico Exhibition at Nuovo Spazio Espositivo in Casso | Recap

In Bilico Exhibition at Nuovo Spazio Espositivo in Casso | Recap

Escif x Sam3 – “Walking Head” New Mural in Valencia

22/09/2012

Escif x Sam3 -

Escif con i suoi aggiornamenti tiene informati il nutrito numero di fan che segue le gesta dello Street Artist in giro per il mondo.
L’ultimo, di poche ore fà, riguarda le immagini di un lavoro per le strade di Valencia, questo volta per in combo con un altro gigante.
Escif infatti insieme a Sam3 ha lavorato a questo bellissimo pezzo dal titolo “Walking Head”, i due spagnoli hanno unito in modo eccellente le caratteristiche proprie proponendo uno dei personaggi del primo che viene letteralmente inghiottito dalla propria testa, la stessa è stata disegnata da Sam3 con il consueto e famoso stile in silhouette nere.
Date uno sguardo alla gallery per i dettagli dell’opera.

Pics by The Artist

ROA – “Dominant Species” at 941 Geary Gallery | Recap

22/09/2012

ROA – “Dominant Species” at 941 Geary Gallery | Recap

ROA, come anticipatovi (qui) ha aperto da poco la sua ultima personale presso la 941 Geary Gallery di San Francisco.
Lo Street Artist belga, dopo diversi mesi passati in giro per gli States, decide di fermarmi ed elaborare quanto visto, si spazia a diversi tipi di animali fino ad arrivare a diversi habitat e situazioni urbani con come caratteristica comune quella di ricreare una sorta di deserto urbano.
Il corpo dell’esibizione di “Dominant Species” presenta i tipici animali di ROA, ma anche installazioni e sverniciate su varie superficie diverse, come consueto poi ai partecipanti la possibilità di apprezzare i dettagli di ogni singolo dipinto grazie alla possibilità di spostare pannelli scomponibili che rivelano viscere, membra e scheletro degli stessi.
Sfortunatamente l’artista non ha potuto lavorare all’esterno della galleria per mancanza di tempo, però sembrerebbe che debba tornare qui a Novembre per completare il tutto.
Dopo il salto corposa galleria per farvi apprezzare a pieno lo spettacolo.

Via

Invader – New Installation Underwater

22/09/2012

Invader - New Installation Underwater

Invader dopo averci deliziato con il lancio nella stratosfera terrestre di uno dei suoi famosi mosaici (qui) propone un altra invasione sopra le righe.
Il famoso Street Artist francese è sceso nelle profondità marine della Baia di Cancun e qui ha piazzato alcune installazione sui lavori dello scultore Jason DeCaires Taylor.
DeCaires è uno scultore famoso per le sue incredibili sculture collocate nei fondali marini delle coste del Messico, le opere appoggiate sul fondo marino sono stupefacenti, uomini, donne e perfino una riproduzione di un vecchio maggiolino si integrano con la flora e la fauna del mare andando a creare delle vere e proprie barriere artigianali dove pesci ed alghe prolificano.
Se già di per sè queste opere sono incredibili questo nuovo lavoro di Invader ci lascia piuttosto spiazzati, dobbiamo aspettarci qualche altra geniale trovata?
Stay Tuned per aggiornamenti

Via

In Bilico Exhibition at Nuovo Spazio Espositivo in Casso | Recap

21/09/2012

In Bilico Exhibition at Nuovo Spazio Espositivo di Casso | Recap

In Bilico è la prima mostra presso il Nuovo Spazio Espositivo di Casso, curata da Gianluca D’Incà Levis ha aperto le porte il 15 settembre fino al 28 ottobre di quest’anno.
Avevamo parlato dell’esibizione realizzata da Dolomiti Contemporanee per mostrarvi il lavoro in combo di Emanuele Kabu ed Ericailcane (qui), l’opera sul masso è stata solo la punta di diamante di percorso artistico sfociato con l’esibizione.
In Bilico rappresenta l’opposizione energica contro una stagnazione forte e costante che ha stretto la zona per quasi 50 anni dopo la tragedia del Vajont.
Il titolo non è a caso ma trova il suo perché nelle caratteristiche fisiche e storiche del posto, Casso infatti sorge su un versante inclinato, arroccata come un luogo sospeso, vive tra passato e presente profondamente segnata dai tragici eventi del ’63, è questo il parallelo più forte che trova nella trasformazione dell’ex scuola elementare, completamente rinnovata nell’architettura, il punto d’arrivo, un nuova nascita ma soprattutto uno di partenza.
Tantissimi gli autori chiamati in causa per quest’apertura, Matteo Attruia, Michele Bazzana, Ludovico Bomben & Martina Ferretti, Luca Chiesura, Dimitri Giannina, Ericailcane, Gabriele Grones, Emanuele Kabu, Tiziano Martini, Il Moro e il Quasi Biondo, Derek Rowleiei, Mario Tomè, Jonathan Vivacqua hanno preso possesso degli spazi proponendo un enorme quantitativo artistico ispirato a temi e sensazioni causate dal posto, installazioni, opere site-specific, quadri e tele e le performance musicali hanno dato un suono e una nuova identità alla zona riattivandola dopo quasi mezzo secolo

Nuovo Spazio espositivo di Casso
Via Sant’Antoni n.1 (Casso)
Casso (Comune di Erto e Casso, Pn)

Pics by: E. Bertaglia, M.Lupieri, G.De Donà, B.Sartor,

KASHINK – New Mural for Association Le M.u.r. | Preview

21/09/2012

KASHINK - New Mural for Association Le M.u.r.

KASHINK è una Street Artist francese, prossimo ospite dell’Association Le M.u.r. per la quale coprirà il muro in 07 Rue Oberkampf.
Il progetto lo ricordiamo nasce dall’idea di creare un muro dinamico a disposizione degli artisti dove gli stessi possano esprimere al meglio il loro concetto di arte. Con un seguito sempre più importante l’Associazione si sta facendo notare per i nomi altisonanti che hanno prestato il proprio talento alla parete, personaggi di spicco del panorama internazionale artistico le cui opere vengono di volta in volta coperte dall’artista successivo andando a creare una galleria dinamica e sempre in movimento.
KASHINK, dopo il bellissimo lavoro di Shaka (qui), in questi giorni si sta dando da fare per completare questo bellissimo pezzo, come consuetudine l’opera mostra uno dei personaggi tanto cari all’artista, colori vivaci ed una leggera ispirazione alla cultura e lo stile Old School.
Ampissima galleri per il making of, stay tuned per il risultato finale.

Pics by Le M.u.r.

Parra – “Kind Regrets” Exhibition at HVW8 Gallery

21/09/2012

Parra -

Parra si appresta ad aprire la sua prossima personale sul suolo americano dal titolo “Kind Regrets” presso la HVW8 Gallery di Los Angeles.
Piet Janssen, questo il suo vero nome, è ben conosciuto in ambito internazionale grazie allo stile inconfondibile e distintivo che caratterizza i suoi lavori. Disegni a mano che prendono direttamente spunto dalla cultura pop moderna, colori saturi e vivaci, un eccellente uso di lettering personali introspettivi e sarcastici che vanno a creare situazioni e mondi grotteschi e divertenti. Più di tutto però la caratteristica che colpisce sono i suoi uomini con la testa di uccello le sue donne carnose attorcigliate in corpi voluminosi e sensuali.
La sua crescente popolarità l’ha fatto emergere dal mondo dell’illustrazione grazie ad una incredibile produzione che spazia in più campi attraverso collaborazioni con i marchi più disparati come Incase e Nike tanto per citarne alcuni, i prodotti partoriti dalla mente di Parra finiscono puntalmente sold-out e sono già merce per i collezionisti più incalliti
L’artista olandese, dopo l’ultima personale al SFMOMA, presenterà una serie di nuovi lavori con il suo immancabile stile ironico, sexy e colorato, l’esibizione aprirà le porte a fine settembre.
Stay Tuned per un succoso recap.

HVW8 Art + Design Gallery
661 N. Spaulding Ave
90036 Los Angeles

Nychos – New Mural at Sneakerness 2012 in Vienna

21/09/2012

Nychos - New Mural at Sneakerness 2012 in Vienna

Nychos è stato invitato dalla INOPERAbLE Gallery al Sneakerness di quest’anno a Vienna.
Sneakerness è la grande feria di appassionati di sneakers che si tiene ogni anno in europa, partita come una semplice mercatino per appassionati di anno in anno si è evoluta fino a diventare una convention vera-mostra con l’appoggio dei più grandi brand e il sostengo degli appassionati del settore.
La prima edizione si è tenuta a Berna nel 2008 ad ogni arrivati alla quinta edizione, la kermesse tocca le principali città europee Zurigo, Amsterdam, Vienna e Colonia.
L’artista ha dipinto in live-session questo bellissimo lavoro, come sempre sono presenti i marchi inconfondibili che hanno reso Nychos famoso come dissezioni esterne, scheletri e occhi che escono dalle orbite, il tutto disegnato su tela per la fortuna dei partecipanti alla rassegna.

Pics by The Artist and INOPERAbLE Gallery

Know Hope – “Relentless” New Installation in Tel Aviv

21/09/2012

Know Hope -

Know Hope ha da poco rilasciato la sua ultima raccolta “Others Truths” (qui) ma non solo, recentemente infatti lo Street Artist israeliano ha ripreso la sua produzione artistica proponendo questa bellissima installazione.
Sappiamo che Know Hope è un artista anomalo, utilizza pienamente la parte visiva ma non soltanto affidandosi al disegno in se ma piuttosto coniugando installazioni, disegno e scritte in modo da dare maggiore energia a ciò che propone, riflessivo come pochi riesce ad incalanare il suo leggero velo di stristezza in opere semplici ma dal forte impatto emotivo.
La sua ultima creazione dal titolo “Relentless”, mostra il braccio di uno dei suoi character spuntare da un cumolo di macerie e a sovrastrare il tutto la scritta Relentless traducibile con Implacabile.
Poetico.

Via

El Mac x Augustine Kofie – “Old Earth” New Mural in Santa Fe

21/09/2012

El Mac x Augustine Kofie -

El Mac aggiorna la sua pagina web e ci mostra uno splendido lavoro in combo con Augustine Kofie.
I due big della scena street internazionale si sono dati da fare a Santa Fe, New Mexico con questo fantastico pezzo.
L’opera fà parte del progetto “The Hour Has Arrived” che si svolge durante il mercato indiano di Santa Fe nella settimana centrale di Agosto.
I nativi americani hanno una forte e ben radicata tradizione artistica che ha resistito e continua ad evolversi tutt’oggi ed è in parte uno dei motori dell’evoluzione artistica odierna, il progetto quindi mira a riabilitare il concetto di Arte Pubblica espressa dai nativi americani, cercando di far luce sull’effettivo collegamento tra questa e l’odierno concetto di Street Art.
El Mac e Kofie si dedicano quindi a questo pezzo dal titolo “Old Earth”, se il primo presente uno dei suoi iper realistici ritratti freso da una foto di un abitante del posto, il secondo mostra i muscoli con questo bellissimo lavoro astratto.
Ne vogliamo ancora.

Stephan Doitschinoff – CRAS Book Release

21/09/2012

Stephan Doitschinoff aka CALMA si appresta ad aprire oggi la sua mostra personale “Heri, Hodie, Cras” presso la Gestalten Gallery di Berlino.
L’artista è considerato uno dei talenti più importanti della scena Brasiliana, ultimamente sulle nostre pagine avete avuto modo di vedere la sua splendida creazione per CASE STUDYO (qui), il lavoro di Stephan Doitschinoff spazia su più fronti andando ad abbracciare diverse forme d’arte. Alla base di tutto un linguaggio composto da simboli e codici religiosi e folkloristici, con una velata critica alla società moderna andando ad intersecarsi tra il poetico ed il filosofico.
Il corpo della mostra presenta nuove tele, disegni e installazioni site-specific insieme anche a due cortometraggi prodotti dall’artista “Brilho do Sol” e “Vaidade Tudo é”.
In concomitanza con l’apertura dell’esibizione viene rilasciato “CRAS”, la seconda monografia dell’artista. All’interno immagini di dipinti, sculture, installazione e performance create nel corso degli ultimi anni, con la possibilità di poter osservare da vicino, attraverso gli impressionanti primi piani, e leggere i testi di approfondimenti con i quali entrare nel dettaglio per capire la complessità e il carattere dell’artista.
Se siete interessati all’acquisto è disponibile qui per 44,00 Euro.

Gestalten Space
Sophie-Gips-Höfe
Sophienstraße 21
10178 Berlin-Mitte

JR – “Pattern” at Emmanuel Perrotin Gallery | Preview

20/09/2012

JR -

JR dopo aver attirato l’attenzione di tutti con l’incredibile lavoro sul tetto di uno dei sentieri dell’IFC (qui), ha finalmente aperto la sua personale “Pattern” presso la Emmanuel Perrotin Gallery di Hong Kong.
Il corpo della mostra comprende una serie di quadri e tele, con immagini e stampe di foto prese direttamente dal progetto di strada del grande artista, “Inside Out”, ma anche installazioni site-specific come gli occhi giganti.
La grande attesa è però per l’annunciata statua creata da JR attraverso stencil e pattern di fotografie, poche informazioni ed immagini disponibili, nel frattempo arrivano alcuni scatti leaked dall’interno dell’esibizione.
Stay tuned per i successivi e succosi aggiornamenti in merito.

Via

Ozmo – “Voi Valete più di Molti Passeri” Mural at MACRO Museum | Teaser

20/09/2012

Ozmo - New Mural at MACRO Museum | Teaser

Ozmo è stato chiamato dal museo MACRO di Roma per eseguire un intervento sugli spazi della terrazza.
Il lavoro fà parte del progetto lanciato dal museo Urban Arena che nell’idea di dare più visibilità al movimento della Street Art, trova la propria ragione d’essere. Gli Street Artist chiamati avranno la possibilità di esprimersi al meglio con lo spazio enorme messo a disposizione loro, il luogo è aperto al pubblico e quindi le opere ultimate in un certo senso saranno a completa disposizione della città.
Ozmo propone quindi un nuovo pezzo dal titolo “Voi Valete più di Molti Passeri”, con citazione dal Vangelo di Matteo, ed inizierà il lavoro sulla parete di 20 metri d’altezza a partire dal 26 settembre con la presentazione ed apertura al pubblico prevista per il 6 di ottobre.
Tornate a trovarci per il risultato finale.

Vhils – New “Skull” Mural in London

20/09/2012

Vhils - New Mural in London

Vhils dopo lo splendido pezzo-ritratto del Che della settimana scorsa (qui), è da poco approdato a Londra.
Lo Street Artist si è messo al lavoro su un altro interessante lavoro, il muro è stato “trattato” dal portoghese con il suo inconfodibile stile, scalpelli alla mano e facendo saltare parti intere per far venir fuori l’immagine desiderata, presenta questo inquietante teschio umano.
Sfortunatamente poche informazioni sul luogo esatto dell’opera, Vhils però oltre all’immagine del teschio, ci delizia con alcune texture esterne al volto ed in aggiunta alcune scritte sulla parte destra dell’opera.
Amazing.

SABER – #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign

20/09/2012

SABER - #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign

SABER lancia la sua ultima campagna mediatica dal titolo #DEFENDTHEARTS con l’intento di creare attenzione circa alcune decisioni e scelte politiche intraprese dal candidato alle elezioni presidenziali dei repubblicani Mitt Romney, ma andiamo con ordine.
Il candidato nel proprio programma sembra aver chiaramente fatto capire che se verrà eletto ci saranno enormi e consistenti tagli alla spesa pubblica su attività ed eventi legati all’arte con la cancellazione di The National Endowment for the Arts, PBS, e NPR, tutti enti statali che finanziano e contribuiscono e supportano l’arte in tutte le sue forme negli States. Romney dotato di un forte spirito conservatore non ha alcun interesse circa l’arte e il preservare la cultura americana, dimenticando che la spina dorsale del paese sono proprio le persone creative.
A questo proposito SABER lancia la sua campagna con l’intento di creare un enorme ridondanza sui mass-media e sul mondo di internet, attraverso il suo ben conosciuto nome e soprattutto con una campagna forte ed finanziata dagli appassionati.

It’s time to fight back and prevent these publicly funded and uniquely American organizations from being eliminated. To do this, I’m going to use the same tactic that I used last year that successfully generated much press and attention in both the real and internet worlds: BY TAKING OVER THE SKIES.

L’idea è semplice attraverso una serie di donazioni, l’artista cerca di raccogliere più fondi possibili per poi utilizzarli nell’affitto di una serie di aerei con i quali sorvolare le maggiori città americane, gli aerei una volta in volta andranno a creare una serie di scritte in cielo in modo tale da poter raggiungere il più velocemente possibile l’attenzione di tutti.
I finanziamenti sono aperti direttamente sul sito dell’artista, che ad ogni acquista regalerà una spilla per la partecipazione e soprattutto un opera personale ritraente la bandiera americana, se siete interessanti potete contribuire qui, e diffondere la voce attraverso i social.

SABER - #DEFENDTHEARTS Skywriting Campaign

Outdoor Urban Art Festival – Sam3 Video Review

20/09/2012

Outdoor Urban Art Festival - Sam3 Video Review

Outdoor Urban Art Festival ha deciso proprio di viziarci, dopo aver seguito con piacere tutto lo svolgimento del festival con le bellissime opere di Borondo (qui), Momo (qui) e Sam3, esce ora il primo dei video-review sulla rassegna.
Il video ci fà fare la conoscenza del curatore Simone Pallotta che ci accompagna alla scoperta di Sam3 illustrandone il modus operandi il background e l’unico stile pittorico dell’artista, ma anche uno sguardo all’opera proposta con immagini inedite del making-of e per concludere, sull’importanza di una rassegna come questa ha per una città come Roma.
Il consiglio è quindi quello di mettersi comodi e schiacciare play.

BOLO Paper – BOLO 2 “Dreams are Indispensable”

20/09/2012

BOLO Paper è un etichetta editoriale indipendente, con sede a Milano, che vende le proprie pubblicazioni attraverso il proprio store on-line ed in selezionati rivenditore worldwide, il naturale lavoro si trasforma presto in un edizione speciale rilasciato l’anno scorso dal nome BOLO 1.
BOLO 1 è il progetto editoriale principale è raccoglie il lavoro di 45 artisti da tutto il mondo, riuniti sotto un unico tema comune “Stars are indispensable”, ma non solo l’edizione comprende anche un cd musicale con 19 brani realizzati da diversi artisti emergenti.
Ora dopo più di anno di preparazione e duro lavoro, Bolo Paper si appresta a far uscire la sua seconda creatura BOLO 2 “Dreams are Indispensable”.
Gli 150 artisti che hanno risposto alla chiamata e si sono cimentati nel tema scelto, i sogni, e dopo una scrematura certosina soltanto 45 ne sono stati scelti per riempire le 100 pagine, di cui 2 a colori.
BOLO 2 verrà rilasciato ufficialmente il 12 ottobre alla MICRO, festival dell’editoria indipendente che si terrà a Milano, il programma del festival prevede tre giorni di incontri con gli editori, conferenze, una mostra di fanzine, musica dal vivo, workshop, mini-bar e molto altro ancora il tutto dal 12 al 14 di ottobre fino presso Superground a Milano.
Per chi fosse interessato all’acquisto è possibile effettuare il pre-order direttamente qui e poi decidere se aspettare la consegna oppure andare direttamente a ritirarlo durante la presentazione.
Con solo 12 euro (spese di spedizione incluse) vi portate a casa questo gioiellino con incluso anche un regalo.

RERO – “Image Not Available” at Fabien Castanier Gallery

19/09/2012

RERO - Image Not Available at Fabien Castanier Gallery

RERO, dopo le due incursioni in città su due distinte pareti di cui vi abbiamo parlato nelle scorse settimane (qui) e (qui), apre finalmente la sua prima personale negli USA “Image Not Available” presso la Fabien Castanier Gallery di Los Angeles.
La mostra è la naturale estensione del lavoro dello Street Artist francese, con sculture, pannelli, tele ed illustrazioni ed anche con la chicca di un libro antico completamente trasformato.
In ogni singola opera possiamo osservare il “tocco” di RERO con le sue canoniche scritte cancellate a fare da riverbero all’opera stessa o semplicemente in netto contrasto con la forma e l’estetica della stessa.
In gallery trovate le foto del vernissage, enjoy it.

Via

Aryz – “Requiem” New Mural in Poland

19/09/2012

Aryz continua il suo raid a Lodz in Polonia, dopo l’incredibile lavoro in combo con i gemelli brasiliani Os Gemeos (qui), il giovane Street Artist spagnolo offre nuovamente il proprio contributo per la rassegna Galeria Urban Forms di Lodz.
La manifestazione continua ad offrire ampissimi spazi di lavoro ad artisti dal tutto il mondo, con l’intento di creare la più grande galleria cielo aperto a livello internazionale, qui Aryz propone “Requiem”.
La gigantesca opera raffigura un vaso di piante secche e decadenti ed in decomposizione, il disegno potrebbe essere un omaggio ad un opera molto simile di Van Gogh, riproposta però con la consueta tavolozza di colori, marchio di fabbrica dello spagnolo.
In gallery potete trovare il risultato finale ed il making of per ammirare nel dettaglio l’incredibile stile unico dell’artista.

Pics by Fundacja Urban Forms

CYRCLE. – “Magic is Real!” New Mural in Los Angeles

19/09/2012

CYRCLE. – Magic is Real! New Mural in Los Angeles

CYRCLE. dopo la piccola preview di qualche giorno fa (qui), svelano la loro immensa opera e c’è da rimanere a bocca aperta.
Il collettivo di Los Angeles, dopo quasi un mese di lavoro presenta finalmente “Magic is Real!”, il lavoro copre la bellezza di circa 1000 metri quadrati, coprendo le pareti del palazzo dei Bedrock Studio ad Echo Park, ed è probabilmente tra i pezzi più grandi visti fin’ora in città.
I CYRCLE. questa volta si sono superati inserendo nell’opera tutto il loro campionario di follie artistiche, diversi pattern, scritte e disegni che esplodono insieme andando ad interagire con la parete stessa e con le altre composizioni, tra tutti spicca il riferimento a l’Uroboro, il famoso serpente mitologico che si morde la coda.
Sembrerebbe che questa sia la prima tappa di avvicinamento per la loro prossima mostra personale prevista per novembre.
Ampissima gallery, grazie agli scatti di theonepointeight.

Via

Agostino Iacurci – “Future Simple” New Mural in Saragoza

19/09/2012

Agostino Iacurci - Future Simple New Mural in Saragoza

Agostino Iacurci è di tappa a Saragoza dove da poco ha terminato questo bellissimo muro per il Festival Asalto.
La rassegna spagnola terminata il 14 di settembre inizia a mostrare i muscoli regalandoci un altra splendida opera, dopo i lavori di ABOVE (qui) e del collettivo Boa Mistura (qui), si arricchisce con un pezzo del grande artista italiano.
Agostino Iacurci propone “Future Simple” un gigantesco lavoro eseguito presso il distretto Las Armas, l’opera come sempre e pregna dello suo stile unico, colori vivi e stile illustrativo e mostra un uomo nascosto dietro un piantina di un albero intento ad osservare con un binocolo, il tutto arricchito da dettagli divertenti e colorati.
Well done!

Pics by The Artist

Nastro Says Yes To IT

19/09/2012

Nastro. Says Yes To IT.

Nastro Says Yes To IT giunge finalmente allo step finale con il grande evento celebrativo presso il Teatro Parenti di Milano. Il progetto ideato e realizzato da Snob, ha visto l’inizio lo scorso 18 giugno con la “Call for ideas’”di Nastro Azzurro che chiedeva di postare, attraverso il proprio sito web, i propri lavori a chiunque volesse partecipare. Da qui la prima scrematura, tra gli oltre 60 artisti sono stati scelti i 15 migliori che si vanno ad unire ai 12 talenti individuati dai tre curatori, Riccardo Grassi, Laura Negrini e Gianluca Marziani coinvolti nel progetto.

Nastro. Says Yes To IT.

Nastro Say Yes to IT, non è un concorso non ci sono premi in palio ma più semplicemente è una vetrina, uno sguardo al Made in Italy contemporaneo andando ad abbracciare diverse forme di interpretare l’arte , raccontandola e facendola scoprire attraverso le eccellenze che sono il nostro paese può offrire cercando di sottolineare come moda, desing e urban art siano fortemente connesse tra loro.

Nastro. Says Yes To IT.

Il Teatro Parenti di Milano, ormai centro nevralgico del vivere l’arte nella città lombarda, si animerà con un grande evento fatto di installazioni, allestimenti, opere e creazioni site-specific come l’imperdibile Live illustration a cura dell’eclettica Olimpia Zagnoli, ma anche con la possibilità per i partecipanti di poter vivere sulla propria pelle l’esperienza con interessanti attività live, micro-laboratori dove si potranno realizzare insieme agli artisti diversi oggetti, per lasciare il proprio segno oppure semplicemente per poi tenerli con sè.

L’appuntamento quindi è per il 22 Settembre, per chi fosse interessato poi a seguire sarà la musica a farla da padrona con Dj set presentati da Elita Radio a cura di Max Casacci e Ninja (from Subsonica) Gienchi, uno dei quattro fashion designer selezionati da Nastro Azzurro, e come super ospiti il grande Giorgio Di Salvo (Urban Art) e Lorenzo Palmeri (Design) che vestiranno per l’evento i panni di dj, il tutto sarà seguibile attraverso video e tweet in tempo reale, ma con evento così perché rimanere inchiodati ad uno schermo?

GLI ARTISTI
I 12 artisti selezionati da Nastro Azzurro insieme ai 3 curatori sono già all’opera nella realizzazione di allestimenti site-specific per l’evento conclusivo del progetto NASTRO, SAY YES TO IT.

DESIGN – Laura Fiaschi, di GUM DESING, Marco Zito, Monica Graffeo e Silvana Angeletti, di ANGELETTI RUZZA DESIGN.

FASHION – Alessio Spinelli, Caterina Gatta, Fabrizio Talia e Gienchi.

URBAN ART – Danilo Bucchi, Gianni Politi, Orazio Battaglia e Simone Bergantini.
Le testimonianze di questo work in progress sono state raccolte e raccontate attraverso pillole video e foto gallery sul sito www.nastroazzurro.it

I TALENTI SELEZIONATI SUL WEB
Sono 15 i nomi selezionati tra gli oltre 60 artisti che hanno risposto attraverso il sito alla di Nastro Azzurro :

DESIGN : Alessandra Roveda, Chiara Onida, DOPPIO Trat_o (di Francesca e Valentina Angelini) Gaetano di Gregorio e YC Studio (Di Ylenia Borghetti e Carolina Pinto).

FASHION : GAN (di Gaia Fredella e Domitilla Matarazzo), Gianmaria Borin, ilaria pavone, Luca Micco e TVSCIA.

URBAN ART : Jonathan Panacciò, Marco Brunelli, Nico Lopez Bruchi, Romina Iannuzzi e Simone Calvi

Phlegm – “Prey to Some Wild Beast” Drawing

19/09/2012

Phlegm -

Phlegm dopo lo splendido lavoro eseguito per il Bunker di Torino (qui) è tornato nel proprio studio di Shieffield, dove si è subito rimesso a lavorare duro.
L’artista continua a sfornare disegni per l’uscita del suo prossimo libro di illustrazioni, poche informazioni al riguardo ma sicuramente, come in passato, il volume non mancherà di stupire.
L’opera dal titolo “Prey to Some Wild Beast” rappresenta una doppia pagina, 42×29 centimetri disegnato come di consueto con penna ad inchiostro e mostra i canonici e famosi personaggi di Phlegm alle prese con quello che sembrerebbe un drago marino.
Stay tuned per altre informazioni al riguardo.

Ozmo – New Mural in Palermo for Walls Zeta Lab

18/09/2012

Ozmo - New Mural in Palermo

Ozmo si trova a Palermo dove ha da poco terminato il suo ultimo pezzo, lo street artist si trova in Sicilia per partecipare al Walls Zeta Lab.
La rassegna palermitana con un idea ben precisa e radicata di arte senza confini e gerarchie, con gli artisti al centro di un movimento globale e post-moderno in cui l’artista semplicemente fà suo lo spazio cittadino freddo e vuoto, fa ancora una volta da tramite per i cittadini con l’intento di far scoprire loro il potere dell’arte urbana attraverso l’apporto di grandi esponenti a livello nazionale.
Ozmo senza dubbio è uno di questi, e per l’evento decide di coprire questa murata con uno dei suoi incredibili pezzi pittorici.
Prossima tappa Roma.

Ozmo - New Mural in Palermo

Pics by The Artist

Hyuro – Living Walls Conference 2012 Mural Cancelled

18/09/2012

Hyuro – Living Walls Conference 2012 Mural Cancelled

Hyuro con il suo lavoro (qui) per il Living Walls di Atlanta ha fatto sicuramente scalpore. La rassegna di Atlanta di quest’anno è stato il primo festival tutto al femminile ed ha trovato il suo apice nel lavoro di Hyuro.
La Street Artist ha dipinto un lunghissimo muro nel quale frame-by-frame una donna prima si veste di nero per poi spogliarsi di nuovo con l’abito che si trasforma in un lupo che infine scappa.
Il pezzo è stato mal digerito dalla comunità locale, specialmente dalla chiesa adiacente con atti vandalici che dapprima hanno portato alla rovina l’opera fino alla scontata cancellazione.
A tal proposito non sono mancate le risposte rispettivamente dalla stessa autrice:

Each person can take it the way they want to, because it is for everyone …and at the end, if it gets painted over, know that the gray paint will not hide the fears of no one, but if anything It will make those fears more visible.

E dalla fondatrice della rassegna Monica Campana, particolarmente rabbuiata:

Paint on this wall made for a beautiful mural, people talking about it made for a beautiful conversation. A public space was created and all of a sudden this dead intersection became more human. The mural belonged to all of us, to the ones that liked it and to the ones that didn’t, it was our dialogue, it was our challenge, but now it’s gone. Now we are back to ignoring that space again, now we are back at thinking that erasing the evidence will make us think this never happened. It hurt so much to paint over the wall, to destroy something someone else put so much heart and passion into. It was a painful process, but what hurt the most was that for the first time I felt like I had to censor myself. It was a weird feeling, a confusing and ugly feeling that I never want to experience again.

Una buona occasione, per comportarsi intelligentemente sprecata.

Pics Via

JR – New Installation in Hong Kong

18/09/2012

JR - New Installation in Hong Kong

JR si trova a Hong Kong per l’imminente apertura della sua prossima personale dal titolo “Pattern”, presso la galleria Emmanuel Perrotin, lo Street Artist francese ha colto l’occasione ed è sceso in città dove si è dato da fare per il suo progetto “Inside Out”.
Il lavoro di JR oltre ad avere un importanza sociale e culturale è uno dei più belli. Tutto parte dall’idea di attaccare in strada fotografie giganti di persone comuni, l’impatto grafico è magnifico ma sopratutto l’idea si evolve in una enorme galleria a cielo aperto nei luoghi più disparati nel mondo.
Per dare seguito ad Inside Out il francese ha deciso di installare sul tetto di uno dei sentieri del IFC una serie di ritratti, il lavoro può essere osservato dall’alto da diversi punti di vista.
Interessante poi l’iniziativa che coinvolge i partecipanti alla mostra che avranno la possibilità di essere fotografati dall’artista e quindi diventare uno dei nuovi volti del proseguo del suo lavoro.

Via

Ericailcane – New Mural for FAME Festival 2012

18/09/2012

Ericailcane - New Mural for FAME Festival 2012

Ericailcane è il FAME Festival sono un connubio che dura da diversi anni, diversi edizioni del noto festival di Grottaglie possono vantare il contributo di opere dello Street Artist.
Dopo lo splendido lavoro di AEC visto le scorse settimane (qui), su il sipario su un’altra opera di spessore. Il pezzo di Ericailcane si chiama “Gispy Disagio”, dipinto con il consueto tratto illustrativo sul lato di una palazzina, ritrae come uno dei suoi canonici animali.
Il festival aprirà le porte il 21 e 22 Settembre, sembrerebbe che almeno metà degli artisti coinvolti in questa edizione abbiano già lasciato il segno, in ogni caso stay tuned per uno sguardo ravvicinato sulla rassegna.

Pics by AM

James Jarvis and Richard Kenworthy – “Bro Down” Short

18/09/2012

James Jarvis and Richard Kenworthy - Bro Down Short

James Jarvis dopo la fine del progetto Amos Toys un pochettino ci mancava, ecco perchè con piacere possiamo annunciare un nuovo, seppur piccolo, lavoro dell’eclettico artista.
Jarvis collabora con Richard Kenworthy in un nuovo video, i due dopo il simpatico “Onwards” per Nike, si ritrovano in questo nuovo lavoro dal titolo “Bro Down” per MTV.
Il video è il primo dei tre che verranno lanciati da MTV in rete, è mostra tutti i tratti caratteristici dell’artista con uno dei suoi characters alle prese con un back side 180 kickflip, mentri I suoi amici osservano entusiasti i movimenti sullla tavola.
Sfortunatamente non è possibile caricare il video, perciò vi rimando alla pagina di Creative Review dove è possibile darci un occhiata, QUI.
Enjoy it.

James Jarvis and Richard Kenworthy - Bro Down Short

Liqen – “Jabali Blanco” New Mural in Cerdedo

17/09/2012

Liqen, dopo il bellissimo lavoro per le strade di Sao Miguel (qui), è approdato a Cerdedo in Spagna per occuparsi di un’altra murata.
Lo Street Artist spagnolo dalle pagine del proprio blog ci mostra “Jabali Blanco”, una nuova opera interamente a colori.

Probando con colores y disfrutando del dibujo, mis vacaciones gráficas… (Después de pasar tiempo gravando sumergido en la flora y fauna y disfrutando de su viaje micromorfológico…). Ahora estoy esperando la recompensa…jaja!
Hay algunas buenas historias en torno al “Jabali Blanco”, aquí, en Cerdedo (Galicia), por el camino me lo cruzo muchas veces.
Gracias a Jose Balseiros y, a Carlos y la cuadrilla, a Carmen y a su familia.

Prendendo spunto dalle storie popolari del posto sul cinghiale bianco ed ad una sua recente immersione nel verde, Liqen dipinge questo splendido muro andando ad inserire spunti e bozze prese dal proprio sketch book e sopratutto un livello di dettaglio incredibile. Oltre al cinghiale a colpire sono tutti gli insetti, rigorosamente antropomorfi come lo spagnolo ci ha abituato, e le piante raffigurate. Bellissima tavolozza di colori per un risultato finale che ha dell’incredibile.
Dopo il salto la gallery per dare un’occhiata da vicino all’opera.

ABOVE – “24% Desempleados” New Mural in Saragoza

17/09/2012

ABOVE -

ABOVE è stato invitato a Saragozza, in Spagna per lavorare ad un pezzo in occasione del 7 edizione dell’International Art Festival Asalto che dopo i lavori del collettivo Boa Mistura entra nel vivo. Lo street artist ha avuto la possibilità di scegliere il muro a lui più congeniale ed ha optato per questa facciata di 40 metri circa.
L’artista ha dato il meglio di sé, ma piuttosto che dipingere le sue canoniche freccie questa volta ha optato per un messaggio chiaro e diretto, commentando a suo modo la difficile situazione economica-sociale spagnola.

Spain is the Eurozone’s 4th largest economy, however one in four people in Spain are unemployed. In August 2012, Spain’s unemployment rate reached 24.4%, twice the euro-zone average.
Even more shocking is the unemployment rate for those under 25 years old, is a staggering 53%! As of September 2012 there are 4,600,000 people without jobs in Spain. An unemployment rate of 24% or 25% puts a country about where the U.S. was during the 1930s during the Great Depression. In September 2012 Spain breaks the world record and has the highest unemployment anywhere in the world!

Il pezzo s’intitola “24% Desempleados” ed è stato eseguito con la collaborazione di diversi cittadini spagnoli, i quali hanno posato e offerte le proprie “forme” , ABOVE infatti li ha invitati nel proprio studio e preso loro le misure per poi riportarle tramite stencil direttamente sulla parete.
Dopo il salto il bellissimo video dove potete ammirare per interno l’incredibile opera.

RETNA – “New Paintings and Works on Paper” Recap

17/09/2012

RETNA – New Paintings and Works on Paper Recap

RETNA, come anticipatovi, ha da poco aperto la sua nuova esibizione presso la Michael Kohn Gallery di Los Angeles.
Dal titolo “New Paintings and Works on Paper” com’è facile intuire la mostra raccoglie nuove opere sia su carta sia su altre superficie del grande Street Artist della Seventh Letter Crew.
RETNA ha lavorato duramente ricoprendo la murata esterna della galleria, ma anche utilizzando gli spazi interni e coprendo i muri con disegni, installazioni e diversi quadri, ovviamente il tutto utilizzando il suo inconfondibile stile di lettering apportando significative variazioni al tema con utilizzo di diversi colori e materiali.
Come promesso ecco un ampia gallery per poter ammirare da vicino il lavoro, per i pochi fortunati ricordo che la mostra rimarrà aperta fino al 27 Ottobre.

Michael Kohn Gallery
8071 Beverly Boulevard
Los Angeles, CA 90048

Pics Via

For Providermag

Know Hope – “Others Truths” Zine

17/09/2012

Know Hope - Others Truths Zine

Know Hope è uno Street Artist di Tel Aviv, probabilmente il massimo rappresentante dell’arte urbana medio-orientale.
L’artista, attivissimo nel proprio territorio è anche apprezzato fuori dai confini di casa grazie ad un tratto ed uno stile molto personale, ricorrenti infatti sono i suoi personaggi, rigorosamente in bianco e nero, un pò malinconici, sgraziati e liberamente ispirati al mondo dei fumetti, accompagnano lo spettatore verso una frase riflessiva od un commento oppure una semplice parola.
Know Hope quindi è uno di quegli artisti molto sensibili e riflessivi, specialmente verso la situazione socio-politica del proprio territorio, ed è proprio nel corso dei suoi viaggi nei quali appunta pensieri, bozze di disegno e commenti, che nasce l’idea di proporre una serie di Zine.
Arrivato ormai alla decima uscita, l’artista si appresta a pubblicare “Others Truths”, una raccolta di disegni, testi ed osservazioni raccolte nel corse dell’anno passato.

While working on the zine, Know Hope focused on the idea of ‘truisms’, which are often adopted without questioning; by the use of the image of the flag in his work, Know Hope attempts to research the concepts of patriotism and nationalism, not necessarily from a directly political stance, but from a viewing point of the personal or private human condition in relation to the more general and collective.

Other Truths quindi è il veicolo utilizzato dall’artista per capire la reltà attuale, essendo nato in un contesto difficile e fortemente influenzato dalla contraddizione tra aspetti e valori morali ormai superati e obsoleti.
In uscita in edizione limitata di 1000 copie con 64 pagine in bianco e nero con copertina morbida, ad un prezzo irrisorio di 15 Dollari, QUI.

Know Hope - Others Truths Zine

Moneyless, Ericailcane and BLU – New Murals in Sassari

15/09/2012

Moneyless, Ericailcane and BLU - New Murals in Sassari

Moneyless in combo con Ericailcane e BLU si sono dati appuntamento a Sassari in sardegna per la rassegna artistica STREETART organizzata dall’Associazione ACME.
Il trio si ha occupato le facciate dei muri in Piazza Aldo Moro a Carbonazzi, realizzando ognuno una propria personalissima opera.
Moneyless propone uno dei suoi splendidi lavori geometrici in questa parete orizzontale, Ericailcane invece decide di disegnare il consueto parere sulla situazione economica europea andando a pitturare un topo arrotolato dentro una banconota, BLU non è da meno schierandosi apertamente con il popolo sardo e disegnando su una parete gigantesca questa aspra e velenosa critica sullo sfruttamento dell isola da parte dei potenti.
Il risultato finale è pazzesco, i tre lavori ben si adattono tra di loro e come sempre per questi grandi nomi, sono di prim’ordine, in gallery i dettagli di ogni singola opera.

Pics by Andrea D’Ascanio

Emanuele Kabu x Ericailcane – New Piece in Casso

14/09/2012

Emanuele Kabu in collaborazione con Ericailcane si sono dati appuntamento a Casso dove insieme hanno dipinto questo splendido lavoro direttamente su roccia.
I due Street Artist, non nuovi a collaborazione insieme, presentano questo pezzo per “Bilico” la prima mostra allestita per il nuovo spazio espositivo di Casso. L’opera è stata eseguita direttamente su una gigantesco masso presente nella cava di Casso.
Bilico è l’esibizione organizzata da Dolomiti Contemporanee, arrivata alla seconda edizione l’obiettivo dell’esposizione è quello di dare nuova linfa a quelle aree che per diversi motivi vengono definite marginali e periferiche ed abbandonate, il tutto attraverso l’apporto di artisti diversi con opere site-specific.
La mostra con vernissage previsto per questo sabato 15 Settembre si terrà presso i nuovi spazi espositivi di Casso in provincia di Pordenone, un ex scuola ricostruita, ristrutturata e messa a lucido dopo il disastro del Vajont farà da cornice alle opere proposte da: Matteo Attruia, Michele Bazzana, Ludovico Bomben, Luca Chiesura, Dimitri Giannina, Ericailcane, Gabriele Grones, Emanuele Kabu, Tiziano Martini, Il Moro e il Quasi Biondo, Derew Rowleiei, Mario Tomè, Jonathan Vivacquacon, con l’idea di diventare il nuovo centro culturale e cuore pulsante della zona ormai entrate in un circolo depressivo dopo la ben nota tragedia.
Per Bilico quindi Emanuele Kabu ed Ericailcane propongono questo macigno dove come sempre i due stili personali dei due ben si integrano insieme, date un occhiata alla gallery dopo il salto.

Nuovo spazio di Casso
Ex scuole elementari, Erto e Casso (PN)

Pics by Giacomo De Donà and The Artist

ROA – “Dominant Species” at 941 Geary Gallery

14/09/2012

ROA - “Dominant Species” at 941 Geary Gallery

ROA si appresta ad aprire il suo prossimo show presso la Geary Gallery di San Francisco.
Lo Street Artist belga ha una fame internazionale invidiabile, attivissimo dal punto di vista dei lavori su muri con pezzi in tutto il mondo, il suo stile è riconoscibile grazie ai suoi giganteschi animali vivisezionati, ma anche per le complicate esibizioni dove mette in mostra tutto il suo ingegno andando a creare pannelli scomponibili dove nascondi interiora o altre parti di animali.
ROA torna a San Francisco dopo un anno con ““Dominant Species”, una retrospettiva ispirata ai suoi viaggi in strada per l’America dove ha avuto modo di prendere ispirazione sia da diverse specie di creature che da differenti habitat.
Per ora solo una piccola preview, vista la segretezza della mostra, ma possiamo già aspettarci lavori site-specific ed opere di spessore.
L’appuntamento è a questo sabato 15 Settembre, stay tuned.

Via

La Pandilla – “Miami” Print | Preview

14/09/2012

La Pandilla -

La Pandilla sono un duo di Street Artist al secolo Juan Fernandez e Alexis Diaz, provenienti da PortoRico.
Con un seguito sempre più grande si sono ritagliati con il tempo un forte ammirazione dovuta perlopiù al loro particolare modo di occupare pareti. Per il loro progetto artistico La Pandilla utilizzano esclusivamente colore a china e attraverso l’uso di minuscoli pennelli disegnano la parete sulla quale lavoro, questo se da una parte comporta un incredibile dispendio di tempo dall’altra assicura un quantità di dettagli incredibili e una resa quasi fotografica all’opera finale, un duro lavoro insomma ma totalmente ripagato dal risultato finale.
Il duo collabora con il noto portale StreetArtNews per rilasciare verso fine settembre una stampa in edizione limitata dal titolo “Miami”, poche info al riguardo per il momento, sembrerebbe però che l’opera sia largamente ispirata ad un precedente lavoro eseguito a muro.
In alto un piccola preview dell’immagini dopo il salto invece il video-teaser.
Stay Tuned per info al riguardo.

MADE Berlin – REƧƎƎИ A Tranformation of Visualisations Artworks

13/09/2012

MADE Berlin – REƧƎƎИ A Tranformation of Visualisations Artworks

MADE Berlin con la loro ultima esibizione REƧƎƎИ A Tranformation of Visualisations sono veramente superati, i ragazzi berlinesi nel loro ultimo lavoro hanno proposto uno incontro-scontro tra il fotografo Jonathan Mannion e sette artisti a rappresentare la scena berlinese.
Nello spazio quindi: Amine Bendriouich (Moda), Christian Awe (Pittura), Conny Dreher (Graphic Design), Ebon Heath (Tipografia), Good Wivies e Warriors (Pittura), Lukas Feireiss (illustrazione) e Noelle (Scultura) hanno reinterpretato le fotografie di Mannion attraverso il proprio personalissimo lavoro e campo di riferimento.
Dopo il recap di qualche tempo fa, possiamo finalmente dare uno sguardo da vicino alle sette opere proposte dagli artisti.
Dopo il salto le immagini.

Agostino Iacurci – New Mural in Zagreb

13/09/2012

Agostino Iacurci - New Mural in Zagreb

Agostino Iacurci è artista, illustratore e scenografo, il suo stile è caratterizzato dall’uso intensivo di colori caldi, linee e tinte leggere, raffinati ed eleganti i suoi personaggi giocano con i muri sui quali vengono impressi andando ha occupare in modo eccezionale gli spazi messi a disposizione.
Dopo gli splendidi lavori per Memorie Urbane di Gaeta, ecco un’altra bellissima opera, l’artista è passato anche a Zagabria per il Progetto d’arte urbana Muu di Zagabria.
Muu Street Art Museum è un progetto dedicato alla formazione una cultura artistica urbana in Croazia, aumentando la consapevolezza delle persone facendo scoprire i lavori degli artisti più rappresentativi in ambito internazionale. Senza uno spazio proprio Muu si collaca in quelle zone di degrando ed abbandono andando a creare interventi urbani laddove c’è assenza totale di contenuti culturali di qualsiasi tipo con lo scopo finale quindi di far crescere la stessa società.
Agostino Iacurci opta per la consueta tavolozza di colori caldi scegliendo di raffigurare per questo pezzo un uomo alla prese con una tromba.

Augustine Kofie – New Mural in Venice Beach

13/09/2012

Augustine Kofie - New Mural in Venice Beach

Augustine Kofie ha da poco terminato questo lavoro per l’Amplify Center di Venice, Los Angeles.
L’artista è uno dei pilastri della prima scena graffiti con uno stile evolutosi poi in astratto a tutt’oggi è tra gli Street Artist più rispettati, per questa opera è riuscito ancora una volta ad infondere egregiamente il suo personalissimo stile con l’architettura dell’edificio, scegliendo un accostamento di colori che comprende un blu mescolato a colori caldi quasi a voler far respirare il paesaggio circostante tra mare e sabbia.
In gallery potete ammirare il lavoro terminato attraverso gli scatti di Todd Mazer.
Big Up!

Via

Jeremyville – Community Service Announcements Exhibition at Slam Jam

13/09/2012

Jeremyville - Community Service Announcements Exhibition at Slam Jam

Jeremyville è artista, illustratore, animatore e la mente che si nasconde a diversi prodotti ed ha collaborato con tra gli altri con Converse, Kidrobot, Coca Cola, Adidas, MTV.
L’artista con base a N.Y. ha raggiunto con il tempo fama internazionale grazie ai i suoi disegni divertenti e sempre molto ironici con forti rimandi alla cultura street e con un tratto sempre semplice ed allegro.
Uno degli ultimi progetti intrapresi dall’artista attraverso il proprio portale sono i Jeremyville Community Service Announcements, ossia delle illustrazioni in cui l’artista offre consigli su i più disparati argomenti.
Giunti ormai ad un numero importante, le illustrazioni saranno presenti alla mostra Jeremyville Community Service Announcements Exhibition organizzata dai ragazzi di Slam Jam presso il loro shop di Ferrara a partire dal 6 Ottobre 2012, perciò se siete appassionati oppure anche solo curiosi è d’obbligo farci un salto.

Slam Jam
Via Canonica 3/5
Ferrara, Italia

Invader – New Piece in Space

12/09/2012

Invader - New Piece in the Space

Invader questa volta passa avanti a tutti con un idea geniale.
Il famosissimo Street Artist attivo da più di un decennio continua a riempire le nostre città con le sue iconiche piastrelle colorate con sopra i famosi alieni del videogame “Space Invaders” , apparso anche nel film di Banksy “Exit through the gift shop” , probabilmente è tra gli Artisti più conosciuto al mondo.
L’artista un mese fa ha lanciato il prossimo step della sua invasione quando ha realizzato un dispositivo personalizzato per poi spedirlo nello spazio non prima di averci attaccato sopra uno dei suoi mosaici.
Il pallone, partito da Miami e dotato di fotocamera ha prontamente scattato queste splendide foto prima di tornare a terra.
C’è da rimane a bocca aperta ammirando il pezzo in orbita nella stratosfera terrestre, inoltre sembrerebbe che oltre alle immagini ci sia in uscita anche un film-documentario sul pezzo.
HYPE

Via

MTO – “The Legend of Fred ILLE & Gwen VILAINE” in Rennes

12/09/2012

MTO -

MTO è di tappa a Rennes dove, con l’invito di due suoi amici di vecchia data, ha dipinto questi due splendidi pezzi utilizzando unicamente bombolette.

I got invited in Rennes FRANCE by my good friends Gwenaelle Vinouse and Fred Laroche, the two designers from the “atelier a quatre” to co-exhibit with them. They produced me to create this “Legend of Fred ILLE & Gwen VILAINE”. The all-aerosol project is transcribed on photography in the galery.

Il nome del pezzo “Legend of Fred ILLE & Gwen VILAINE” non è caso, Rennes infatti si trova nella regione della Bretagnia precisamente nell dipartimento Ille et Vilaine e presenta il solito tratto estremamente realistico dello Street Artist.
Per chi fosse interessato è possibile anche dare anche un occhiata al video del making of direttamente qui.

MTO -

Lady Aiko x Rattle Can Restaurant – New Mural in Las Vegas

12/09/2012

Lady Aiko x Rattle Can - New Mural in Las Vegas

Lady Aiko è un artista giapponese, il suo campionario artistico è enorme, lavora su tutte le superficie ed attraverso l’utilizzo di vernice spray, colori acrilici ed ad olio, strass, glitter, pigmenti, il tutto supportato da stencil, collage e serigrafie prese da quotidiani o fotografie proprie. I risultati finali sono opere con una forte connotazione pop combinata all’estetica tipica della tradizione artistica giapponese. Un carriera ventennale che l’ha portata anche ad entrare, con successo, nel mondo dei Toys grazie a collaborazione con Kidrobot e lo shop giapponese Tomenosuke.
La Street Artist è stata chiamata dal ristorante di prossima apertura a Las Vegas, “Rattle Can Restaurant” per occuparsi degli interni.
Rattle Can sta ad indicare in gergo le bombolette utilizzate per coprire ponti, vagoni e pareti nei parchi, il nome scelto per il ristorante non è caso, sembrerebbe infatti che i due proprietari siano grandi appassionati di Street Art e abbiano chiamato l’artista per avere il suo contributo ad abbellirne le pareti.

JADE – New Portrait Prints Available

12/09/2012

JADE - New Prints Available

JADE, dopo lo splendido pezzo di qualche giorno fa nella propria città natale Chorillos, torna al lavoro su superfici distribuibili pubblicando questo secondo drop di illustrazioni.
I lavori, per lo più ritratti, hanno come tema ricorrente la donna con tre lavori dal titolo “Ensayo”, e il trio di splendidi dipinti formto da “Madre, Amiga y Amante” in acrilio su legno, ultimo con tema astratto “Que buscas? Que encuentras”.
Come sempre se volete aggiudicarvi uno di questi splendidi lavori non vi resta che mettervi direttamente in contatto con l’artista attraverso il suo blog.

Stephen King Minimalist Movie Posters by Nicholas Tassone

12/09/2012

Stephen King Minimalist Movie Posters by Nicholas Tassone

Stephen King, è il re dell’orrore, una carriera incredibile la sua che dapprima l’ha visto imporsi come scrittore di gialli, grazie alla sua impareggiabile fantasia e stile narratorio ed in seguito come sceneggiatore di diversi film cult, per lo più adattamenti dei propri stessi romanzi.
Il connubio tra il cinema e lo scrittore ha dato alla luce diversi capolavori entrati direttamente nell’immaginario comune e nella cultura pop.
Il graphic designer ed illustratore Nicholas Tassone a quindi ben pensato di rendere omaggio a Mr. King realizzando queste splendide stampe in stile minimale ispirate ai famosi film dello scrittore.

Via

108 – New Mural for Bunker Project Part. II

11/09/2012

108 - New Mural for Bunker Project Part. II

108, come anticipatovi, diversi giorni fà si trovava a Torino dove si era messo all’opera disegnando un nuovo pezzo. Con le poche informazioni a disposizione il lavoro è stato etichettato come a sé stante e si supponeva fosse stato eseguito in un edificio abbandonato, in verità però l’artista ha partecipato al progetto Bunker organizzato dall’associazione Urbe nella città di Torino.
Il progetto, che tra gli altri ha coinvolto anche il gallese Phlegm con lo splendido pezzo all’esterno dell’edificio, mira a riqualificare edifici in disuso e abbandonati a se stessi attraverso l’apporto di artisti e street artist che se ne appropriano per poi restituirli alla comunità sotto un’altra veste e con un aspetto diverso.
Come anticipato quindi ecco il secondo lavoro di 108, quest’opera rappresenta molto di più l’artista con un total black e la consueta figura alla quale lo stesso è legato.

INTI – “Pagano” New Mural in Beirut

11/09/2012

INTI -

INTI, si trova a Beirut dove ha da poco finito di completare un nuovo lavoro per il White Wall Project.
Il Festival di arte urbana nasce con l’intento di far crescere e ampliare la Street Art in Libano invitando artisti da tutto il mondo e offrendo loro grandi spazi su cui potersi esprimere al meglio.
INTI è uno Street Artist cileno, nelle sue opere ama fondere concetti moderni con simboli ed iconografie tradizionali legate spesso al sud-america, come il carnevale per esempio, ed alla cultura cilena.
Colori accesi e personaggi super accessoriati ed intricati si mischiano con texture e pattern creati dallo stesso artista, con risultati finali che saltano subito all’occhio per i dettagli espressi e per la grande forza artistica.
Lo Street Artist giunge qui per la secondo volta dopo il bellissimo lavoro dell’anno passato, il cileno tira fuori in Hamra Main Street, quest’opera dal titolo “Pagano”, immensa e grandiosa come potete ammirare nel dettaglio in gallery.

Boa Mistura – “Amor Eterno” New Mural in Saragoza

11/09/2012

Boa-mistura -

Boa Mistura, è il nome che si cela dietro 5 ragazzi spagnoli, Arkoh, Derko, Pahg, Purone e Rdick, 5 teste e 10 mani unite nel loro amore per l’arte. Ogni artista ha un proprio background, stile e tecniche diverse, miscelate assieme nel tentativo di creare qualcosa di diverso.
Il collettivo approda al Festival Asalto a Saragoza dove nella Plaza del Pilar ha da poco ultimato questo splendido pezzo dal titolo “Amor Eterno”.
Il Festival fino al 14 settembre ospiterà street artist di fama internazionale e non tra cui il gruppo di spagnoli ma anche ABOVE, il nostro Agostino Iacurci, 100 Pression, Eme, Satone e diversi rappresentanti della scena urbana spagnola.
L’opera proposta è un gigantesco cuore diviso a metà, da una parte un cuore stilizzato mentre dall’altra una maschera in stile old school, a completare il disegno una pergamena posta nelle due estremità.
In gallery il making of e le immagini del risultato finale.

Vhils x René Burri – New Mural in Vevey

11/09/2012

Vhils x René Burri - New Mural in Vevey

Vhils si trova a Vevey in Svizzera per partecipare all’Images Festival.
L’Images Festival di quest’anno offre un parco d’artisti di prim’ordine, con inizio l’otto fino al trenta settembre si susseguiranno personaggi del calibro del grande JR, Liu Bolin, Mentalgassi, Alain Delorme e molti altri oltre che lo stesso Vhils.
Lo Street Artist portoghese per la rassegna ha rielaborato la celebre figura di René Burri ritraente Che Guevara. L’immagine rappresenta una delle icone degli anni 60’, stampata praticamente su qualsiasi superficie e gadget da accendini alle t-shirt, tazze, ora l’artista rende omaggio ad una delle figure storiche di spicco del ‘900.
Tralasciando le idee politiche, l’opera come sempre mostra l’incredibile lavoro e capacità raggiunte dall’artista portoghese, dettagli al massimo e lavori minuzioso sulla parete.
Stay Tuned per i lavori degli altri artisti.

CYRCLE. – “Magic is Real” New Mural | Preview

11/09/2012

CYRCLE. -

CYRCLE. dopo 38 giorni di durissimo lavoro finalmente hanno terminato il loro ultimo lavoro “Magic is Real”.
Da questa piccola preview sembrerebbe che i ragazzi abbiano utilizzato il loro solito stile inconfondibile meshando stencil combinati a pittura, texture e font giganti con risultati particolari e profondi.
Con l’usilio di 150 galloni di vernice, centinaia di bombolette e, con l’apporto anche di Gaia, il dinamico trio ha finalmente terminato questa murata.
Sfortunatamente per ora poche immagini a disposizione, stay tuned per quello che si preannuncia come un pezzo epico.

Os Gemeos x Aryz – New Mural in Poland Part II

10/09/2012

Os Gemeos x Aryz – New Mural in Poland Part II

Os Gemeos in combo con Aryz hanno finalmente ultimato il loro muro per Galeria Urban Forms.
Dopo la preview di qualche giorno fa, finalmente possiamo ammirare i dettagli dell’opera finita, il pezzo può tranquillamente essere considerato il lavoro dell’anno, sia per la caratura degli autori sia per il livello di dettaglio espresso e la grandezza del disegno.
Il duo di gemelli brasiliano ha lavorato al character di destra facendolo spuntare dall’edificio, tecnica già vista diverse volte questa e ormai marchio di fabbrica dei due, mentre il giovane Street Artist spagnolo si è occupato della figura sulla sinistra immettendo la sua classe cristallina con un caleidoscopio di colori trasparenti e la sua tecnica di pittura impressionante.
Il risultato finale è pazzesco, gli artisti si sono divertiti con tocchi di classe un pò ovunque, teste che spuntano e ribalzano sul corpo tagliato della donna presentata da Aryz, in gallery le foto a lavoro ultimato con tutti i dettagli.

Phlegm – New Mural for Bunker Project

10/09/2012

Phlegm - New Mural for Bunker Project

Phlegm sbarca in Italia per partecipare al “Bunker” di Torino.
Bunker è il nuovo progetto dell’associazione Urbe, l’idea è semplice riqualificare edifici in disuso da anni ed in completo stato di abbandono per convogliare eventi artistici e culturali andando a creare luoghi di aggregazione al servizio della collettività.
Dopo l’esperimento dello scorso anno, la location scelta è l’ex stabilimento SICMA (Società Italiana di Costruzioni Molle e Affini), entrato in attività negli anni Venti e in disuso dal 2007, qui a totale disposizione ci saranno iniziative legale alla street art, alla fotografia, teatro, musica, sport insieme anche a workshop e conferenze.
Scopriamo quindi con piacere che il lavori di 108 relativi al fantomatico bunker erano legati all’iniziativa di Urbe, dopo l’italiano quindi lascia il passo ad un altro big, Phlegm.
Lo Street Artist di Shieffiled lavora sul muro esterno dell’edificio, proponendo i suoi classici personaggi fantastici, ambientazioni surreali con il consueto stile fumettistico.
Per chi fosse nei pareggi o fosse interessato è possibile visitare i lavori fino al 30 Settembre, in attesa di vedere l’altra opera di 108 e l’intervento di Pixel Pancho.

Bunker c/o SICMA
via Paganini 0/200
10154 Torino

Mr DiMaggio – New Mural in Halle

10/09/2012

Mr DiMaggio - New Mural in Halle

Mr DiMaggio è da poco stato ad Halle per partecipare all All You Can Paint Festival, rassegna sulla street art che si tiene ad Halle durante le prime due settimane di settembre.
Artista e Street Art con alle spalle diverse esperienze all’estero che ne hanno forgiato lo stile e caratterizzato il tratto. DiMaggio, con base a Milano, esprime tutta la sua creatività attraverso una trasposizione del suo umore nel momento in cui disegna, i suoi personaggi raccontano di lui, risultano distorti come se fossero un riflesso sull’acqua, si materializzano su muro e su carta andando a rivelare sentimenti e stati d’animo dello stesso artista, come se fossero l’essenza stessa dell’inconscio e dell’anima. Attratto principalmente dal blu, cobalto, giallo ocra, rosso e derivati, il nero e i fluo, spesso nei suoi lavori ama inserire biciclette, a cui è molto legato per il senso di libertà e fatica che rappresentano ma soprattutto intese come metafora della vita.

Se non si conosce se stessi si vive dormendo. La non consapevolezza del proprio io è motivo di confusione e letargia

Per il festival di Halle propone questo bellissimo ed enorme lavoro sul muro di un abitazione,con i suoi caratteristici visi e espressioni deformate.
Riflessivo,inquietante e surreale.

Pics by The Artist

Rero – “Flake” New Mural in Los Angeles

10/09/2012

Rero -

Rero ha da poco aperto la sua personale “Image Not Available” presso la Fabien Castanier Gallery di Los Angeles, con il vernissage al 8 Settembre e chiusura il 7 Ottobre.
Lo Street Artist francese la settimana scorsa era sceso in città per lavorare su di una parete esterna di un’abitazione (qui), ora il suo show si arricchisce con un nuovo pezzo messo direttamente a disposizione dalla Galleria ospitante per celebrare l’apertura dell’esibizione.
L’artista dipinge questo FLAKE sulla parte alta di una di quelle abitazioni tipiche della california.
Stay Tuned per altri aggiornameti sul lavoro del Francese.

Via

JADE – “Un Sueño Recurrente” New Mural

10/09/2012

JADE -

JADE, dopo l’anteprima di pochi giorni fà, ha finalemente ultimato il suo ultimo lavoro.
Alcune precisazioni, rispetto alle poche info sulla posizione del lavoro a disposizione, ora sappiamo che è stato disegnato a Chorillos in Via San Patricio una zona poco distante dalla capitale del Perù, Lima.
Il pezzo dal nome “Un Sueño Recurrente” mostra uno dei character canonici dello Street Artist volare accompagnato da un uccello arancione, il tema è ovviamente il sogno ricorrente che un pò tutti fanno di poter volare in cielo.
Stay Tuned per altri lavori dell’artista sudamericano.

Pics by The Artist

M-City – New Mural in Sopot (Polonia)

08/09/2012

M-City - New Mural in Poland

M-City aka Mariusz Waras è uno Street Artist polacco, laureto presso il Dipartimento di Arte Grafica dell’Accademia di Belle Arti di Danzica dove ricopre ruolo di assistente alla cattedra.
Artista poliedrico si diletta con l’architettura e con tutte le forme d’arte, ma i suo nome è conosciuto per gli splendidi lavori su muro in giro per le città di mezzo mondo. M-City infatti è il progetto urbano di Waras si concentra negli spazi urbani dove attraverso i propri stencil ricopre muri giganteschi, il suo stile è inconfondibile e unico. I suoi disegni sono unicamente in bianco e nero con l’aggiunta di un solo colore che fà da contrasto con l’opera proposta, spesso infatti il pigmento ricopre unico ruolo di comprimario e serve a distaccare la paesaggistica proposta nelle sue opere e a concentrare l’attenzione sulle sue macchine avveniristiche.
Un pò steampunk un pò futurista l’artista ha lavorato su questa parete a Sopot per Artloop 2012 in Polonia, il disegno mostra una gigantesca onda che inghiotte un paesaggio urbano.
In gallery il making of e lo splendido risultato finale

JADE – New Mural in San Patricio | Preview

08/09/2012

JADE - New Mural in San Patricio Preview

JADE dopo il bellissimo lavoro in combo con DCT aka Decertor, approda in Paraguay dove ha iniziato a lavorare ad una nuova murata.
Attraverso la propria pagina, lo Street Artist ci mostra il making of del pezzo che quindi deve essere ancora ultimato.
L’opera, disegnata su una murata nella cittadina di San Patricio, mostra uno dei character dell’artista che sembra voltare, l’uomo è quasi terminato mentre la parte bianca da colorare sembrerebbe un uccello che lo accompagna verso il cielo.
Come sempre sembrerebbe un opera dal forte simbolismo e carattere, stay tuned per il risultato finale.

Pics by The Artist

Breaking Bad – Opening Sequence by Martin Woutisseth

08/09/2012

Breaking Bad è da poco riniziato con un altra stagione piena di sorprese per Mr Heisenberg e Jesse Pinkman che condurrà verso la fine della serie. L’artista e Motion Graphic Designer Martin Woutisseth offre il suo tributo alla serie targata AMC.

Nowadays, that’s very common, but I’m also a big fan of the TV serie Breaking Bad. Since a friend adviced me to took a look three or four years ago, I started to become very addicted to the Vince Gilligan’s cook. To me, everything is great ! The scenario of course, the cast, the acting, the visual ideas, the atmosphere… Everything is just so awesome…
So I decide to just make a tribute to Walter White by making an illustration, and then it was missing Jesse Pinkman, so I made it after. Why not a bad guy ? So I made Gustavo,and etc etc. Until I had thirteen characters. From that step, I was thinking, why not to make an animation ? But I thought, only characters would be weak… And after, two filmography (Kubrick and Burton) both in the same style, I needed to create something more dynamic and rock and roll, by still keeping my style and improving my motion design skills.

Il video, un pò pulp un pò Sin City, l’artista rielabora la sigla di apertura del telefilm, proponendo nella sua versione scenari e personaggi dell’ultima stagione conclusa.
Cliccate play e mettetevi comodi.

Via

C215 – “Lee Loo” New Mural in Vitry-sur-Seine

07/09/2012

C215 -

C215, conosciuto anche come Christian Guémy, è probabilmente uno degli Stencil-Artist più famoso a livello internazionale, l’artista ricava i suoi lavori attraverso alcune fotografie che scatta personalmente a gente comune, che lo incuriosisce e che stimola la sua creatività, le foto una volta stampate vengono utilizzate come base dei proprio stencil e colorate, donando un tocca al lavoro di una realisticità e vivacità incredibile.
Proprio a causa di questo suo modus-operandi è molto difficile che lo Street Artist francese lavori su pareti grandi, anzi il più delle volte il suo lavoro è rapido e preciso e di dimensioni ridotte.
Ultimamente però Guémy ha iniziato a sperimentare su pareti più grandi, evolvendo il suo stile personale, e creando così su larga scala i suoi fantastici stencil.
L’ultimo lavoro dal titolo “Lee Loo” si trova in Francia a Vitry-sur-Seine, ricchissimo di colori e sfumature porta l’artista ad un livello successivo.
Per vedere nel dettaglio l’opera date un’occhiata alla gallery, spettacolare.

Pics by The Artist

Borondo at Outdoor Urban Art Festival 2012

07/09/2012

Borondo at Outdoor Urban Art Festival 2012

Ci sono alcuni artisti che spiccano dagli altri, posi l’occhio sopra alcuni lavori e un brivido ti sale dalla schiena. ti accarezza le spalle ed esplode in testa, e quello che è successo quando mi sono trovato davanti alle opere di Borondo.
Borondo è un giovanissimo street artist spagnolo con base a Roma fin dal 2011 dove studia presso l’Accademia delle Belle Arti. L’intensità delle sue opere è pazzesca, corpi nudi appoggiati sulle superfici di lavoro si attorcigliano in danze sensuali, deflagrano in tutta la loro tristezza, corpi erranti si susseguono andando a colpire lo spettatore, provocandogli un caleidoscopio di emozioni.
Partito come artista di strada nei primi anni 2000, dapprima sperimenta diverse tecniche andando a cercare la propria collocazione artistica migliore. Nonostante si divida tra superfici a muro e vetro lo stile è inconfondibile, sollevando la vernice e graffiandola crea il suo disegno o semplice pittura, figure umane squarciate ed urlanti avvolte dal grigiore cittadino o nascoste dalla trasparenza del vetro, i suoi sono veri e propri quadri dipinti con tono poetico.
Lo Street Artist ha partecipato al Outdoor Urban Art Festival di Roma, che dopo Momo e Sam3 arricchisce l’edizione di quest’anno con un altra splendida perla di arte urbana.

Retome el mito platónico del origen del hombre en el cual los seres humanos venimos al mundo unidos por la espalda,sea hombre-hombre, hombre-mujer o mujer-mujer. Los humanos se sienten muy poderosos y deciden retar a los dioses quienes los dividen y alejan, según este mito las personas vagaran toda su vida buscando su mitad perdida. No es que comparta este pensamiento convencional del amor,la existencia de la media naranja,etc..pero el tema me parecía apropiado para el lugar, sobretodo en la parte inicial del mito.

Lo spagnolo per la rassegna è intervenuto su entrambe le facciate esterne del centro di cultura gay “Mario Miele”, scegliendo due temi diversi ma comunque inerenti alle attività del centro.
DOPE.

Pics by Daniela Pellegrini

Interesni Kazki – “Politician & Space” Mural in Moscow

07/09/2012

Interesni Kazki -

Interesni Kazki il duo ucraino di Street Artist composto da AEC e WAONE, dopo il bellissimo lavoro per il FAME Festival 2012, approdano in Russia.
Qui, ancora AEC, ha preso possesso di una parete in legno di 5×8 metri nella capitale Mosca. Il lavoro, utilizzando colori acrilici, è come sempre pregno di fantasia e rimandi alla numerologia e cosmologia, con i soliti tratti caratteristici che tanto hanno fatto la fortuna del duo.
Il pezzo, dal titolo “Politician & Space”, mostra un politico che guida un razzo in un universo fatto a cubo.
Enigmatico, criptico e surreale.

Escif – “Des-Monte” Mural in Cerro de Pasco Part II

07/09/2012

Escif -

Escif giusto ieri ci ha mostrato attraverso il proprio sito, le immagini dei lavori eseguiti in Perù a Cerro de Pasco. Il primo lavoro era un autoritratto dei fratelli Tolentino posto sulla casa degli stessi, per questa seconda opera l’artista sceglie di centrare direttamente il problema con questa nuova murata dal titolo “Des-Monte”.

In order to expand the vast open pit from which the deposits of minerals are extracted, each year entire neighbourhoods in the town are demolished and their residents forced to relocate.

Come ci spiega lo stesso Street Artist il problema della città di Cerro de Pasco è l’incredibile voragine mineraria, situata nel suo centro che, di volta in volta col proseguire dei lavori, viene ingrandita con il risultato che così diverse famiglie sono costrette ad abbandonare la propria casa e cercare rifugio altrove.

GAIA – “Carrier Pigeon” Print Poster

07/09/2012

GAIA -

GAIA ha da poco rilasciato questa bellissima stampa dal titolo “Carrier Pigeon”, l’artista è ben noto per le sue complesse opere su muro dove con l’ausilio di stencil e pittura a mano realizzato opere di forza pazzesca. Lo Street Artist di Manhattan incentra i suoi lavori sulla figura degli animali, talvolta rendendoli anche antropomorfi, ponendoli in netto contrasto con le aree urbane dove vengono posti.

The carrier pigeon perched within a hand is an image that I have revisited many times in the past year. Much like the hybridized creatures I have produced in the past, this gesture displays a moment of domination and submission but also of steward and nature. Pigeons are beautiful creatures and one of the few that can tolerate the city.This print is a celebration of a dying urban sport and of an unsung animal.

La stampa esce in edizione limitata di sole 135 copie, firmate e numerate dall’artista, con il sigillo PCP, e viene rilasciata assieme al consueto certificato di autenticità, disponibile da Poster Print qui, ad un prezzo di 150 Dollari.

Slinkachu – “Hanging On” in Hong Kong

06/09/2012

Slinkachu -

Slinkachu continua a mostrarci preview di fotografie estratte dal suo prossimo libro “Global Model Village”.
In questa foto viene cattura una delle sue minuscole installazioni, dal titolo “Hangin On” nelle strade di Hong Kong mostra una ballerina di lap dance miniaturizzato su un palo della luce.
Sempre tramite il proprio blog l’artista rivela poi un ottima notizia per gli statunitensi, sembrerebbe infatti che affiancata alla mostra di Londra presso l’Andipa Gallery, Slinkachu ne aprirà un altra parallela a New York.
Quindi, ricapitolando in uscita un libro, e in preparazione due esibizioni la prima a Londra dal 27 Settembre fino al 27 Ottobre, la seconda a New York con un piccolo pop-up show dal 3 al 7 Ottobre.

Infart Festival 6 in Bassano del Grappa – Video Recap

06/09/2012

Infart Festival di Bassano del Grappa, giunto ormai alla 6 edizione, si è da poco concluso.
Il Festival, sicuramente tra i migliori nel panorama italiano, ha visto l’ennesima unione artistica interdisciplinare con mostre, musica, esibizioni live, e c’è scappata anche una murata ad opera di Pixel Pancho.
Ora, a pochi giorni dalla chiusura, gli organizzatori propongono questo bellissimo video-recap, per fare il punto della situazione ma anche per mostrare, a chi non ha potuto, quello che si è perso.
Nel video montato e diretto da La Forêt Des Renards, in sequenza le mostra TULPA di 108 e PASSENGERS – group show e PAST FORWARD, insieme a tutte le esibizioni live che hanno accompagnato la rassegna.
Mettetevi comodi e schiacciate il tasto play.

Escif – “Resistence Portrait” Mural in Cerro de Pasco

06/09/2012

Escif - Cobrizo Minero in Cerro de Pasco Perù

Escif continua il suo aggiornamento sul proprio portale, dove rende partecipi tutti delle sue ultime gesta in giro per il mondo.
Lo Street Artist spagnolo dopo gli ultimi due pezzi sulla politica spagnola a Valencia, Manifiesto e quello per la chiusura del network Carne Cruda (qui), mostra le immagini di una murata eseguita in Perù alcuni mesi fà.
Il Cerro de Pasco è una cittadina mineraria nel cuore delle Ande Peruviane, nel recente passato ricca e florida grazie alla presenza di riccchi giacinti nel sotto suolo, ad oggi però la città e in gravi difficoltà ambientali e sociali dovute per l’eccessivo e selvaggio sfruttamento del territorio, come la cava gigante all’intenro stesso della città.
Qui due fratelli vivono a pochi passi dalla voragine, rifiutandosi di traslocare e mantenendo aperto il “Cobrizo Minero”, la loro casa ma anche centro dove accogliere i bambini ed insegnar loro l’importanza della propria identià personale e del teatro.
L’opera dal titolo “Resistence Portrait” è una ritratto di Tolentino e suo fratello, direttamente disegnato sulla facciata dell’abitazione.

RETNA – “New Paintings and Works on Paper” Exhibition

06/09/2012

RETNA – “New Paintings and Works on Paper

RETNA padroneggia uno stile immediatamente riconoscibile e che contraddistingue l’artista di Los Angeles dal resto degli altri. Lo Steet Artist è stato fortemente influenzato dagli stili di scrittura a mano della civiltà antiche ma anche quelle tradizionali come l’arabo, persiano, ebraico, e da quelle dei nativi americani. Il suo è un lettering moderno che si distacca dalla solita scrittura tipica dei primi movimenti della street art, ed ora, dopo aver raccolto consensi unanimi con una crescita di popolarità repentina, apre, il prossimo 15 Settembre presso la Michael Kohn Gallery di Los Angeles, la sua prossima mostra personale dal titolo “New Paintings and Works on Paper”.
L’esibizione mostrerà le nuove opere dell’artista e oltre ad alcuni spazi messi a disposizione allo stesso con la possibilità di lavorare su alcune murate sia esterne che interne, stay tuned per le immagini.

Michael Kohn Gallery
8071 Beverly Boulevard | Map
Los Angeles, CA 90048

RETNA – “New Paintings and Works on Paper

CASE STUDYO x Calma – “Claridade” Porcelain Sculpture

06/09/2012

CASE STUDYO x Calma -

CASE STUDYO annuncia la prossima collaborazione artistica, direttamente con Stephan Doitschinoff aka Calma.
La casa di produzione belga è famosa aver lanciato diverse e spelendide sculture partorite dalla mente del grande artista olandese Parra, ultima la “Jean Pierre le Douche”,ma non solo, nel proprio curriculum figurano opera insieme a Steven Harrington, Kid Acne, Craig Redman, Jeremyville, Husk Mit Navn ed il collettivo FriendsWithYou, non proprio gli ultimi arrivati.
La nuova scultura dal titolo “Claridade” si presenta come una mano di dimensioni reali, fatta in porcellana bianca presenta tutta una serie di iconici disegni dell’artista. Rimandi religiosi, mitologici e folkloristici che Calma utilizza nei propri lavori illustrativi e su parete, sulle unghie è possibile leggere la scritta CRAS che fà riferimento all’ultima serie di lavori lanciata dallo stesso.
Questo splendido oggetto esce in edizione limitatissima di soli 25 pezzi, e viene venduto in un box di legno serigrafato con all’interno certificato di autenticità numerato e firmato dell’artista se siete interessati all’acquisto potete richiedere info qui.
Hurry Up!